Apnea del sonno: la macchina per la respirazione a pressione positiva delle vie aeree continua

La macchina per la respirazione a pressione positiva delle vie aeree continua permette a chi soffre di apnea del sonno di tornare a un sonno recuperativo.

Esistono altri trattamenti per migliorare il sonno: sonniferi, respiratori (apnea), ortesi di avanzamento mandibolare, medicina alternativa (sofrologia, omeopatia, fitoterapia, agopuntura), attenzione alla propria alimentazione, sonnellini e cura del sonno.

Oggi, circa 20.000 ortesi di avanzamento mandibolare sono applicate ogni anno rispetto a più di 1 milione di trattamenti a pressione positiva continua delle vie respiratorie.

Trattamento dell’apnea del sonno: il principio della macchina respiratoria

La macchina respiratoria a pressione positiva continua delle vie respiratorie, conosciuta anche come CPAP, è un trattamento efficace per l’apnea del sonno:

  • Durante la notte, il paziente indossa una maschera collegata alla CPAP. Questo invia continuamente un flusso d’aria nella maschera che circolerà attraverso il naso e la gola.
  • Il flusso d’aria continuo aiuta a mantenere la pressione positiva nelle vie respiratorie, in particolare i tessuti della gola.
  • Il paziente può così respirare correttamente per tutta la notte senza sperimentare l’apnea.

Risultati efficaci contro l’apnea del sonno

Indossare una maschera collegata a una macchina CPAP è efficace quando il paziente è rigoroso e motivato. Infatti, le prime notti con una maschera possono essere difficili perché le posizioni abituali durante il sonno possono diventare scomode.

Tuttavia, una volta che il dispositivo è domato, i sintomi dell’apnea del sonno possono scomparire completamente. Il paziente sentirà così che i suoi sforzi hanno avuto come risultato il ritorno a un sonno di recupero.

I diversi tipi di maschere per l’apnea del sonno

Un dispositivo di respirazione per il trattamento dell’apnea del sonno si ottiene solo con una prescrizione di un medico. Sono disponibili diversi tipi di maschere a seconda del tipo di corpo del paziente, delle sue abitudini respiratorie e di ciò che è in grado di indossare sul viso durante la notte.

Il paziente avrà così la scelta tra diversi tipi di maschere:

  • la maschera nasale,
  • la maschera oro-nasale,
  • la maschera integrale,
  • la maschera per adulti o bambini.

Quali maschere scegliere?

Seguire questo trattamento dell’apnea notturna non è facile. La persona può muoversi molto e trovare scomodo indossare la maschera che è costantemente collegata alla macchina CPAP. Per scegliere la maschera giusta, si dovrebbe:

  • provare diversi tipi di maschere mentre si è sdraiati sulla schiena o sul fianco,
  • testare il comfort di diverse maschere,
  • controllare se il tipo di maschera scelto rimarrà in posizione sul viso mentre ci si muove leggermente sulla schiena,
  • chiedere una prova di una maschera che è collegata direttamente a una macchina CPAP.

In caso di sindrome di apnea del sonno lieve o moderata, è anche possibile utilizzare un’ortesi di avanzamento mandibolare. Dà buoni risultati e può anche essere proposta come seconda linea in caso di apnea notturna grave in pazienti che non sopportano o rifiutano la maschera respiratoria.

L’ortesi dentaria anti russamento

Articolo

Leggi l’articolo di Ooreka

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *