Danica Patrick (Italiano)

Danica Patrick

Danica Patrick al Tribeca Film Festival 2008.JPG

Dati personali Nazionalità

Americana

Nascita

25 marzo 1982
(30 anni)
Beloit, Wisconsin
Bandiera degli Stati UnitiStati Uniti

Carriera. Sporting

Palmarès complessivo

Squadre

Rahal Letterman. Corse

Gare iniziate Vittorie

Podi

Poli

Posizione migliore

5.ª nel 2009

Stagione d’esordio

Stagione corrente

N.No. veicolo

Squadra attuale

Andretti Autosport

Danica Sue Patrick (nata a Beloit, Wisconsin, il 25 marzo 1982) è una pilota americana che attualmente gareggia nella NASCAR Nationwide Series. È stata nominata rookie dell’anno nella stagione 2005 della IndyCar Series.

Nel maggio 2006 ha pubblicato la sua autobiografia, Danica: Crossing the Line. Nell’aprile 2008 è diventata la prima donna a vincere una gara nella IndyCar Series quando ha ottenuto la vittoria sull’ovale Twin Ring Motegi. È arrivata terza nella 500 Miglia di Indianapolis del 2009, che è stato il suo miglior risultato su quella pista e il miglior risultato per una donna nella storia dell’evento. Dal 2010 partecipa parzialmente alla NASCAR Nationwide Series, guidando l’auto #7 del team JR Motorsports. Nel 2011, nella NASCAR Nationwide Series, Patrick è stata la prima donna a guidare un giro al Daytona International Speedway. Ha avuto il suo miglior risultato, 4°, nella NASCAR Nationwide Series il 5 marzo 2011 al Las Vegas Motor Speedway. Con questo, Danica ha stabilito un record per avere il miglior risultato per una donna in una gara NASCAR.

Contenuti

  • 1 Gara
    • 1.1 Partenze
  • 2 IndyCar Series
    • 2.1 2005
    • 2.2 2006
    • 2.3 2007
    • 2.4 2008
    • 2.5 2009
  • 3 Speculazioni Formula Uno
  • 4 Risultati Indy Car
    • 4.1 Statistiche
  • 5 Recensioni
  • 6 Altri media
  • 7 Vita personale
  • 8 Riferimenti
  • 9 Collegamenti esterni
  • Carriera

    iniziali

    Patrick ha iniziato a correre in karting nel 1992, dove ha vinto diversi campionati nazionali. A 16 anni si è trasferita in Inghilterra per proseguire la sua carriera automobilistica, dove ha gareggiato in Formula Ford e Formula Vauxhall, arrivando seconda nella Formula Ford Festival della Gran Bretagna, il miglior risultato per una donna.

    Nel 2002 Patrick ha iniziato a correre per Bobby Rahal negli Stati Uniti, dopo diverse gare nella Barber Pro Series, ha partecipato alla Formula Atlantic nel team Rahal Letterman Racing, dove ha vinto una pole e vinto diversi podi tuttavia non è riuscito a vincere una gara essendo terzo nel campionato.

    IndyCar Series

    2005

    Dopo la stagione 2004 della Barber Pro Series, fu annunciato ufficialmente che Patrick avrebbe partecipato alla stagione 2005 della IndyCar Series. Il 29 maggio 2005 è diventata la quarta donna a partecipare alla 500 Miglia di Indianapolis, dopo Janet Guthrie, Lyn St. James e Sarah Fisher. Dopo le prove più veloci del mese (229,880 mph/369,95599872 km/h) durante la mattina del primo giorno di qualifiche, ha commesso un errore nel suo giro di qualificazione, fallendo nel suo tentativo di catturare la pole position, che Tony Kanaan ha guadagnato.

    Tuttavia il quarto posto finale della Patrick è stato il miglior tempo di qualifica per una donna nella 500 miglia di Indianapolis. È diventata anche la prima donna a guidare quella gara. Tuttavia, dopo aver commesso errori cruciali, ha terminato la gara al quarto posto, la stessa posizione in cui era partita.

    Nella gara, l’auto della Patrick è stata danneggiata in un incidente che ha coinvolto altri tre piloti, richiedendole di fare un ulteriore pit stop. Quando i leader si sono fermati ai box al giro 172, Patrick è passata in testa, il vincitore della gara e campione della stagione 2005 Dan Wheldon l’ha superata al giro 194 dove è stata costretta a rallentare per conservare il carburante. Successivamente è stata superata da Bryan Herta e Vitor Meira. Tuttavia il quarto posto della Patrick è stato il miglior risultato di una donna nella Indy 500, migliorando il record di Janet Guthrie del nono posto nel 1978.

    Il 2 luglio 2005, la Patrick ha ottenuto la sua prima pole position correndo per il team Rahal Letterman Racing a Kansas, diventando solo la seconda donna a guadagnare una pole da Sarah Fisher nel 2002. Il 13 agosto, ha guadagnato la sua seconda pole al Kentucky Speedway, e più tardi ha guadagnato un terzo a Chicagoland legando il record di Tomas Scheckter per più pole in una stagione da un rookie. Ha finito la stagione 2005 IndyCar Series 12° con 325 punti, guadagnando gli onori di Rookie of the Year.

    2006

    Patrick nella 500 Miglia di Indianapolis del 2006.

    Patrick ha partecipato alla stagione 2006 della Indy Car Series. Nella prima gara della stagione, a Homestead, si è qualificata terza dietro Hélio Castroneves e Sam Hornish Jr. Nella 500 Miglia di Indianapolis, Patrick ha iniziato la gara ottava arrivando nella stessa posizione.

    Poi è arrivata quarta a Nashville e al Milwaukee Mile legando le sue migliori finiture in carriera. A Michigan, la sua auto ha finito il carburante a tre giri dalla fine, finendo 17°. A Kentucky e a Sears Point è arrivata ottava.

    Nella sua ultima gara con il Rahal Letterman Racing a Chicagoland, la Patrick è arrivata dodicesima, finendo nona nella classifica finale.

    A novembre, il March of Dimes le ha consegnato il premio Sportswoman of the Year per la sua dedizione e il suo successo.

    2007

    Danica Patrick dopo le qualifiche della 500 Miglia di Indianapolis 2007.

    Il 25 luglio 2006, Patrick ha annunciato che aveva firmato un contratto per correre con il team Andretti Green Racing per sostituire Bryan Herta nel 2007.

    Il 24 marzo, nella sua prima gara con il team Andretti Green Racing a Homestead, si è classificata 14° dopo aver colpito il muro al giro 154. Successivamente è arrivata ottava a St. Petersburg, 11° a Motegi e settima a Kansas.

    Alla 500 Miglia di Indianapolis, la Patrick è arrivata ottava, durante la gara ha corso fino al secondo posto. Più tardi a Milwaukee, ha avuto una brutta qualifica tuttavia è riuscito a ottenere più in alto come quinto prima di scontrarsi con Dan Wheldon. Patrick è riuscito a rimanere in gara ma a causa dell’incidente la sua auto ha subito danni aerodinamici finendo all’ottavo posto.

    Poi in Texas ha condotto la maggior parte della gara ma non è riuscita a vincere finendo terza a meno di un secondo dal vincitore Sam Hornish Jr,

    È stata coinvolta in più incidenti a Iowa, finendo 13°, poi è arrivata sesta nella gara successiva a Richmond, poi è arrivata 11° a Watkins Glen, poi ha guadagnato il suo secondo podio, finendo terza a Nashville, poi quinta a Mid-Ohio.

    Ha poi avuto scarsi risultati ritirandosi a Michigan e Kentucky, la sua fortuna sarebbe migliorata a Infineon dove ha finito sesto.

    A Detroit, Patrick ha iniziato la gara in undicesima posizione coinvolto in due incidenti da cui è stato in grado di uscire illeso. All’ultimo giro, quando era quinto, Buddy Rice, Scott Dixon e Dario Franchitti furono coinvolti in un incidente. Patrick fu in grado di evitare una collisione con nessuno di loro e finì secondo.

    Nell’ultima gara della stagione a Chicagoland, Patrick era al sesto posto con sette giri da percorrere ma a causa di un pit stop aggiuntivo finì undicesimo.

    Nella stagione 2007 Patrick ha segnato tre podi finendo settimo nel campionato piloti con 424 punti migliorando la sua posizione dalla stagione 2006.

    2008

    Patrick ha vinto la sua prima gara IRL nel 2008 alla Indy Japan 300.

    Nella prima gara del 2008 Patrick è arrivato sesto a Homestead seguito da un sesto posto a St.

    Il 20 aprile 2008, Patrick è diventata la prima donna a vincere una gara della IndyCar Series dopo aver conquistato la Japan 300 sull’ovale Twin Ring Motegi. Patrick ha finito 5,8594 secondi davanti al brasiliano Helio Castroneves, che aveva condotto la gara dal primo giro e ha perso il comando al giro 198 di 200.

    In una delle sue interviste, Patrick ha espresso: “Finalmente… dopo così tanto tempo”, ha detto Patrick. “È stata una gara con un uso strategico del carburante, ma la mia squadra ha fatto un lavoro perfetto. Sapevo di avere la stessa strategia di Helio e quando l’ho passato per condurre la gara, non potevo credere che questo fosse favoloso.”

    Precedentemente al Kansas Speedway si è dovuto ritirare a causa di problemi meccanici, il 25 maggio durante la 500 Miglia di Indianapolis si è ritirato a causa di una collisione ai box con Ryan Briscoe.

    Patrick ha successivamente finito nono a Milwaukee e decimo in Texas, entrambe le gare finite sotto bandiera gialla. A Iowa e Richmond è arrivato sesto. Patrick ha finito la stagione 2008 al sesto posto, migliorando ancora la posizione della scorsa stagione. Patrick è uno dei piloti di riserva del team americano A1 Grand Prix 2008-2009.

    2009

    Patrick durante il Gran Premio di Toronto.

    Nelle prime 3 gare si ritira, 4° e 5° rispettivamente, più tardi nella 500 Miglia di Indianapolis è 3° (segnando 35 punti) migliorando il 4° posto ottenuto nel 2005.

    Successivamente in Milwaukee e Texas finisce 5 ° e 6 ° rispettivamente, occupando il 5 ° posto nel campionato piloti.

    A Toronto, ha avuto un’ottima performance finendo al 6 ° posto, partendo dalla 18 ° posizione, Patrick finito in 5 °.

    Speculazione sulla Formula Uno

    • Nel novembre 2008 ha provato una macchina di Formula Uno quando ha partecipato a un test con il team Honda.
    • Futuro team di Formula Uno Il team americano di F1 USGPE ha considerato di firmare Patrick come pilota per la stagione 2010 di Formula Uno. Tuttavia, Danica ha detto una conferenza stampa a West Allis, Wisconsin che lei non è stato contattato ancora e non ha intenzione di lasciare IndyCar.

    Risultati Indy Car

    (le gare in grassetto indicano la pole position)

    Anno

    .

    .

    .

    .

    .

    Anno Squadra 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 .

    13 14 15 16 17 18 19 Ranking Points
    2005 Rahal Letterman Bandiera degli Stati Uniti
    HMS
    Ret
    Bandiera degli Stati Uniti. Stati Uniti
    PHX
    15
    Bandiera degli Stati Uniti
    STP
    12
    Bandiera di del Giappone
    MOT
    4
    Bandiera degli Stati Uniti
    INDY
    4
    Bandiera degli Stati Uniti
    INDY
    4
    Bandiera degli Stati Uniti degli Stati Uniti
    TXS
    13
    Bandiera degli Stati Uniti
    RI
    10
    Bandiera degli Stati Uniti
    KAN
    9
    Bandiera degli Stati Uniti
    NSH
    7
    . Bandiera degli Stati Uniti

    MIL
    Ret

    Bandiera degli Stati Uniti
    MIS
    Ret.
    Bandiera degli Stati Uniti
    KTY
    16
    Bandiera degli Stati Uniti.  Stati Uniti
    CHI
    6
    Bandiera degli Stati Uniti
    WGL
    16
    Bandiera degli Stati Uniti
    WGL
    16
    Bandiera degli Stati Uniti degli Stati Uniti
    FON
    Ret
    12° 325
    2006 Rahal Letterman Bandiera degli Stati Uniti
    HMS
    Wth1
    Bandiera degli Stati Uniti
    STP
    6.
    Bandiera del Giappone
    MOT
    8
    Bandiera degli Stati Uniti
    INDY
    8.
    Bandiera degli Stati Uniti
    WGL
    8
    Bandiera degli Stati Uniti. Stati Uniti
    TXS
    12
    Bandiera degli Stati Uniti
    RI
    15
    Bandiera degli Stati Uniti
    R
    15
    Stati Uniti degli Stati Uniti
    KAN
    11
    Bandiera degli Stati Uniti
    NSH
    4
    Bandiera degli Stati Uniti
    MIL
    4
    Bandiera degli Stati Uniti
    MIS
    Ret
    Bandiera degli Stati Uniti
    MIS
    Ret
    Bandiera degli Stati Uniti
    KTY
    8
    Bandiera degli Stati Uniti
    SNM
    8.
    Bandiera degli Stati Uniti
    CHI
    12
    9th 302°
    2007 Andretti Green Bandiera degli Stati Uniti
    HMS
    Ret
    . Bandiera degli Stati Uniti
    STP
    8
    Bandiera del Giappone
    MOT
    11
    . Bandiera degli Stati Uniti

    KAN
    7

    Bandiera degli Stati Uniti
    INDY
    8.
    Bandiera degli Stati Uniti
    MIL
    8
    Bandiera degli Stati Uniti
    TXS
    3.
    Bandiera degli Stati Uniti
    IOW
    Ret
    Bandiera degli Stati Uniti.  Stati Uniti
    NSH
    3
    Bandiera degli Stati Uniti
    MDO
    5
    Bandiera degli Stati Uniti
    MDO
    5
    Bandiera degli Stati Uniti degli Stati Uniti
    MIS
    7
    Bandiera degli Stati Uniti
    KTY
    Ret
    Bandiera USA
    SNM
    6
    Bandiera USA
    DET
    2
    Bandiera degli Stati Uniti

    CHI
    11

    424
    2008 Andretti Green Bandiera degli Stati Uniti
    HMS
    Bandiera degli Stati Uniti. Stati Uniti
    STP
    10
    Bandiera del Giappone
    MOT2
    1
    Bandiera degli Stati Uniti. Stati Uniti
    LBH2
    DNP
    Bandiera degli Stati Uniti
    KAN
    Ret
    Bandiera degli Stati Uniti
    KAN
    Ret
    Bandiera degli Stati Uniti
    LBH1
    . degli Stati Uniti

    INDY
    Ret

    Bandiera degli Stati Uniti
    MIL
    9
    Bandiera USA
    TXS
    10
    Bandiera USA
    IOW
    6
    Bandiera degli Stati Uniti
    RIR
    6
    Bandiera degli Stati Uniti
    WGL
    14
    .
    Bandiera degli Stati Uniti
    NSH
    5
    Bandiera degli Stati Uniti. Stati Uniti
    MDO
    12
    Bandiera canadese
    EDM
    18
    Bandiera USA
    KKP Stati Uniti

    KTY
    11

    Bandiera degli Stati Uniti
    SNM
    5
    Bandiera degli Stati Uniti
    SNM
    5
    Stati Uniti Stati Uniti
    DET
    16
    Bandiera degli Stati Uniti
    CHI
    10
    Bandiera australiana
    SRF3
    18
    379
    2009 Andretti Green Bandiera degli Stati Uniti
    STP
    19
    Bandiera degli Stati Uniti
    LBH
    4
    Bandiera degli Stati Uniti
    LBH
    4
    Bandiera degli Stati Uniti
    KAN
    5
    Bandiera degli Stati Uniti
    INDY
    3.
    Bandiera degli Stati Uniti
    MIL
    5
    Bandiera degli Stati Uniti
    MIL
    5
    Bandiera degli Stati Uniti. Stati Uniti
    TXS
    6
    Bandiera degli Stati Uniti
    IOW
    9
    Bandiera degli Stati Uniti. Stati Uniti
    RIR
    5
    Bandiera degli Stati Uniti
    WGL
    11
    Bandiera di Canada
    TOR
    6
    Bandiera canadese
    EDM
    11
    Bandiera USA Stati Uniti
    KTY
    8
    Bandiera degli Stati Uniti
    MDO
    19
    Bandiera degli Stati Uniti. Stati Uniti
    SNM
    16
    Bandiera degli Stati Uniti
    CHI
    12
    Bandiera giapponese

    Bandiera di del Giappone
    MOT
    6
    Bandiera degli Stati Uniti
    HMS
    19
    393°
    2010 Andretti Autosport Bandiera del Brasile
    SAO
    15
    . Bandiera degli Stati Uniti
    STP
    7
    Bandiera degli Stati Uniti
    ALA
    19.
    Bandiera degli Stati Uniti
    LBH
    16
    Bandiera degli Stati Uniti. Stati Uniti
    KAN
    11
    Bandiera degli Stati Uniti
    INDY
    6
    Bandiera degli Stati Uniti. Stati Uniti
    TXS
    2
    Bandiera degli Stati Uniti
    IOW
    10
    Bandiera degli Stati Uniti
    IOW
    10
    Bandiera degli Stati Uniti
    IOW degli Stati Uniti

    WGL
    20

    Bandiera del Canada
    TOR
    Bandiera di del Canada
    EDM

    /td>

    Bandiera degli Stati Uniti
    MDO
    Bandiera degli Stati Uniti
    MDO
    Bandiera del Stati Uniti
    SNM
    Bandiera degli Stati Uniti
    CHI
    Bandiera degli Stati Uniti
    CHI
    Bandiera degli Stati Uniti degli Stati Uniti
    KTY

    Bandiera del Giappone
    MOT
    Bandiera degli Stati Uniti
    MOT
    Bandiera del Stati Uniti
    HMS

    11°* 190*

    * Stagione 2010 in progresso

    Statistiche

    .

    .

    Anni Squadre Gare Poli Vittorie Podi

    Top 10 Vittorie in
    Indianapolis 500
    Campionati
    6 2 91 3 1 5 44 0 0

    Critiche

    Prima della sua vittoria a Motegi, la critica principale Patrick ha ricevuto era per non aver vinto una gara in tre anni nella classe, che ha portato a un sacco di attenzione dei media. È stata anche paragonata ad altre sportive come Anna Kournikova per la sua apparente tendenza ad essere promossa per il suo aspetto, a causa delle sue apparizioni in FHM nell’aprile 2003 e Sports Illustrated nel giugno 2005 e febbraio 2008.

    Patrick nella Red Dress Collection per la campagna Heart Truth nel 2007.

    Prima del 2008, alcuni commentatori, tifosi IndyCar e altri piloti hanno sostenuto che il peso ridotto di Patrick gli ha dato un vantaggio nella IndyCar Series, in cui c’è una regola rigorosa per quanto riguarda il peso minimo della vettura senza un pilota (Patrick pesa 100 libbre). Il presidente della IRL Brian Barnhart pensa che il vantaggio sia esagerato, affermando che il peso di Patrick ha avuto un effetto minimo sulla gara.

    Con l’unificazione della Champ Car prima della stagione 2008 le regole sono state riviste ora il peso minimo della macchina include il pilota; Patrick ha vinto la sua prima gara sotto queste nuove regole.

    Mentre per molti la differenza di peso era un vantaggio per Patrick, si deve tener conto dell’ovvio svantaggio meccanico che può esistere tra una macchina e l’altra.

    Altri media

    Tra il 2007 e il 2008, la Patrick ha ospitato diversi show televisivi, tra cui Powerblock, Girl Racers, Diggnation Late Show with David Letterman, Late Night with Conan O’Brien.

    Patrick è apparsa sulla copertina di Sports Illustrated nel giugno 2005 dopo la sua partecipazione alla 500 Miglia di Indianapolis del 2005, Playboy le ha fatto un’offerta che ha rifiutato. In precedenza aveva posato per FHM, apparendo sulla copertina del numero di aprile 2003, nel settembre 2006 è apparsa sulla copertina di Travelgirl Magazine e nel febbraio 2008 su Sports Illustrated Swimsuit Issue.

    È apparsa anche in un video di Jay-Z chiamato Show Me What You Got, dove appare alla guida di una Pagani Zonda Roadster.

    Patrick alla pole della 500 Miglia di Indianapolis nel 2007.

    Di recente è stata votata come l’atleta più attraente nella lista “What is Sexy” di Victoria’s Secret, mentre è stata votata al numero 42 nel 2006 e al numero 85 nel 2007 nella lista delle 100 donne più attraenti di FHM.

    Nel 2008 Patrick ha vinto un Kids Choice Award come atleta femminile preferita.

    Danica Patrick è il volto del produttore di orologi Tissot.

    È apparsa in episodi dei Simpson e di South Park.

    Vita personale

    Danica è la figlia di T.J. e Bev Patrick, suo padre era un corridore in vari tipi di competizione tra cui il motocross, la Patrick è attualmente sposata con Paul Edward Hospenthal, che era stato precedentemente il suo terapeuta.

    Prima di diventare un corridore Patrick era una cheerleader alla Hononegah High School vicino a Beloit nel 1996.

    Riferimenti

    1. Dave Caldwell (04-21-2008). Correre verso la vittoria e lasciarsi alle spalle gli uomini e i dubbi. http://www.nytimes.com/2008/04/21/sports/othersports/21patrick.html?_r=1&ex=1366430400&en=9540f543d1680315&ei=5088&partner=rssnyt&emc=rss&oref=slogin. Accesso al 21-04-2008.
    2. “Danica Patrick, vittorie Indy, bio, immagini, sfondi”. Consultato il 17-11-2008.
    3. “Profilo: Danica Patrick”. European Car MagazineAuto europee. Consultato il 17-11-2008.
    4. “Danica Patrick: carriera”. Indy Racing League, LLC e Brickyard Trademarks, Inc.Indycar.com. Consultato il 17-11-2008.
    5. Donna sportiva dell’anno
    6. Danica resterà nella IRL, ma passerà alla Andretti Green. Associated Press. 26 de julio de 2006. http://sports.espn.go.com/rpm/news/story?seriesId=1&id=2529364. Consultado el 10.03-2007.
    7. XM Satellite Radio sponsorizza Danica Patrick. OrbitCast.com. 12 settembre 2006. http://www.chron.com/disp/story.mpl/ap/motorsports/4181864.html. Consultato il 10-03-2007.
    8. (PDF) IndyCar Racing Super Star è la nuova “Go Daddy Girl”. GoDaddy.com. 12 settembre 2006. http://www.godaddy.com/gdshop/pressreleases/09_12_06_Danica_Patrick_sponsor_announ.pdf. Consultato il 24-04-2008.
    9. “Shirley Muldowney: First Lady of Drag Racing”. Consultato il 20-04-2008.<
    10. Associated Press (20-04-2008). Danica Patrick diventa 1 ° vincitore femminile IRL. http://msn.foxsports.com/motor/story/8051728/Danica-Patrick-becomes-1st-female-IRL-winner. Consultado el 20-04-2008.
    11. John Schwarb (25-05-2008). Patrick ha lottato con l’auto tutto il giorno prima che l’incidente tardivo la portasse fuori. http://sports.espn.go.com/rpm/racing/indycar/columns/story?columnist=schwarb_john&id=3412112. Consultato il 25-05-2008.
    12. “L’immagine di Danica Patrick si sposta dalla celebrità a ‘un buon pilota’”. Los Angeles Times (26-05-2009). Consultato il 26-05-2009.
    13. “Danica più calma e fredda finisce forte a Indy”. ESPN (24-05-2009). Consultato il 26-05-2009.
    14. Yahoo! Sports (10-06-2008). Honda conferma Danica Patrick F1 test. http://uk.eurosport.yahoo.com/10062008/23/honda-confirms-danica-patrick-f1-test.html. Consultado el 25-05-2008.
    15. DTM ” Stoddart: una donna avrà successo in F1. 17-11-2008. http://www.crash.net/motorsport/dtm/news/171872-0/stoddart_a_woman_will_succeed_in_f1.html. Consultato il 20-11-2008.
    16. USF1 interessato a testare Patrick. autosport.com. 16-02-2009. http://www.autosport.com/news/report.php/id/73312.
    17. Danica ‘felice’: nessun contatto dalla F1. sports.espn.go.com. 20-02-2009. http://sports.espn.go.com/rpm/racing/indycar/news/story?id=3921946&campaign=rss&source=ESPNHeadlines.
    18. Biografia di Danica Patrick: Pubblicità. IMDb.com. http://www.imdb.com/name/nm1701077/publicity.
    19. Steve Kaminski (19-02-2008). Per ora, Patrick solo un bel viso. Grand Rapids Press. http://www.mlive.com/autoracing/index.ssf/2008/02/for_now_patrick_just_a_pretty.html. Consultado el 20-04-2008.
    20. Ian O’Connor (23-05-2008). Focus dovrebbe essere sulla guida di Patrick, non il suo corpo. Fox Sports. http://msn.foxsports.com/other/story/8161426/Focus-should-be-on-Patrick’s-driving,-not-her-body. Consultado el 23-05-2008.
    21. Robby Gordon piove sulla parata di Danica. Associated Press. 20 de mayo de 2005. http://sports.espn.go.com/rpm/news/story?series=wc&id=2070899. Consultato il 10-03-2007.
    22. Biografia di Danica Patrick. IMDb.com. http://www.imdb.com/name/nm1701077/bio.
    23. IRL stabilisce standard di peso per i piloti. epochtimes.com. 03-04-2008. http://en.epochtimes.com/news/8-4-3/68499.html. Consultato il 22-04-2008.
    24. “driver.php?driver_id=408 Justin Wilson”. Indycar.com. Consultato il 23-04-2008.
    25. “Programma telaio Dallara”. Indycar.com. Consultato il 23-04-2008.
    26. Mentre la stella di Patrick si alza, I.R.L. è lungo per la corsa. Il New York Times. 31 de mayo de 2005. http://www.nytimes.com/2005/05/31/sports/othersports/31indy.html?scp=1&sq=%22danica+patrick%22+%22minimal+effect%22&st=nyt. Consultato il 16-02-2008.
    27. AUTO RACING PACKAGE:Servosterzo. Associated Press. 22 de agosto de 2007. http://sports.espn.go.com/espn/wire?section=auto&id=2986447. Consultato il 10-10-2008.
    28. ( Driver: ‘Tempo del mese’ potrebbe aiutare Danica in NASCAR. Associated Press. 13 de julio de 2006. http://sports.espn.go.com/rpm/news/story?seriesId=1&id=2517648. Consultato il 10-03-2007. ( Pilota di F1 ha detto al labbro del pulsante dopo filippica sessista. The Scotsman. 27 de octubre de 2005. http://news.scotsman.com/uk.cfm?id=2151742005. Consultado el 25-05-2007. )
    29. Petty non ha cambiato opinioni sulle donne corridori. Associated Press. 1 de junio de 2006. http://sports.espn.go.com/espn/wire?section=auto&id=2458321. Consultado el 10-03-2007.
    30. I piloti NASCAR lodano Patrick. 2008 AUTOSPORT.COM. 26 de abril de 2008. http://www.autosport.com/news/report.php/id/66876. Consultato il 29-04-2008.
    31. Indianapolis 500 Osservazioni. Yahoo! Sports. 26 de mayo de 2008. http://sports.yahoo.com/irl/news;_ylt=Anhzt8W9BtVKuLW5bHTrs3DRv7YF?slug=bm-indyobservations052508&prov=yhoo&type=lgns. Consultato il 26-05-2008.
    32. Danica Patrick su Playboy quest’estate
    33. Danica Patrick si mette in posa per il numero di costumi da bagno di ‘SI’
    34. Danica Patrick – Kids Choice for Fave Female Athlete
    35. I bambini scelgono Miley, Johnny, Jessica
    36. Le stelle dimagriscono ai Kids’ Choice Awards 2008
    37. Nickelodeon Kids’ Choice Awards 2008
    38. H.W. Wilson. “Biografia di copertina per ottobre 2005”. Consultato il 10-04-2007.
    39. About.com. “Danica Patrick e Paul Hospenthal Profilo”. Consultato il 10-04-2007.
    40. Danica Patrick e Paul Hospenthal Marriage Profile – Retrieved 4-22-2008
    41. Patrick, IMS Radio Network Reporter Share Hometown Roots. Indy500.com. 25-05-2005. http://www.indy500.com/news/story.php?story_id=4678. Consultato il 22-04-2008.

    Enlaces externos

    • Wikimedia Commons alberga contenido multimedia sobre Danica PatrickCommons.
    • Página Oficial de Danica Patrick
    • Página de pilotos del equipo de Bobby Rahal

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *