Eatn Waf (Italiano)

I bachi da seta nell’ultimo articolo hanno lasciato un pessimo ricordo nella nostra bocca e nella nostra mente. Abbiamo bisogno di qualcosa con un gusto forte e se possibile con alcol per dimenticare. Fortunatamente, abbiamo due bottiglie di alcol al pepe turco in riserva. Il mondo è fatto, soprattutto perché originariamente dovevo portare indietro un po’ di surströmming, l’aringa fermentata del Baltico nota per svegliare i morti solo con il suo odore, dal mio piccolo viaggio in Svezia e Danimarca. Non avendone trovato nessuno, ho ripiegato sulla bella bottiglia blu di alcool, dopo aver esitato a lungo con un’anguilla nera congelata di 80 cm di lunghezza. Lungo e duro, un’arma ideale per il dirottamento di un aereo, soprattutto perché sembrava affilato, ma questo sextoy pisciasotto rischiava di scongelarsi e di arrivare a Parigi in modalità lazo.

Vermifugo danese

Vermifugo danese

Il pepe turco è un dolce tipicamente scandinavo, molto popolare nei paesi nordici e in Germania. Se la paternità di questa caramella va all’azienda finlandese Fazer, una moltitudine di altre marche ora le produce sia in Svezia come ACT, Norvegia, Finlandia o Danimarca. Questi dolci sono fatti di salmiak (liquirizia salata con cloruro di ammonio) condita con pepe, e spesso hanno un nucleo riempito con una pasta o un liquido nerastro condito con liquirizia. Il risultato è molto particolare, che provoca reazioni senza mezze misure, o lo si odia o, come noi, lo si ama. Non possiamo consigliarvi abbastanza di leggere il nostro test di due versioni diverse tutte su un anello di chorizo.

Alla mia sinistra lo sfidante danese contro il campione in carica, Finnish Fazer

Lo sfidante danese contro il campione in carica, Finnish Fazer

L’alcol al pepe turco è semplicemente un cocktail che mescola questi dolci alla vodka. Se potete trovarlo in bottiglie già nelle vicinanze, potete anche prepararlo molto bene da soli lasciando macerare le caramelle per qualche ora nella vodka. Questa specialità danese, o finlandese a seconda di chi parla, si beve fredda e sembra essere progettata per mascherare l’alto contenuto alcolico con un gusto molto dolce e simile alla liquirizia. Puzza come l’invenzione di studenti disonesti che cercano di far ubriacare le loro ragazze. Sul lato finlandese, c’è Koskenkorva Salmiakki (32%) e per la Danimarca, Hot n’Sweet (32%) che usa la caramella originale Fazer e altre marche come Trimex (30%) che sembra essere rivolta al mercato tedesco e produce anche una versione caramellata.

Dolce + zucchero + pepe + sale di ammonio'ammonium

Questo non è uno sporco amico danese

Le due versioni a nostra disposizione non sono così simili come si potrebbe pensare, si riconosce certamente un gusto comune, ma molteplici sfumature di equilibrio, alcol e sapori danno a ciascuno la propria personalità. In entrambi i casi l’alcol è molto scuro, leggermente viscoso e lascia un residuo sul fondo, un po’ come un chili con carne party andato male. L’Hot n’ Sweet è nero come l’inchiostro, mentre il Trimex è marrone alla luce ed è più spesso e oleoso al tatto. Dal punto di vista olfattivo, sono abbastanza simili, un mix di alcool e liquirizia che fa pensare a una bevanda dal sapore molto dolce e forte.

Olio di scarico VS inchiostro nero?

Olio di scarico VS inchiostro nero?

Questi impasti nerastri sono piacevoli ma molto particolari. Il gusto di liquirizia è molto forte e satura le papille gustative, il lato piccante sale/pepe è presente ma meno marcato che nelle versioni caramellate, forse a causa dello zucchero che si impone bene. L’alcol è relegato in secondo piano, soprattutto nel retrogusto, e la trentina passa inosservata. Abbastanza per incatenare i bicchieri senza accorgersene troppo, ma per fortuna il gusto è così marcato e rimane così tanto in bocca che impone di prendere il suo tempo.

La versione Hot n’ Sweet è un vero successo, un buon equilibrio tra la liquirizia e il resto, e ha in più un piccolo sapore di anice non poco interessante. L’altra versione è meno dolce, quindi la liquirizia è più evidente, e nonostante il fatto che sia sulla carta leggermente meno forte, la sensazione di alcol è più presente.

Salmiak, peperoni turchi, e in misura minore la liquirizia, sono poco apprezzati in Francia, ed è sicuro che questo tipo di drink non funzionerebbe affatto qui.

Verdict:

Giraf

★★★½☆

Le caramelle Fazer sono spesso copiate ma raramente eguagliate, e non sorprende che lo spirito di maggior successo sia quello che li usa. In piccole dosi, questi alcolici sciropposi e dal gusto forte non sono davvero male, ma d’altra parte non vedo il colpo in quali circostanze consumarli. Non vanno bene con niente, nemmeno con le patatine e le noccioline. Chissà, forse dovrebbero essere mangiati con vecchie aringhe ammuffite per mascherare il sapore. Tuttavia, meritano mezzo prosciutto d’oro.

Kephy

★★★☆☆

Salmiak, bisogna imparare ad apprezzarlo. Questo è quello che ho detto ai miei colleghi negli ultimi giorni per fargli provare alcuni dolci svedesi portati dal mio capo, che non sono certo i più accessibili. Ma una volta che hai imparato ad amare il salmiak, queste bevande non sono così male come sembrano. Il Fazer è più piacevole del Trimex, che è più sciropposo e per il quale il gusto di liquirizia è troppo forte. Facendo la media dei due, che sono difficilmente uguali, si ottiene un buon prosciutto d’argento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *