Definizione di machismo

22 agosto, 2012

Definizione di machismo

Il machismo dovrebbe essere inteso come l’atteggiamento di prepotenza degli uomini sulle donne. È un insieme di pratiche, comportamenti e frasi che si dimostrano offensivi per il sesso femminile.

Il machismo è un tipo di violenza che discrimina le donne e talvolta gli uomini omosessuali. C’è anche motivo di parlare di machismo contro i metrosexuals, cioè uomini la cui condotta ha qualche caratteristica più associata alla femminilità.

Nel corso della storia, il machismo si è riflesso in molti aspetti della vita sociale, a volte direttamente e, in altre occasioni, in modi sottili. Per molti anni alle donne è stato negato il diritto di voto, per esempio. D’altra parte, ci sono paesi in cui le donne adultere sono condannate a morte, ma gli uomini no.

Spesso, la sottomissione della donna al marito è vista in modo positivo. Alcuni difendono che una donna raggiunge la sua pienezza dal momento in cui si sposa e diventa una madre casalinga per prendersi cura del marito e dei figli. Un altro riflesso del machismo stabilito nella società appare in frasi come “Marie è la moglie di Jean-Louis”, poiché raramente si dice il contrario (“Jean-Louis è il marito di Marie”). Le donne tendono ancora ad essere viste come una proprietà dell’uomo.

Le pubblicità esistenziali (con donne in piccoli abiti per incoraggiare la vendita di prodotti) sono un altro esempio di machismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *