Cura profonda, cos’è?

Nella routine dei capelli, la cura profonda è un passo essenziale. Particolarmente adatto per afro, capelli crespi e ricci, soddisfa soprattutto il bisogno di capelli fragili, secchi e fragili. In questo senso, è perfettamente adatto a tutti i capelli che hanno bisogno di essere nutriti e riparati. Può essere un bagno d’olio, una maschera proteica o una maschera idratante. Non tutte le maschere funzionano allo stesso modo e non forniscono gli stessi benefici. Quindi, è importante scegliere bene la cura di lunga durata secondo la natura e la condizione dei capelli.

Cura profonda, la routine riparatrice per capelli secchi e fragili

La cura profonda, conosciuta anche come cura di lunga durata, è una cura idratante o riparatrice destinata a durare. Per fare questo, penetra in profondità nella fibra dei capelli. In questo, è molto diverso dalla cura quotidiana dei capelli, che rimane più sulla superficie dei capelli e forma una barriera protettiva.

La cura durevole permette di soddisfare diverse esigenze. Si raccomanda un’alternanza in modo da fornire tutto il necessario per i capelli crespi, ricci o secchi. La cura profonda dei capelli è necessaria per:

  • rinvigorire i capelli spenti e stanchi (cambio di stagione, fatica, stress);
  • idratare e riparare i capelli secchi (natura dei capelli, acqua di mare, uso della piastra…)
  • preservare e mantenere i capelli.

La frequenza della cura profonda dipende molto dalla necessità dei capelli e dalla loro natura. Così, un capello poroso sarà più incline alle aggressioni esterne e avrà quindi bisogno di essere curato più spesso. Al contrario, i capelli che trattengono naturalmente l’umidità e la cheratina più facilmente potranno permettersi trattamenti più distanziati.

Qualunque sia il caso, è importante effettuare il trattamento profondo prima dello shampoo. Affinché abbia il tempo di funzionare correttamente, deve essere lasciato acceso da “30 minuti a 1 ora”. Tuttavia, non c’è bisogno di lasciarlo acceso più a lungo. I capelli hanno una soglia oltre la quale non possono più assorbire nulla. Dopo circa 45 minuti, ciò che rimane sui capelli è in eccesso e non porta molto alla fibra capillare.

Diversi tipi di cura profonda secondo le esigenze dei capelli crespi o ricci

La cura profonda o la cura di lunga durata può essere fatta in un salone di parrucchiere. Questa può essere una buona idea per ottenere il parere di un esperto sul trattamento più adatto. Il parrucchiere di solito applica diversi trattamenti per perfezionare il lavoro. Di tanto in tanto, non fa male.

Per tutto ciò che è abbastanza possibile (e raccomandato) e fare la cura profonda a casa. Ci sono prodotti naturali per la cura dei capelli che sono efficaci e semplici da fare.

Tutti i prodotti di cura profonda si applicano prima di uno shampoo. Infatti, poiché ungono i capelli, la cura del lavaggio permette poi di rimuovere l’eccesso di materiale e di schiarire i capelli. Per fare questo, è necessario scegliere uno shampoo adatto per non perdere i benefici della cura di lunga durata.

La maschera idratante, la cura profonda che risveglia i capelli secchi

L’idratazione dei capelli secchi deve essere integrata in un rito quotidiano. I capelli afro, ricci, ricci o semplicemente secchi sono capelli che non trattengono facilmente l’umidità. È quindi ruvido, fragile e difficile da acconciare. La cura idratante permette di nutrire i capelli assetati in profondità.

La maschera idratante che precede lo shampoo o la cura di lavaggio è accompagnata dalla cura quotidiana. Idratiamo quindi i nostri capelli in momenti diversi con, in particolare, la cura leave-in che può essere applicata quotidianamente, o il gloss per sigillare l’umidità.

La maschera proteica, la cura di lunga durata per riparare i capelli fragili

La cura proteica non è destinata a idratare i capelli. Il suo ruolo è quello di rafforzarla e ripararla. Poiché i capelli fragili sono capelli danneggiati, la maschera proteica verrà a riempire i vuoti e le crepe nella fibra dei capelli. È particolarmente adatto quando si cambia acconciatura protettiva, quando si cambia clima o stagione, o quando si usa regolarmente una piastra o un asciugacapelli. In particolare, viene a compensare la mancanza di cheratina, che i capelli non producono in quantità sufficiente.

Mentre tutti i capelli crespi o ricci hanno bisogno di cure proteiche, non tutti le amano regolarmente. Quindi, è importante prestare attenzione al bisogno dei capelli di fare abbastanza, ma non troppo spesso. Troppe proteine danno l’effetto contrario e seccano i capelli.

Il bagno d’olio, la cura nutriente su misura

Come la maschera proteica, il bagno d’olio nutre i capelli ma non li idrata. Pertanto, non sostituisce la routine idratante per i capelli afro.

Il bagno d’olio si presenta come una soluzione rilevante perché l’ampia scelta di olio permette di soddisfare precisamente i bisogni di nutrimento dei capelli. Così, i capelli secchi con punte danneggiate preferiranno l’olio di mandorle dolci, di cotone o di avocado. I capelli afro, crespi o ricci apprezzano gli oli vegetali come l’olio di papaia. Se la necessità è quella di promuovere la crescita dei capelli, l’olio di ricino sembra adatto.

Ma la cura profonda non è dedicata solo ai capelli secchi. Un capello può anche richiedere solo manutenzione. In questo caso l’olio d’oliva sarà perfetto. Per i capelli grassi, gli oli vegetali come l’olio di jojoba o di sesamo possono aiutare a regolare il sebo mentre nutrono profondamente i capelli.

Cura profonda fatta in casa, spesso meno efficace della cura degli esperti

Contrariamente alle idee ricevute, tutta la cura “industriale” dei capelli non deve essere demonizzata. Alcuni fanno effettivamente più male che bene a causa dell’uso di input chimici, ma altri si basano su ingredienti naturali di qualità.

In quest’ultimo caso, i prodotti per la cura dei capelli sono utilizzati per fornire tutti i benefici degli ingredienti naturali. Per questo, gli ingredienti naturali sono rielaborati in modo che possano essere efficacemente assorbiti dai capelli. Così, le proteine degli ingredienti sono rese abbastanza sottili da penetrare nella fibra dei capelli. Si dice che sono idrolizzate.

Al contrario, le proteine degli ingredienti nel loro stato naturale sono troppo grandi per essere assimilate dai capelli. In questo senso, la cura domestica, anche con prodotti allo stato naturale o biologico, non è quindi necessariamente la più efficace.

La natura fornisce la soluzione, la scienza ci dà i mezzi per far sì che i tuoi capelli ne beneficino!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *