Electrodesiccation with curettage as a Soluzione per le papule di perla del pene

Questo è un tipo di elettrochirurgia che viene utilizzato anche per la rimozione della PPP. Come i metodi precedenti, lo scopo di questo intervento è quello di ridurre le lesioni benigne e maligne, controllare il sanguinamento e tagliare o asportare il tessuto. I principali tipi di elettrochirurgia sono l’elettrodisidratazione, l’elettrocoagulazione, l’elettrosezione e la fulgurazione.

L’elettrochirurgia può essere utilizzata per tecniche incisionali: l’escissione completa dei nevi, permette la rimozione parziale delle lesioni superficiali, così come per la deduzione delle lesioni vascolari come gli emangiomi o i granulomi piogenici. L’elettrochirurgia previene ustioni, shock e trasmissione di infezioni.

Elettrochirurgia e curettage (ED & C) è un metodo molto utile per rimuovere varie lesioni cutanee superficiali. Alcuni di essi sono epiteliomi a cellule basali, tessuto di granulazione, granulomi piogenici, cheratosi seborroiche, carcinomi a cellule squamose, verruche genitali e, naturalmente, papule perlacee del pene.

Questo viene fatto strappando il tessuto per disidratazione, che è fatto da una corrente elettrica ad alta frequenza o una scintilla elettrica. Piccole escrescenze superficiali come la PPP vengono rimosse, ma se si formano tessuti anormali e pelle gonfia e si verifica un’emorragia, si procede con un curettage. Nel caso in cui le cose peggiorino, strati di pelle possono essere bruciati e saranno poi raschiati via. La procedura viene eseguita in anestesia locale.

Ma prima di riconoscere un trattamento elettrico, devi assicurarti che questa procedura sia sicura per te. Glenn Goldman, un medico, ha detto del caso: “La maggior parte dei dermatologi riconosce che il curettage non dovrebbe essere eseguito in certe aree, ma è ancora relativamente comune nella comunità per le lesioni che potrebbero essere trattate meglio con un’incisione chirurgica. “

Nonostante, se hai perseguito questo trattamento, assicurati di prevenire l’infezione dopo l’intervento. Quando le ferite stanno guarendo, puliscile quotidianamente e applica del petrolato o una pomata antibiotica. Questi unguenti possono fornire una protezione dall’umidità per la crescita di nuovi tessuti. Poi coprire l’area interessata con bende adesive ordinarie.

Si prega di condividere sui social network

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *