Debito tecnico

Un progetto di sviluppo software spesso include un design del software, formalizzato o meno. Scrivere il codice sorgente, secondo il disegno definito, assicura la coerenza del progetto e facilita la sua manutenzione:

  • manutenzione correttiva: correggere i bug del computer;
  • manutenzione evolutiva: aggiungere nuove funzionalità al software.

Il debito tecnico può aumentare quando la codifica non è ottimale. La progettazione trascurata del software induce costi futuri: interessi, da ripagare sotto forma di tempo di sviluppo supplementare e bug sempre più frequenti. Il debito tecnico deve essere ripagato rapidamente per evitare l’accumulo di questi interessi, da qui l’analogia con il concetto di debito finanziario.

I progetti che dipendono da elementi esterni (librerie, API, modelli, architetture, ecc.) generano anche un debito tecnico, poiché gli elementi esterni si evolvono in parallelo, facendo sì che parti del codice diventino obsolete, richiedendo così la creazione di aggiornamenti.

Il debito tecnico è inevitabile nello sviluppo del software e persiste per tutta la vita del prodotto. Tuttavia, può essere controllato, specialmente con la programmazione estrema, un metodo focalizzato sulla produttività e la riduzione dei costi nell’informatica e nell’ingegneria del software.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *