Covid-19: un paziente salvato da un trapianto di polmone, una prima in Francia

Preso inizialmente in carico nel reparto di terapia intensiva di Pr Sebastien Préau all’ospedale universitario di Lille, il paziente aveva sviluppato una grave forma di insufficienza respiratoria responsabile di una “distruzione quasi completa dei suoi due polmoni”, dice lo stabilimento della regione di Parigi. Nonostante diverse settimane di cure ottimali nel suo centro di origine, le condizioni del paziente non hanno mostrato segni di miglioramento, rendendo necessario un trapianto di polmone.

“La scelta di ricorrere a questa ultima ed eccezionale terapia non è semplice ed è soggetta ai risultati di numerosi esami complementari concordanti”, ha detto il professor Edouard Sage, capo del programma di trapianto di polmone all’ospedale Foch, citato nel comunicato. “Questi sono destinati a rilevare potenziali controindicazioni che causerebbero il fallimento di questo programma pesante”, sottolinea.

Questo “primo trapianto di polmone in Francia” per un paziente Covid è comunque andato perfettamente. “Tuttavia, dobbiamo rimanere cauti, perché il recupero di un paziente con trapianto di polmone è spesso lungo e talvolta difficile”, secondo lo specialista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *