Evoluzione della dimensione dei cristalli del tertapolifosfato di erbio con il trattamento termico o l’ossidazione

Abstract

Il nostro studio si concentra sull’influenza della temperatura di ossidazione sulla dimensione dei cristalliti, la cinetica di ossidazione e i meccanismi associati all’ossidazione del tetrapolifosfato di erbio (TPE). Abbiamo confrontato l’evoluzione della morfologia cristallografica della polvere di TPE sottoposta a un trattamento termico variabile tra 200°C e 1100°C. L’evoluzione della dimensione dei cristalliti della polvere è stata determinata mediante diffrazione dei raggi X. Le unità strutturali del vetro fosfato come TPE sono state valutate dagli spettri Raman. I risultati mostrano la decomposizione della polvere nell’intervallo di temperatura di 850-1100°C. Gli spettri di assorbimento del TPE sono stati misurati nella gamma da 400 a 800 nm. Il bandgap ottico (Eg) è stato determinato utilizzando la relazione di Tauc per le transizioni dirette.

Il nostro studio si concentra sull’influenza della temperatura di ossidazione sulla dimensione dei cristalliti, sulla cinetica di ossidazione e sui meccanismi associati all’ossidazione del tetrapolifosfato di erbio (TPE). Abbiamo confrontato l’evoluzione della morfologia cristallografica della polvere di TPE sottoposta a un trattamento termico ad alta temperatura tra 200°C e 1100°C. L’evoluzione della dimensione dei cristalli della polvere è stata dimostrata dalla diffrazione dei raggi X. Le unità strutturali del vetro a base di fosfato sono state valutate dagli spettri Raman come TPE; i risultati mostrano la decomposizione della polvere nell’intervallo di temperatura di 850° -1100°C. Gli spettri di assorbimento di Er3+ sono stati misurati nell’intervallo di 400-800 nm. Il bandgap ottico (Eg) è stato determinato usando la relazione di Tauc per le transizioni dirette.

Taille des grains Polyphosphate diffraction des rayons X Spectroscopie Raman Bandgap optique

Grain size Polyphosphate X-ray diffraction Raman spectroscopy optical bandgap

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *