Caffè, quanto costa?

X

Privacy e cookie

questo sito utilizza i cookie. Continuando, lei accetta il nostro uso di essi. Per saperne di più, incluso come controllare i cookie.

Perfetto!”

Pubblicità

Ah, caffeina! Un composto chimico che si trova naturalmente nelle piante come i chicchi di caffè, i semi di cacao, le foglie di tè o la noce di cola; è stato a lungo consumato dall’uomo. Non è un veleno, ma uno stimolante, che può essere utile e piacevole per il sistema nervoso centrale. Le fonti di caffeina sono varie e possono causare un consumo eccessivo. Ecco perché l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ha pubblicato un parere scientifico sugli effetti della caffeina sulla salute. Consiglia i limiti che non devono essere superati e sottolinea che la caffeina non è fornita solo dal caffè.

  • Quali sono gli effetti della caffeina sul nostro corpo?

La caffeina stimola il sistema nervoso centrale, favorisce la digestione dei grassi (da qui il piccolo espresso dopo un buon pasto), è cardiostimolante, e in dosi moderate aumenta la vigilanza e riduce la sonnolenza.

È assorbita rapidamente dal corpo umano. Gli effetti stimolanti possono iniziare 15-30 minuti dopo l’ingestione e durare per un certo numero di ore. Questo dipenderà negli adulti dal peso, dall’età, dall’assunzione di farmaci o dalla salute del fegato.

  • Quali sono i rischi del consumo eccessivo?

In dosi moderate, aumenta la vigilanza e riduce la sonnolenza. I suoi effetti negativi a breve termine possono manifestarsi principalmente come disturbi del sonno e persino ansia. A lungo termine, il consumo eccessivo di caffeina è stato correlato a problemi cardiovascolari e, nelle donne incinte, a un ritardo nello sviluppo del feto.

  • Quanta caffeina consumiamo nei paesi europei?

Le dosi medie giornaliere variano tra gli stati membri ma rientrano nei seguenti intervalli:

# Persone anziane (65-75 anni): 23-362 mg

# Adulti (18-65 anni): 37-319 mg

# Adolescenti (10-18 anni): 0,4-1,4 mg/kg

# Bambini (3-10 anni): 0,2-2,0 mg/kg

  • Quali sono le fonti di caffeina?

Nella maggior parte delle indagini coperte dall’Efsa, il caffè è la principale fonte di caffeina per gli adulti, contribuendo tra il 40% e il 94% dell’assunzione totale. In Irlanda e nel Regno Unito, il tè è la fonte principale, contribuendo rispettivamente al 59% e al 57% dell’assunzione totale di caffeina.

Tra gli adolescenti, il cioccolato è la fonte principale in sei indagini, il caffè in quattro indagini, le bevande alla cola in tre indagini e il tè in due indagini. Nella maggior parte dei paesi, il cioccolato (che include anche le bevande a base di cacao) è la principale fonte di caffeina per i bambini dai 3 ai 10 anni, seguito dal tè e dalle bevande a base di cola.

  • Quanta caffeina c’è in …

caffè

Una tazza di caffè filtro (200ml): 90 mg di caffeina

coffee-cup

Un espresso: 80 mg di caffeina

can

Una lattina di energy drink: 80 mg di caffeina
Quanto un espresso…

cup-of-tea

Una tazza di tè nero (200 ml): 50 mg di caffeina

cola-can

Una lattina di Cola: 40 mg di caffeina

cioccolato

Una barretta di cioccolato fondente (50 g o 10 quadrati di una barretta): 25 mg di caffeina

  • Quanta caffeina è sicura da consumare?

#Negli adulti

Dosi individuali di caffeina fino a 200 mg – circa 3 mg per chilogrammo di peso corporeo – da tutte le fonti non sollevano preoccupazioni di sicurezza per una popolazione adulta sana.
Assunzioni fino a 400 mg al giorno (circa 5,7 mg/kg), consumate durante il giorno, non sollevano problemi di sicurezza per adulti sani nella popolazione generale, con l’eccezione delle donne incinte.

Gli adulti possono bere tranquillamente fino a 4 tazze (200 ml) di caffè al giorno. E anche, in una sola seduta se lo desiderano, il valore di 2 tazze. Per alcune persone, tuttavia, una sola tazza vicino all’ora di andare a letto può disturbare il sonno. È una questione di persona, e di abitudine, ma con queste dosi non si annuncia alcun pericolo.
Sapendo che 4 tazze di caffè equivalgono a 5 espressi. Solo il caffè ha varie fonti, quindi se combini una bevanda a base di cola, una barretta di cioccolato e una tazza di tè durante il giorno dovresti limitare l’assunzione di caffè. 2 tazze di caffè filtro e un espresso al giorno ti portano già 260 mg di caffeina senza le altre fonti di caffeina che possono essere presenti nella tua dieta, quindi assicurati di limitare gli eccessi.

# Nelle donne incinte e che allattano

Secondo l’Efsa, l’assunzione di caffeina da tutte le fonti fino a 200 mg al giorno, consumata durante la giornata, non solleva problemi di sicurezza per il feto. Questa è quindi la dose da non superare per questa popolazione oltre la quale c’è un rischio di basso peso alla nascita per il bambino.

Le donne incinte e che allattano possono tranquillamente bere due tazze di caffè filtro al giorno, per esempio, o 2 tazze di tè nero con una tazza di caffè.

#In bambini e adolescenti

Nei bambini e negli adolescenti, l’EFSA consiglia di non superare un’assunzione di 3 mg per kg di peso corporeo al giorno. Cioè 100 mg per un peso di 35 kg o 150 mg per un peso di 50 kg.

Le bevande al cacao secondo i diversi tipi (più o meno ricchi di cacao) forniscono una quantità significativa di caffeina. Nei bambini e negli adolescenti, il cioccolato e le bevande al cacao, le bevande alla cola, il tè sono le principali fonti di caffeina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *