A readabsolutely


Le foreste di Vouzeron, Meillant, Châteauroux e il parco della Brenne sono buoni posti per ascoltare il mantice.

Ogni autunno, è la stessa canzone. Grida inquietanti e rauche si alzano dalle foreste di Berry. Non c’è dubbio, il cervo è innamorato. E non esita a proclamarlo forte e chiaro attraverso potenti lamenti. È il periodo del muggito. a metà settembre, i grandi cervi fanno a gara per conquistare le cerve dando la loro voce. In effetti, ogni animale ha la propria firma vocale. Le femmine tendono ad andare per il muggito degli animali più maturi, mentre i grandi cervi spesso trascurano il rantolo meno potente dei giovani cervi. I combattimenti sono quindi relativamente rari. Nella maggior parte dei casi, il muggito e le corna dei cervi più vecchi sono sufficienti a scoraggiare gli sfidanti. Ma a volte due animali dello stesso rango si incontrano. Il confronto diventa allora inevitabile e ne deriva una battaglia feroce tra i due protagonisti. Le corna si scontrano violentemente prima che il perdente fugga. Di solito non va oltre anche se, in casi molto rari, uno dei due cervi può essere ferito mortalmente.

Uno spettacolo che deve
mantenere soprattutto il suono
Così suggestivo, questo spettacolo dal suono naturale sta tuttavia per finire. Bisogna dire che il periodo della macellazione è particolarmente impegnativo per il cervo, che può perdere fino a diverse decine di chili. Troppo occupati a difendere il loro territorio e a riprodursi, i maschi non mangiano quasi mai per un mese. Questa dieta forzata è tanto più difficile quando la vegetazione è scarsa nei mesi che precedono l’autunno. La mancanza di cibo durante l’estate, dovuta alla siccità, avrebbe potuto avere conseguenze sulla durata o l’inizio del periodo di muggito, ma gli acquazzoni sono arrivati al momento giusto in settembre”, rassicura Sébastien Dupuy, della sezione Berruyère dell’Ufficio nazionale della caccia e della fauna selvatica (ONCFS). Generalmente, il periodo di riproduzione inizia con il ritorno delle piogge, il calo della temperatura e la diminuzione della luce. Questo è esattamente quello che è successo. “E in attesa di godersi la sua vita da scapolo per i prossimi undici mesi, il
cerf continuerà quindi a fare il suo brontolio fino a metà ottobre. Per i curiosi e gli amanti della natura, questa è l’ultima possibilità di ascoltare il re delle foreste. Le foreste della regione di Berry sono particolarmente adatte ad ascoltare il muggito. Nel dipartimento dello Cher, le foreste Vierzon-Vouzeron, Meillant e Chœur-Bommiers sono punti di ascolto molto apprezzati, così come il parco della Brenne e la foresta di Châteauroux nel dipartimento dell’Indre. Ai confini di Berry, la foresta di Tronçais è anche un sito privilegiato. Non c’è necessariamente bisogno di andarci con una guida”, dice Sébastien Dupuy. Ma per godersi lo spettacolo, bisogna evitare di fare rumore perché il cervo ha un udito molto sviluppato. Bisogna anche rimanere sulle strade pubbliche per evitare di entrare nelle proprietà private e disturbare i cervi. Inoltre, alcune persone cercano di osservare gli animali con dispositivi di visione notturna, ma questo disturba gli animali. Questo è normalmente vietato. “A Berry come altrove, il muggito è un momento magico finché lo spettacolo rimane soprattutto sonoro.
Antoine Bertaux

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *