Differenza tra latifoglie e conifere


Gli alberi decidui Decidue vs. Conifere

Tutti gli alberi appartengono al regno delle piante e possono essere classificati in diverse categorie in base a diversi criteri. Un criterio importante nella categorizzazione degli alberi può essere identificato come la loro fisiologia. Alcuni dei principali tipi di alberi possono essere chiamati angiosperme contro gimnosperme e decidue contro conifere. Gli alberi decidui, coniferi e sempreverdi sono molto importanti nel campo degli studi forestali. Quindi è molto importante avere un’idea di tutti i tipi separatamente e distinguere le caratteristiche per differenziarli chiaramente.

Che cosa sono gli alberi decidui?

Gli alberi decidui si riferiscono agli alberi che stagionalmente perdono le loro parti inutili, specialmente le foglie dalla loro struttura. La maggior parte di loro sono grandi alberi frondosi. A causa della struttura e della disposizione delle foglie, l’efficienza della fotosintesi è molto alta negli alberi decidui. Tuttavia, ha sia effetti positivi che negativi rispetto ad altri tipi di alberi. A causa dell’ampia struttura delle foglie, gli alberi decidui sono molto propensi a tollerare condizioni climatiche ventose e invernali. Pertanto, lo spargimento di queste foglie inutili è necessario in tempi di cattive condizioni atmosferiche. Questo non solo assicura una migliore sopravvivenza invernale, ma anche un’elevata conservazione dell’acqua e la protezione dalle azioni predatorie. Le caratteristiche decidue possono essere osservate frequentemente nella maggior parte delle piante legnose (quercia, acero), arbusti (caprifoglio) e viti legnose temperate (uva). Ci sono due tipi caratteristici di foreste di latifoglie in cui la maggior parte degli alberi perde il fogliame alla fine della loro tipica stagione di crescita. Questi includono le foreste di legno duro temperate e le foreste di legno duro tropicali e subtropicali. Gli alberi delle foreste di latifoglie temperate sono sensibili alle variazioni stagionali della temperatura, mentre gli altri tipi rispondono alle precipitazioni stagionali. Di conseguenza, i periodi di crescita, caduta delle foglie e dormienza variano a seconda del tipo. Le foglie decidue sono sempreverdi e il loro fogliame persiste per tutto l’anno.

Che cosa sono le conifere?

Le conifere rientrano nella divisione Phynophyta. Queste piante portano un cono e soprattutto il loro fiore. La maggior parte delle conifere rientrano nella categoria delle piante legnose sempreverdi. Anche se la caduta delle foglie non è stagionale come per le piante decidue, sono le uniche a perdere le loro foglie più vecchie, che sono rimaste sull’albero per molto tempo. Pini, abeti e cicuta possono essere nominati come alcune delle ben note conifere. La struttura e la disposizione delle foglie possono variare tra le conifere. La maggior parte di esse consiste in foglie aghiformi, mentre altre hanno varie forme, come foglie piatte, triangolari, a forma di scala, larghe, piatte, a forma di cinghia o di pugno. La disposizione delle foglie nella maggior parte delle conifere è a spirale. La forma delle foglie, la disposizione e molti altri adattamenti possono essere visti in questi alberi. Possono sopravvivere in vaste condizioni ambientali avendo questo. Il colore generale verde scuro delle foglie può aiutare ad assorbire la luce del sole in condizioni di ombra, mentre il colore giallastro delle foglie e il rivestimento di cera promuovono collettivamente la crescita sotto un’alta intensità di luce solare. Le conifere sono ampiamente utilizzate nella produzione di legno e carta.

Qual è la differenza tra un albero deciduo e una conifera?

– Gli alberi decidui mostrano un modello stagionale di perdita delle foglie, mentre la maggior parte delle conifere sono sempreverdi. Tuttavia, cinque generi nella divisione Phynophyta sono classificati come decidui (Larix, Pseudolarix, Glyptostrobus, Metasequoia e Taxodium).

– Gli alberi decidui hanno un periodo di ricrescita (spesso in estate) per sviluppare il fogliame che ha perso durante l’inverno precedente.

– Le foglie degli alberi decidui sono spesso più grandi di quelle delle conifere.

– I vasi xilematici della maggior parte degli alberi decidui sono di diametro maggiore per aumentare il tasso di traspirazione quando il fogliame ricresce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *