Che cosaè un vestito indecente per le bambine?

Avatar Neillia14

Che cosa è un vestito indecente per una bambina?

Un vestito adatto alle sue attività, le bambine di sei anni che vanno a scuola in minigonne strette e tacchi alti non potranno giocare nel parco giochi, o correre, o saltare, o anche scivolare, è normale, sicuramente no, desiderabile ancora meno.

Un vestito adatto alla sua corporatura, mettere reggiseni (imbottiti o no) a una bambina sotto i nove-dieci anni, è stupido, in spiaggia al giorno d’oggi, ci si scandalizza quando una bambina di sei anni ha il petto scoperto quando il suo petto non è diverso da quello dei maschietti!

La naturale civetteria delle bambine deve potersi esprimere, tuttavia l’infanzia è l’età delle gonne a ruota, dei nastri nei capelli, dei fermagli a forma di coccinella o di farfalla, della gonna a sottoveste da ballerina e di mille cose tutte carine e femminili ma che non lasciano nessuna possibile confusione con i vestiti delle loro madri o sorelle maggiori.

I tacchi e il trucco della mamma sono divertenti, ho sempre dato alle mie bambine il trucco dall’età di sei o sette anni, per le sessioni di dress-up a casa. Si passava lo smalto per unghie per accontentarle solo su un mignolo!

Le mogli dei bambini hanno preso a giocare con le mutandine a barchetta e le gonne a quadri di percalle, perché no, purché non sia troppo ridicolo, ma anticipare i desideri di travestimento delle bambine proiettando su di loro fantasie erotiche consce o inconsce, o addirittura realizzare i propri sogni, oggettivizza i bambini e li priva della loro infanzia.

Quando le mie figlie erano adolescenti, ridevo molto dei loro eccessi, tuttavia dovevo rimandare l’una o l’altra a vestirsi spiegando loro che prendere la metropolitana con quel tocco lì avrebbe attirato i ragazzi e avrebbe potuto provocare un’aggressione, allora mettevano le loro minigonne in una borsa, grande come due fazzoletti e mettevano i jeans per cambiarsi quando arrivavano dalle loro amiche. Usando un linguaggio realistico, senza voler opprimere o proibire, le istruzioni vanno molto bene. Le mie due figlie adulte, sposate e madri, non portano più le minigonne (non sono pratiche per andare al lavoro) sono femminili, né rigide né provocanti.

L’educazione che ho dato loro include anche il fatto che non ci si muove allo stesso modo in pantaloni o in abito e che è ancora estremamente volgare mostrare le mutandine, sono sbalordito dal numero di donne che si siedono in modo ripugnante senza rendersene conto.

Il 5/03/2012 alle 2:07 pm Alerter Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *