9 inquietanti storie di stagisti che rivelano il lato oscuro del K-Pop che la maggior parte dei fan non conosce

1. Tirocinante minorenne costretta a fare sesso con investitori 40enni

Un anonimo che sostiene di essere un idolo K-Pop ha condiviso una storia orribile prima del suo debutto. Ha scritto l’articolo nella speranza che la gente ascoltasse e capisse di più sui lati oscuri dell’industria dell’intrattenimento.

Secondo il manifesto, i tirocinanti (tre dei quali erano minorenni) sono andati in un bar per incontrare gli investitori dove sono stati costretti a versare da bere per loro (tutti avevano più di 40 anni). L’investitore che sembrava il più potente aveva indicato che il membro più carino del gruppo aveva catturato la sua attenzione e poi l’aveva portata fuori per un caffè da sola. L’investitore l’aveva continuamente convinta a “giocare” con lui, offrendole anche del denaro, ma quando il membro ha continuato a rifiutare, l’investitore si è arrabbiato e l’ha minacciata, dicendo che avrebbe potuto chiamare qualsiasi altro membro.

Come risultato, l’investitore ha portato il membro, che non aveva cellulare o denaro con sé, in una sauna dove alla fine è stato costretto a dormire. Quando si è svegliata, lui le aveva lasciato 100 euro e un messaggio dicendo che l’avrebbe vista presto. Il manifesto continuava che dopo il loro debutto, l’amministratore delegato disse al membro più bello qualcosa che l’investitore aveva detto, ma disse che non poteva rivelare di più perché temeva che la sua compagnia la beccasse a scriverne.

2. Prince Mak della JJCC

Prince Mak della JJCC, che è una celebrità australiano-cinese che promuove un assolo in Cina, aveva rivelato alcune delle voci oscure nell’industria K-Pop in un episodio di The Prince Mak Hour. Prima ha parlato dei contratti K-pop, che vanno dai 7 ai 15 anni. Il suo contratto era apparentemente segnato a 7 anni.

Tuttavia, ha sottolineato che la maggior parte di questi contratti non iniziano a contare fino a dopo il debutto dell’artista, il che significa che gli anni di formazione non contano. Ha anche parlato dell’importo che gli artisti vengono pagati, con le compagnie che in passato reclamavano l’80-90% del reddito degli artisti e il restante 10-20% suddiviso tra i membri. Gli artisti erano anche apparentemente sovraccarichi di lavoro, dato che dormivano in media 3-4 ore al giorno, mentre il tempo rimanente era dedicato all’allenamento o al lavoro, secondo Prince Mak.

Per quanto riguarda l’aspetto e il peso, gli idoli apparentemente controllavano il loro peso su base settimanale e se superavano il peso deciso dalla compagnia, venivano “puniti” con più esercizio o con il divieto di mangiare. Infine, ha descritto la vita da straniero nell’industria K-Pop come “non molto foreigner-friendly”. Ha spiegato che non ti perdoneranno se non parli molto bene il coreano.

3. Uno stagista rivela la sua esperienza con la sponsorizzazione

Uno stagista anonimo ha rivelato su Cahier PD la sua esperienza con uno “sponsor”. Ha spiegato che una persona della sua agenzia gli ha presentato la donna. Ha detto che la donna ha iniziato ad offrirgli regali e stipendi da 70 a 180 euro americani all’inizio, che lui era tentato di accettare, dato che non aveva altri mezzi di reddito in quel momento. Poi la donna ha offerto una somma di denaro più grande (€930 US) e lo ha incoraggiato ad accettarla, chiamandola un regalo.

Dopo un po’, le donne hanno mandato un messaggio al tirocinante per andare a casa sua. Quando lui rifiutò, lei si arrabbiò e chiese come poteva farle questo dopo tutto quello che lei aveva fatto per lui. Sentendosi a disagio per la situazione, l’idolo decise di rompere i legami con la donna e le disse che avrebbe restituito tutto il denaro ricevuto. Quello di cui non si rendeva conto era che l’importo si aggirava tra i 18.000 e i 27.000 euro in quel periodo. La sua lotta per sbarcare il lunario come stagista ha finito per portargli più debiti di quanti ne avesse all’inizio.

4. La storia di una 31enne ex stagista di un girl group

Una 31enne ex stagista ha rivelato i suoi rimpianti per gli ultimi 10 anni della sua vita, trascorsi inseguendo il suo sogno di diventare un idolo di un girl group. Ha finito per indebitarsi a causa di tutti gli interventi di chirurgia plastica che aveva fatto solo per farla sembrare più carina in TV.

Secondo la donna, i tirocinanti sotto i 5ft 3in (163cm) dovevano corrispondere a un “peso iniziale” di 83lb (38kg). L’ex tirocinante era alta 160 cm e, di conseguenza, aveva sofferto la fame e l’inedia per 10 anni. Ogni venerdì era apparentemente il giorno in cui venivano pesati e di conseguenza, ha detto che spesso si ritrovava a rimpinzarsi di cibo come una pazza il sabato e la domenica. Inoltre, l’azienda ha installato un sistema di videosorveglianza nel loro dormitorio e ha monitorato la loro vita guardando costantemente i loro frigoriferi. Dovevano mangiare in segreto e anche se lo facevano, di solito lo rifiutavano. Ha confermato altre storie di “sponsor” affermando che anche lei aveva sperimentato molte offerte da questi cosiddetti “sponsor”.

Ha aggiunto che alcuni dei tirocinanti che hanno ceduto a queste dolci tentazioni in realtà hanno debuttato molto più velocemente, mentre molti altri hanno semplicemente rinunciato. Alla fine, sentiva un senso di vuoto nel vedere le persone con cui si allenava diventare superstar ed esprimeva il suo sostegno a coloro che ancora si allenavano. Ha concluso con un messaggio ai suoi genitori, scusandosi per essere stata una bambina indegna.

5. CEO arrestato per commercio di stagisti

Un CEO di un’agenzia era stato arrestato nel maggio 2017 per commercio di stagisti della sua agenzia. È stato accusato di 20 mesi di prigione e multato di circa 17.800 dollari. Aveva mandato quattro delle sue stagiste a un ricco uomo d’affari coreano a Los Angeles ed è stato anche accusato di aver organizzato la prostituzione di un’altra donna.

6. CEO accusato di aver aggredito sessualmente studentesse minorenni

Nel luglio 2017, un CEO è stato accusato di aver violato la legge sulla protezione dei bambini e dei minorenni da abusi sessuali, adulterio, imprigionamento falso e aggressione. L’uomo ha aggredito sessualmente una stagista di 17 anni e una di 19 nel dormitorio della sua agenzia. Inoltre, ha preso i cellulari di altri tre stagisti e li ha chiusi nel dormitorio.

Non solo li ha colpiti in testa, ma ha anche minacciato che i loro genitori avrebbero dovuto pagare migliaia di sanzioni se avessero lasciato l’agenzia per non denunciarlo.

7. Idoli e controllo del peso

Molti tirocinanti hanno parlato degli estremi che hanno preso per controllare il loro peso. Chaeyeon una volta aveva rivelato che controllava il suo peso quotidianamente usando metodi come la misurazione delle cosce con un metro. Ha detto che c’era una linea guida generale per il suo peso, ma che se avesse superato questa linea guida, sarebbe stata punita. Ha anche detto che quando il suo capo le ha detto di perdere peso, ha dovuto conformarsi.

TWO TIMES Momo aveva anche rivelato di aver perso 7 kg (15 libbre) in una settimana. La sua compagnia le ha detto che doveva assolutamente perdere 7 kg per poter salire sul palco per lo showcase. Ha confessato di non aver mangiato nulla se non un solo pezzo di gelato durante quel periodo di una settimana e di essere andata in palestra.

Si è persino spinta a sputare spesso nella speranza che questo l’aiutasse a perdere peso. Ha spiegato che quando andava a letto per dormire, aveva paura di non svegliarsi al mattino e questo le faceva venire voglia di piangere.

Xiumin degli EXO aveva anche apparentemente lottato con il suo peso fin dal suo debutto e ha rivelato che durante le promozioni di “Growl” degli EXO, mangiava solo una volta ogni due giorni e beveva caffè. Pesava solo 53 kg durante quel periodo.

8. Il primo stipendio degli AOA in 3 anni

È stato rivelato nel 2016 che gli AOA avevano finalmente iniziato a raccogliere un reddito 3 anni dopo aver iniziato. A causa delle spese come la formazione, l’alloggio, il cibo, ecc., gli apprendisti spesso si ritrovano con un sacco di debiti da pagare una volta partiti.

Per AOA, ci sono voluti 3 anni durante i quali hanno accumulato molto successo e fama. Tuttavia, nonostante il successo e la fama, non avevano ricevuto alcun reddito per il loro lavoro.

9. Lo scandalo SOPA

Il 19 febbraio 2019, gli studenti della SOPA (School of Performing Arts Seoul) hanno pubblicato un video che espone la corruzione e il malcostume che hanno subito, comprese le feste private e la skinhip forzata. Mentre il governo ha ricevuto una petizione che chiedeva una nuova indagine, l’intero incidente è stato rapidamente spazzato sotto il tappeto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *