Definizione di terapia di massaggio

6. Definizione di terapia di massaggio

Definire è limitante

Abbiamo provato a pensare a quale potrebbe essere la definizione di terapia di massaggio senza molto successo. Ci siamo resi conto che non era semplice definire la terapia di massaggio, ma anche, quanto potesse essere dannoso farlo. Perché definire è limitare, come diceva Oscar Wilde.

Il modo migliore per capire la pratica della massoterapia è come una tensione tra una grande libertà creativa che viene attribuita ai massaggiatori e la costrizione che viene dai fatti, dalla realtà che non è negoziabile e che ci viene imposta, cioè la scienza della salute.

Massaggio

Sento che una delle verità della massoterapia sta sul bordo, stando “sul bordo”. Parliamo di quel dolore che si sente bene, diciamo “dolce dolore”. Stabilita su basi scientifiche, questa verità potrebbe inquadrare i possibili campi di applicazione circoscrivendo il corpo in modo discorsivo.

Potremmo portarla ancora più in là, dicendo che è un confine da non oltrepassare, per non ferire o ingannare. Credo che il rispetto della verità sia il dovere del nostro impegno, sia esso spirituale, filosofico o scientifico.

Definizione di verità

Se cominciamo a scendere a compromessi nella comunità dei massaggiatori, ci costringeremo a continuare a scendere a compromessi. La verità sarebbe il quadro della massoterapia e che la questione principale di questa verità è che c’è ed è il completamento del sistema all’interno del quale stiamo facendo la valutazione.

Di regola, le verità sono ben definite fin dall’inizio quando abbiamo specificato adeguatamente i termini da cui derivano. La terapia del massaggio, tuttavia, è sempre relativamente libera nel descrivere le sue verità. La verità confrontata con riferimenti incantatori dovrebbe essere evidente nella massoterapia, per affrontare la falsità, e questo nessuno potrebbe negarlo.

La verità è una cosa che dobbiamo custodire e curare, se non vogliamo che diventi un pericolo sia per la clientela che per i professionisti che la prescrivono. I pregiudizi e gli errori possono insinuarsi. È per questo che dobbiamo cercare incessantemente di definire in dettaglio il tipo di verità di cui si occupa la massoterapia. Questa verità come possiamo sperimentarla non va da sola, è qualcosa di sottile.

Riferire alla verità pura non funziona più nella terapia del massaggio, ha bisogno di interpretazione. Non dobbiamo rinunciare alla definizione di massoterapia. Sarebbe insopportabile se nessun massaggiatore degno di questo nome potesse praticare senza ricorrere a questa verità, senza sapere cosa sta facendo.

Conclusione

Senza questa verità, possiamo lasciare spazio alla nostra immaginazione e alle peggiori discrezioni di ogni tipo. Questo è il motivo per cui la comunità dei massaggiatori deve fare sul serio. Questo significa osare di far funzionare questo concetto, questa scienza che è il massaggio. Dobbiamo ricostruire la massoterapia e non distruggerla come alcuni hanno proposto. Dobbiamo mettere in discussione lo sfondo, al fine di ricostruirlo su basi solide in un modo che abbia senso in relazione alle aspettative della comunità scientifica.

Questo testo è ispirato da Aurélien Barrau.

Torna al primo articolo: 1. Massoterapia e medicina in Quebec

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *