Come rimuovere i punti neri sul naso?

Barbedudaron

29 giugno 2019

3721 Views0

SaveRegisteredDeleted 1

Stiamo affrontando un problema che è di piccole dimensioni, ma che può rapidamente occupare molto spazio e finire per mostrarsi come (e su) il naso in mezzo alla faccia: punti neri. Se non ne hai mai avuto uno, sei fortunato, perché questo fenomeno naturale non è pericoloso, ma abbastanza sgradevole.

Anche se le soluzioni per i punti neri hanno a lungo preso di mira le donne, anche gli uomini ne sono colpiti, soprattutto sul naso. Eppure, ci sono alcune semplici cose che puoi fare quotidianamente per liberartene. Ma prima, dobbiamo capire cos’è esattamente un comedone…

Punti neri, cos’è?

I punti neri, o “comedoni aperti”, tendono a comparire sulla zona T, dalla fronte al mento passando per il naso, su cui sono ostinati negli uomini. Sono dovute a un’ostruzione del canale pilare da parte dei cheratinociti, costituiti da sebo e cellule morte. Si suppone che si stacchino da soli dalla pelle, ma in caso di “cattiva igiene” questo meccanismo naturale non funziona bene. Le cellule morte si ossideranno poi a contatto con l’aria e diventeranno più o meno nere: l’avrete capito, è il famoso comedone.

Quindi, oltre ad essere brutto, non trattare correttamente un comedone porta a produzioni anomale di sebo, poiché non scorre più normalmente. Anche se il comedone non è pericoloso, è sempre meglio liberarsene rapidamente. Per fare questo, è necessario identificare i fattori del loro aspetto:

  • Cambiamenti ormonali, naturali o no (assunzione di testosterone ecc…)
  • L’uso di cosmetici o cure troppo grasse
  • Una dieta troppo ricca
  • Un’igiene che lascia a desiderare

Comunque, devi sapere che anche se mangi correttamente e hai un’igiene impeccabile, a seconda della natura della tua pelle alcuni punti neri possono comunque depositarsi sul naso. Ecco quindi alcune soluzioni che sono state provate

5 soluzioni per rimuovere i punti neri

Un bagno di vapore

Una delle migliori soluzioni, e anche una delle più facili: fare bagni di vapore! Questi stringeranno i pori e permetteranno ai punti neri di uscire più facilmente. Poi basta premere leggermente con un fazzoletto per rimuoverli. Terminare con una lozione antisettica per prevenire le infezioni.

Una routine adatta

A volte tendiamo a usare prodotti per la cura della pelle troppo grassi che favoriscono l’ostruzione dei canali piliferi. Se appaiono punti neri, privilegiare i prodotti contenenti zinco, che sono altamente purificanti. Una crema a base di acido salicilico è anche molto efficace per ammorbidire le cellule che ostruiscono i pori della pelle.

Infine, prendersi cura della propria pelle con maschere e strofinare quotidianamente con un sapone delicato dovrebbe sbarazzarsi dei punti neri.

Sapere non toccare i punti neri

Più si giocherella con loro, peggio diventa…. Le mani ospitano germi e batteri che possono trasformare rapidamente un comedone in un brutto brufolo. Inoltre, quando si “strizza” un comedone, è raro che si riesca a rimuoverlo completamente, e il poro è sempre ostruito: inutile e doloroso!

5 frutti e verdure al giorno

Ci sono diverse soluzioni con l’aiuto della frutta: il succo di limone, applicato prima di andare a dormire, è molto efficace perché purifica l’epidermide, ma attenzione alla pelle sensibile. Sfregare regolarmente una fetta di mela sul naso può farvi sembrare stupidi, ma ha ampiamente dimostrato il suo valore in termini di regolazione del sebo.

Come ultima risorsa… pulite la vostra casa!

Degno di nota, da qualche anno, anche l’apparizione degli aspirapolvere per punti neri. Questi curiosi oggetti dovrebbero aspirare le impurità incorporate nei pori con diversi gradi di intensità, dopo averli aperti con un bagno di vapore. Questo metodo un po’ estremo funziona bene, ma non è da raccomandare in caso di pelle sensibile.

Infine, se niente ha funzionato, rimane l’appuntamento con un dermatologo, che prescriverà un trattamento adatto, o riuscirà a rimuovere i punti neri in modo pulito.

Prevenire la comparsa dei punti neri

Una volta che se ne sono andati, preferiamo che non tornino! Per fare questo, ancora una volta dovrai lavare la tua pelle quotidianamente, e usare di tanto in tanto un esfoliante delicato che farà uscire le cellule morte prima che rimangano bloccate nei pori.

Non trascurare nemmeno il ruolo della dieta: cibi grassi o fritti e zuccheri raffinati sono piaceri da consumare con moderazione. Se, inoltre, continui a usare prodotti per la cura della pelle adatti alla tua pelle o regolatori di sebo, i punti neri dovrebbero rimanere lontani dal tuo naso!

Non hai più scuse per continuare a soffrire il giogo dei punti neri: ora hai tutte le chiavi per liberartene e non vederli più tornare. Come in tutto ciò che riguarda il corpo, la parola chiave rimane igiene!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *