C’è davvero la disidratazione dietro il tremore di Angela Merkel a Berlino?

Preso da tremori mentre ospitava il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nella capitale tedesca martedì 18 giugno, Angela Merkel ha poi detto di essersi sentita meglio dopo aver bevuto tre bicchieri d’acqua, cosa che le era “ovviamente mancata”.

Sputnik ha chiesto a Jan Galle, portavoce della Società tedesca di nefrologia (DGfN), che ha trovato la spiegazione di Angela Merkel alquanto inadeguata.

“Se si tratta di una mancanza di liquidi di breve durata, per esempio, in una giornata calda quando il corpo richiede più liquidi, che perde attraverso il sudore o a causa della diarrea, allora i sintomi sono di solito vertigini o affaticamento”, ha spiegato, prima di aggiungere che la disidratazione prolungata potrebbe portare a insufficienza renale.

Tuttavia, una persona sana sentirà la sete prima che questi sintomi si manifestino, ha detto l’esperto.

Angela Merkel saluta il presidente ucraino Volodymyr Zelensky a Berlino
© AP Photo / Michael Sohn

“Posso immaginare che i problemi di circolazione causati dalla mancanza di liquidi possano causare leggeri brividi, sottolineo che sarebbero solo lievi”, ha concluso.

Ricordiamo che il disagio ha attanagliato Angela Merkel mentre partecipava a una parata militare a Berlino accanto al nuovo leader ucraino, dove la temperatura era di circa 30 gradi. Nel video, la cancelliera tedesca può essere vista cercare di mitigare il suo violento tremore durante gli inni tedesco e ucraino, ma senza molto successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *