Analisi dei dati, interpretazione e sintesi della valutazione

Dopo il completamento delle indagini, i dati devono essere sistematicamente elaborati nella settima fase del processo di valutazione, al fine di renderli disponibili per ulteriori analisi. Pertanto, è necessaria un’attenta verifica dei dati.

Per rispondere alle domande di valutazione, è necessario analizzare e interpretare i dati. Analizzare significa principalmente contare, scomporre e aggregare i dati a un livello altamente descrittivo. Nel caso di grandi insiemi di dati, i dati sono descritti utilizzando misure statistiche. Interpretare significa dare un senso ai dati in un modo che decodifica o spiega le relazioni nei dati. In pratica, le due attività non possono essere chiaramente distinte l’una dall’altra. Più ci si addentra nell’analisi, maggiore è la proporzione di interpretazione – più o meno. Per soddisfare i requisiti scientifici, è essenziale documentare la procedura di analisi e interpretazione, in modo che altri possano capire e valutare criticamente la sua conclusività.

Infine, bisogna valutare l’oggetto della valutazione. Questa valutazione può essere fatta dai valutatori, dalle parti interessate o da entrambi insieme. I criteri e le regole su cui si basano le valutazioni sono decisivi. Le valutazioni devono essere giustificate sulla base di dati empirici passando attraverso le fasi intermedie di analisi e interpretazione e tenendo conto dei criteri definiti in precedenza.

La sintesi della valutazione ha due compiti principali: da un lato, i singoli criteri devono essere ponderati in modo che sia possibile, per esempio, fare una valutazione comparativa di un oggetto di valutazione che ha più successo in termini di contenuto rispetto ad uno che è un po’ più economico. D’altra parte, i diversi punti di vista dovrebbero essere ponderati se, per esempio, i diversi stakeholder non assegnano la stessa importanza ai criteri. Idealmente, queste ponderazioni avvengono contemporaneamente alla definizione dei criteri e prima che le analisi dei dati siano note.

Nota che qualsiasi valutazione richiede una valutazione. Solo dopo la valutazione un’analisi descrittiva o un sondaggio può diventare una valutazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *