1 semi per la loro vita


TGV, CIV, Tetralogia di Fallot : Quesako?

A meno di 10 giorni dall’inizio della gara, ho deciso di presentarvi 3 malformazioni e malattie del cuore che i medici di Mécénat Chirurgie Cardiaque operano.

Tansposizione dei Grandi Vasi o TGV

E’ definita da un’inversione (trasposizione) dei grandi vasi cioè l’arteria polmonare e l’aorta. L’aorta (Ao), invece di essere collegata al ventricolo sinistro (LV), esce dal ventricolo destro (Vd) e l’arteria polmonare (PA) dal ventricolo sinistro. Di conseguenza, il sangue blu deossigenato dal corpo attraverso la vena cava viene restituito al corpo attraverso l’aorta, mentre il sangue rosso ossigenato dai polmoni viene restituito ai polmoni. Ci sono quindi due circuiti separati, rosso e blu, completamente inefficaci che non permettono l’ossigenazione dei vari organi. Questa malformazione è incompatibile con la vita in assenza di comunicazione tra questi due circuiti (schema).

Schema: In caso di VHT, l’aorta (Ao) esce dal ventricolo destro (RV) e porta così il sangue blu al corpo. Il ventricolo sinistro (LV) espelle il sangue rosso verso i polmoni (AP). La presenza (spesso transitoria) del dotto arterioso (CA) e del forame ovale (FO) permette un certo grado di mescolanza tra la circolazione ‘blu’ e ‘rossa’.

Comunicazione interventricolare o IVC

Indica un passaggio che esiste tra il ventricolo destro e quello sinistro mentre in un cuore ‘normale’ la parete tra questi due ventricoli è abbastanza stretta e intatta. Questa comunicazione permette al sangue rosso di fluire dal ventricolo sinistro (LV) al ventricolo destro (RV) e quindi alle arterie polmonari. Questo porta ad un aumento del lavoro del cuore e ad un aumento del sangue nei polmoni.

Si deve fare una distinzione tra la VIC isolata e la VIC associata ad altre malformazioni importanti. Così, la VIC è obbligatoria nella “tetralogia di Fallot” o “arteria tronco comune” (vedi sotto). Può anche essere visto nella coartazione dell’aorta, nell’interruzione dell’arco aortico e in molte altre malformazioni cardiache.

Tetralogia di Fallot

È stato Arthur Fallot che per primo, nel 1888 ha descritto la tetralogia o “malattia blu”, riunendo un difetto del setto interventricolare (IVC), un’aorta a cavallo dei ventricoli destro e sinistro, un’ipertrofia (ispessimento) del ventricolo destro e un’ostruzione nella via di eiezione del ventricolo destro. Questo ostacolo può essere situato a livello della valvola polmonare (stenosi valvolare), al di sotto o al di sopra della valvola polmonare (stenosi polmonare sub- o sovra-valvolare), a livello delle arterie polmonari, o ovunque contemporaneamente (Diagramma). Questa anatomia favorisce il passaggio del sangue blu, attraverso l’IVC all’aorta dove si mescola con il sangue rosso, generando così la cianosi (aspetto “blu”).

In alcuni casi, la valvola polmonare non si apre affatto. Questo si chiama tetralogia di Fallot con atresia della valvola polmonare. La persistenza del dotto arterioso è essenziale per permettere il passaggio del sangue ai polmoni.

Se vuoi fare ulteriori ricerche o ottenere maggiori informazioni su queste malattie, sentiti libero di cliccare sul seguente link: http://www.cardiologiedesenfants.be/bon-coeur-coeur-malade/malformations-congenitales/malformations-congenitales.html

In realtà, queste non sono le uniche malattie che colpiscono i bambini, troviamo anche: Atresia tricuspide; malformazioni del canale atrio ventricolare intermedio; retrazione mitrale; malformazione del dotto arterioso; malformazione del tronco arterioso comune; malformazione dell’arco aortico.

Spero che questo articolo ti abbia interessato e ci vediamo questo fine settimana per l’ultimo passo della preparazione.

Romain

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *