Come gestire il debito aziendale

Mentre il debito in un’azienda può essere considerato da alcuni come un elemento negativo nel bilancio di un’azienda, è tuttavia molto importante. In effetti, il debito in un’impresa è parte integrante della vita dell’impresa. Il debito è un modo per sviluppare l’azienda attraverso opportunità di investimento, finanziamento, ricerca e sviluppo, ecc. Tuttavia, è davvero un pericolo per i manager che non sanno come controllare e gestire il loro livello di debito. Cercheremo di aiutarvi a controllare il livello di debito della vostra azienda e di mostrarvi le possibilità che il debito offre. Discuteremo perché un’impresa potrebbe indebitarsi, cos’è il debito e qual è il livello massimo di debito che un’impresa può raggiungere.

Utilità del debito aziendale

La maggior parte delle imprese usano il debito per poter approfittare delle opportunità finanziarie e strategiche che si presentano sul mercato. Il debito è particolarmente utile quando l’azienda non ha sufficiente capitale proprio disponibile o quando il debito costituisce un modo più economico per finanziare i progetti. In generale, il principio di base della gestione finanziaria è che si mira a finanziare le attività correnti con le passività correnti e le attività a lungo termine con le passività a lungo termine. In questo caso, le nostre passività correnti potrebbero assumere la forma di debiti a breve termine che verrebbero utilizzati per finanziare il fabbisogno di capitale circolante, per esempio. Le passività a lungo termine, d’altra parte, potrebbero prendere la forma di un debito a medio o lungo termine (come un prestito bancario) che verrebbe utilizzato per acquistare un’attività fissa o per finanziare investimenti. Ciò che differenzia il debito a lungo e a breve termine è il loro livello di pagabilità.

Pensiamo spesso al debito a livello di un prestito bancario o di una linea di credito. Oltre al debito bancario, possiamo pensare, per esempio, al debito operativo, al debito non operativo come i contributi fiscali e previdenziali, e al debito da prestito come le obbligazioni.

Valutare l’indebitamento di un’azienda

È relativamente facile conoscere e valutare la salute finanziaria e l’indebitamento di un’azienda. Questo perché è necessario studiare la sua struttura finanziaria e calcolare certi rapporti. I dati utilizzati per calcolare questi rapporti si trovano nei rendiconti finanziari. Gli indici che sono utili per valutare la salute finanziaria di un’azienda nel contesto del debito sono, naturalmente, il rapporto debito/mezzi propri e l’indice di indipendenza finanziaria. È sempre molto utile e interessante confrontare il livello di debito dell’azienda con quello del mercato e dell’industria. Un rapporto di indebitamento superiore all’80% è generalmente pericoloso per l’azienda. Generalmente, è sempre il livello troppo alto di debito che è il problema.

Il debito e la leva finanziaria

Un’azienda che ha opportunità di business alla sua portata può finanziare le sue ambizioni con il debito. Inoltre, questo debito può essere molto vantaggioso per l’azienda, poiché beneficia di un tasso di rendimento degli investimenti superiore al costo del debito. Questo si chiama leva finanziaria. La maggior parte delle aziende è in grado di trarre vantaggio dalla leva. Questo tipo di leva può potenzialmente aumentare le vendite e quindi il rendimento del capitale. La leva migliora il rendimento per gli investitori dell’azienda a spese del rischio che aumenterà, come risultato dell’aumento della leva.

Il livello di leva di un’azienda

Come tutte le cose buone, la leva è limitata e il livello di leva di un’azienda non dovrebbe essere troppo alto, in primo luogo perché vuole essere in grado di accedere a prestiti da istituzioni bancarie e in secondo luogo per la propria sopravvivenza e salute finanziaria. Non ci sono regole esplicite per il livello accettabile di debito che un’azienda dovrebbe avere. È importante capire che i livelli di debito variano molto tra le industrie e le regioni geografiche. La regola generale è che un’azienda dovrebbe essere sempre minimamente indebitata, un segno che sta sfruttando le opportunità di business e sta crescendo. Tuttavia, questo non dovrebbe essere eccessivamente levereggiato (80%+) in quanto ciò danneggerebbe la salute finanziaria complessiva dell’azienda e toglierebbe all’azienda qualsiasi flessibilità finanziaria.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *