Anello contrattile indotto dalla ferita: un modello per la citochinesi

L’anello contrattile basato sull’actomiosina è coinvolto in diversi processi biologici tra cui la guarigione delle ferite e la citochinesi nelle cellule animali. Nonostante i progressi nella definizione del ruolo di queste strutture nella chiusura della ferita e nella divisione cellulare, non comprendiamo ancora completamente come l’anello di acto miosina sia assemblato spazialmente e temporalmente, né comprendiamo i meccanismi molecolari della sua contrazione. Risultati recenti hanno dimostrato che l’assemblaggio locale dipendente dai microtubuli di F-actina e miosina di tipo II è presente durante la chiusura della lesione ed è simile alla citochinesi nelle cellule animali. Inoltre, fattori di segnalazione come le piccole GTPasi della famiglia Rho hanno dimostrato di essere coinvolti nella regolazione della dinamica dell’actina durante entrambi i processi. In questa revisione, discutiamo le recenti scoperte per comprendere meglio la dinamica degli anelli contrattili di actomiosina durante la guarigione della ferita rispetto all’ultima fase della divisione cellulare.

Parole chiave: anello di actomiosina, microtubulo, citochinesi, guarigione della ferita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *