Cisti pilonidale


Definizione

Una cisti pilonidale è una sacca anormale nella pelle che spesso contiene peli e residui di pelle. Si verifica nella parte inferiore del coccige e può infettarsi e riempirsi di pus. Se una cisti pilonidale si infetta, l’ascesso appare come un grande brufolo sul fondo dell’osso sacro e può causare dolore e disagio.

Una cisti pilonidale è più comune negli uomini che nelle donne e di solito si verifica in individui più giovani, con possibilità di recidiva.

Le opzioni di trattamento di solito includono una procedura che comporta il drenaggio della cisti o la sua rimozione chirurgica.

Sintomi

Una volta infettata, il termine tecnico per una cisti pilonidale è ascesso pilonidale (massa gonfia). Segni e sintomi di una cisti pilonidale infetta includono:

  • Dolore o fastidio quando si sta seduti o in piedi
  • Gonfiore della cisti
  • Rossore della pelle
  • Scarico del pus
  • Odore maleodorante di pus drenante
  • Temperatura

Cause

Anche se l’origine esatta delle cisti pilonidali rimane sconosciuta, sembrano essere causati da una combinazione di fattori come:

  • Peli sciolti che penetrano nella pelle
  • Frizione (ad esempio, durante lunghi periodi di seduta o in bicicletta).
  • Cambiamenti ormonali

Pilonidal significa “nido di capelli”. Quando un follicolo pilifero (la struttura da cui cresce un capello) si rompe, la formazione di una cisti appare intorno al follicolo rotto.

Fattori di rischio

Le persone che stanno sedute per lunghi periodi di tempo, come i camionisti, hanno un rischio maggiore di sviluppare una cisti pilonidale. Altri fattori che possono aumentare il rischio di sviluppare cisti pilonidali sono:

  • Soprappeso
  • Inattività fisica
  • Avere peli in eccesso
  • Avere scarsa igiene

Complicazioni

Se una cisti pilonidale infetta non è trattata correttamente, una particolare complicazione che può verificarsi è lo sviluppo di un tipo di cancro della pelle chiamato carcinoma a cellule squamose.

Trattamento

Le due principali opzioni di trattamento per una cisti pilonidale infetta sono:

  • Marsupializzazione: una procedura che consiste nel fare un’incisione, drenare la cisti (rimuovendo pus e capelli), e cucire i bordi del tratto fibroso ai bordi della ferita per creare una tasca. Questo permette alla ferita di guarire dall’interno e riduce il rischio di recidive.
  • Rimozione chirurgica della cisti: una procedura chirurgica che comporta la rimozione della cisti e la chiusura immediata della ferita con suture. Questa procedura permette una guarigione più rapida, ma aumenta il rischio di recidiva (la rimozione dell’intera cisti può essere difficile).
  • Qualunque opzione sia scelta, la cura della ferita è estremamente vitale dopo l’intervento. I passi principali del recupero sono i seguenti: Pulire l’area una volta al giorno, cambiare le medicazioni e radersi intorno al sito chirurgico. È importante che una persona segua questi particolari passi per evitare che i peli entrino nella zona, si infettino ulteriormente o ricompaiono.

Prevenzione

Alcune raccomandazioni per aiutare a prevenire lo sviluppo di cisti pilonidali includono:

  • Mantenere l’area interessata pulita
  • Evitare di stare seduti troppo a lungo
  • Esercitare regolarmente
  • Perdere peso se necessario

Ridurre le aree di eccessiva crescita dei peli per ridurre il rischio di sviluppo di cisti pilonidali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *