définition – Cuckold signaler un problème (Italiano)

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera

Jump to: navigazione, ricerca

Questo articolo necessita di ulteriori citazioni per la verifica.
Si prega di aiutare a migliorare questo articolo aggiungendo riferimenti affidabili. Il materiale privo di fonti può essere contestato e rimosso.(Aprile 2008)

In senso stretto, un cornuto è un uomo sposato con una moglie adultera, ma l’uso corrente a volte estende il termine in modo informale per includere cuckqueans (donne con mariti adulteri), wittols (mariti che acconsentono al sesso extraconiugale della moglie), e coppie non sposate in situazioni simili.

Contenuti

  • 1 Storia del termine
  • 2 Uso culturale
  • 3 Cuckoldry come feticcio
    • 3.1 Origine biologica del feticcio
  • 4 Vedi anche
  • 5 Riferimenti
  • 6 Link esterni

Storia del termine

Questa sezione non cita alcun riferimento o fonte.
Si prega di aiutare a migliorare questo articolo aggiungendo citazioni a fonti affidabili. Il materiale privo di fonti può essere contestato e rimosso. (Gennaio 2010)

Cuckold deriva dal francese antico per il cuculo, cucu, con il suffisso peggiorativo -old. Il primo uso scritto della derivazione inglese medio, cokewold, avviene nel 1250. Le femmine di alcune varietà di cuculo depongono le loro uova nei nidi di altri uccelli, liberandosi dalla necessità di nutrire le uova fino alla schiusa. L’equivalente femminile cuckquean appare per la prima volta nella letteratura inglese nel 1562, aggiungendo un suffisso femminile al “cuck”; Wittol, che sostituisce “wete” (che significa “witting” o “knowing”) alla prima parte della parola, appare per la prima volta nel 1520.

Cuckolds è stato talvolta scritto come “wearing the horns of a cuckold” o semplicemente “wearing the horns”. Questo si riferisce al fatto che l’uomo cornuto è l’ultimo a sapere dell’infedeltà della moglie. Indossa delle corna che possono essere viste da tutti tranne che da lui. Questo si riferisce anche a una tradizione che sostiene che in villaggi di ignota localizzazione europea, la comunità si riuniva per umiliare collettivamente un uomo la cui moglie partorisce un figlio riconoscibile come non suo. Secondo questa leggenda, si teneva una parata in cui il marito sfortunato era costretto a portare delle corna sulla testa come simbolo dell’infedeltà della moglie. Non si sa se ciò sia realmente accaduto, ma la frase è sopravvissuta (vedi anche l’insulto italiano cornuto).

Ca. 1815 satira francese sul cornuto, che mostra sia uomini che donne con le corna

In francese, il termine equivalente è porter des cornes, usato da Molière per descrivere qualcuno la cui consorte è stata infedele. L’École des femmes (1662) di Molière è la storia di un uomo che si prende gioco dei cornuti e alla fine lo diventa. Nei Racconti di Canterbury di Geoffrey Chaucer (1372-77 circa), il Racconto del Mugnaio è una storia che esamina con umorismo la vita di un cornuto.

Uso culturale

In molti paesi le “corna” sono una metafora per soffrire l’infedeltà di un partner, non limitata ai mariti nell’uso moderno. Il gesto della mano cornuta può essere usato per insultare il cornuto.

L’equivalente italiano è cornuto, condividendo lo stesso doppio senso con la parola inglese cornuted, affermando sia di avere le corna che di essere cornuto. Il suo uso è giocoso e spensieratamente derisorio, con poca o nessuna particolare efficacia nel disprezzare qualcuno durante i confronti, in quanto privo di serie credenziali di dannazione, portando potenzialmente tutte le parti a una risatina e soffocando la faida al suo inizio. Una metafora pervasiva parodia l’uso di cornuto con grande effetto: il bue che dà del cornuto all’asino, che significa il bue che etichetta l’asino cornuto, equivalente al bue che chiama l’asino nero.

In portoghese, i termini corno (“corno”) e cornudo o chifrudo (“cornuto”) sono usati per fare dispetto o deridere il partner maschile tradito. L’espressione corno manso (“cornuto addomesticato”) è usata per indicare quegli uomini che, sebbene traditi dalle loro partner, arrivano ad accettarlo come un fatto della loro vita.

La parola spagnola cornudo è usata per descrivere un partner maschile la cui partner femminile è sessualmente infedele. Un cornuto consenziente, cabrón, ha una sfumatura talmente offensiva che è una parola tabù usata raramente con il suo significato originale, “caprone”. Tuttavia, secondo il tono e la relazione con l’indirizzato, può essere addirittura elogiativo.

Il termine cinese per “cornuto” si traduce letteralmente con “che indossa un cappello verde” (戴綠帽, dài lǜ mào). I vescovi cattolici romani cinesi, che nell’araldica ecclesiastica avrebbero normalmente un galero verde sopra il loro braccio, hanno la dispensa di usare qualche altro colore di galero a causa di questa usanza. Il viola è usato soprattutto per i vescovi cinesi.

In Trinidad e Tobago, il termine “horn” è usato in combinazione con i cornuti, o chiunque di entrambi i sessi abbia un coniuge traditore. Altri usi includono “to horn” (dormire con il coniuge di qualcun altro), “horning” (l’atto di tradire il proprio coniuge), “horner-man” (un uomo che dorme con il coniuge di qualcun altro) e “horner-woman” (una donna che dorme con il coniuge di qualcun altro), “to get horn”, “to take (a) horn”. Di solito è usato in senso peggiorativo. Numerosi calypsoes sono stati scritti sull’argomento; il più famoso è “Horn Me Sandra” del calypsoniano conosciuto come Lord Kitchener.

Questa analogia del corno si estende alla Turchia, dove il marito cornuto è chiamato boynuzlu, “cornuto”.

Un’analogia simile esiste in Grecia, usando il termine “κερατάς” che significa “cornuto”.

Il cornuto come feticcio

Questa sezione necessita di ulteriori citazioni per la verifica. Il materiale privo di fonti può essere contestato e rimosso.(Settembre 2007)

La normale definizione di cornuto è un uomo sposato la cui moglie lo tradisce con o senza la sua conoscenza. Un feticista cuckold è consapevole dell’attività della sua partner e ne trae piacere sessuale. In questa sottocultura, la donna è tipicamente dominante sessualmente, mentre il maschio assume un ruolo sottomesso, diventando coinvolto con lei o con la sua partner solo quando lei lo permette – a volte rimanendo completamente celibe. Altri accordi sono certamente possibili, comunque.

Il desiderio del maschio di godere di essere cornuto è più legato alla gratificazione sessuale e meno agli ideali interpersonali (rispetto, commisariamento, tra i partner). A volte questo fa parte della loro fantasia sessuale perché ottengono eccitazione sessuale attraverso l’essere umiliati. Altre volte il marito trova piacere attraverso quello della moglie. In un contesto più ampio, il contrasto tra un cornuto e il partecipante maschile aggiuntivo è talvolta usato per riassumere la personalità o il comportamento di un individuo e la variabilità comunemente vista nella libido maschile: il cornuto o il maschio beta che suggerisce una mancanza di mascolinità o il maschio alfa che rappresenta quella mascolinità mancante.

La moglie e il partecipante extraconiugale possono entrambi godere nel tentativo di includerlo attivamente nell’atto del cuckolding il più possibile servendola. Alcuni temi comuni includono l’elogio del suo aspetto, il tentativo di stimolarla sessualmente allo stesso tempo del partecipante aggiuntivo, e in generale essere coinvolti nel suo godimento. È comune che il maschio sia più assorbito dal piacere della donna che dal proprio.

La moglie che gode del cuckoldry è talvolta chiamata hotwife o cuckoldress.

Origine biologica del feticcio

L’eccitazione e la stimolazione del feticcio del cuckolding emerge dalla biologia della sessualità e dagli effetti dell’eccitazione sessuale sul cervello. Quando un maschio crede che la sua compagna possa aver avuto rapporti sessuali con un altro maschio, il maschio è spinto dall’impulso biologico a copulare con la femmina, nel tentativo di “competere” con lo sperma degli altri maschi. Gli effetti della competizione spermatica sono ben documentati. Inoltre, quando inizia il sesso, il compagno maschio spinge più forte, più profondo e più a lungo, nel tentativo di rimuovere lo sperma dell’altro maschio, ed è biologicamente spinto a fare sesso più volte. Mentre può essere incapace di fare sesso più di una volta in circostanze normali, il maschio cornuto è incline a sforzi sessuali ripetuti. Nel frattempo, la moglie gode di una maggiore stimolazione sessuale, prima dal suo altro amante maschio e poi dal marito cornuto. Inoltre, la moglie gode degli “alti” neurochimici innescati dall’entrare in una relazione romantica o fisica con un altro amante. Questi sballi includono gli effetti dell’ossitocina e di altre sostanze neurochimiche che innescano l’eccitazione, l’euforia e altri sentimenti comuni agli inizi delle relazioni romantiche. Queste sostanze neurochimiche cambiano nel tempo, e man mano che una relazione persiste, con sostanze neurochimiche che cambiano in quelle che promuovono il legame, la pianificazione e il nutrimento. Quando una moglie prende un nuovo amante, innesca le sostanze neurochimiche di una nuova relazione, portando a casa l’eccitazione del marito.

  1. ^ Sommer, Matthew Harvey (2002). Sex, Law, and Society in Late Imperial China. Stanford: Stanford University Press. pp. 218. ISBN 0804745595. http://books.google.ca/books?id=E6ClbegXuWUC. Recuperato 2008-07-27.
  2. ^ Gee, Marcus (29 agosto 2007). “Cappelli verdi e altri modi per far saltare un accordo in Cina”. Scripps Newspaper Group Online. http://www.scrippsnews.com/node/26365. Recuperato 2007-11-22.
  3. ^ “Amore selvaggio: Gentlemen First”. http://www.thestranger.com/seattle/SavageLove?oid=643679.
  4. ^ Baker, Robin (1996). Sperm Wars, la scienza del sesso. Diane Books Publishing.
  5. ^ Ley, David (2009). Mogli insaziabili: Donne che si allontanano e gli uomini che li amano. Rowman & Littlefield.
  • Take My Wife, Please: The Rise of Cuckolding Culture.
  • Hotwives, Cuckold Husbands.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *