Cos’è la stenosi spinale


Definizione di stenosi spinale

La stenosi spinale è una malattia dovuta al restringimento del midollo spinale che provoca la compressione del nervo che porta a un dolore persistente alle natiche, zoppicando, mancanza di sensazione negli arti inferiori e diminuzione dell’attività fisica.1 In particolare, ci sono diverse forme di stenosi del canale spinale lombare.

Tipi comuni di stenosi spinale

La più comune è la stenosi degenerativa, che si verifica praticamente nella popolazione adulta come risultato del naturale processo di invecchiamento. Si tratta di un restringimento degenerativo del canale spinale, dei canali radicolari e/o dei fori di coniugazione causato da ipertrofia ossea e/o legamentosa locale, segmentale o generalizzata. I risultati del restringimento della compressione dei nervi spinali e delle radici nervose, causano una serie di sintomi tra cui il dolore lombare, la claudicatio neurogenica e il dolore alle estremità inferiori.

Stenosi spinale congeniale

La stenosi lombare congeniale è relativamente rara e si presenta di solito in età precoce, spesso tra i 30 e i 40 anni. L’acquisizione di LSS è più comune e di solito si sviluppa quando i pazienti hanno 60 anni o più. Si tratta di un disturbo confuso che non può essere né previsto né prevenuto. Non discrimina per sesso, razza o etnia. Non è associato a una particolare professione o a un particolare tipo di corpo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *