Fantastico prima dei 40 anni, e dopo?


Foto © AFP/Getty Images
Foto © AFP/Getty Images

Foto © AFP/Getty Images

“Una persona che non ha dato un contributo importante alla scienza entro i 30 anni probabilmente non lo farà mai, Albert Einstein una volta disse.

Un commento che riecheggia il suo stesso percorso, visto che ha pubblicato la sua teoria della relatività speciale all’età di 26 anni. Ma, se uno studio americano del National Bureau of Economic Research deve essere creduto, Einstein potrebbe essersi sbagliato. E non sarebbe la prima volta.

Ricercatori hanno analizzato le carriere di grandi inventori e scienziati premiati con il Nobel e poi, dopo aver incrociato i dati, sono giunti alla conclusione che è verso la fine dei 30 anni che i lampi di genio tendono a colpire.

Graphics-Genies-1

Più passa il tempo, più tempo impiegano gli scienziati a fare grandi scoperte, come mostra il grafico sottostante. Ma è così sorprendente? Oggi, devono studiare dai 5 ai 18 anni a scuola, e poi dai 18 ai 30 anni all’università per ottenere tutti i diplomi necessari per proseguire la loro ricerca. All’inizio del XX secolo, la maggior parte dei premi Nobel ha completato il suo dottorato a 25 anni, un’età che non ha più visto vincitori in fisica o chimica alla fine del secolo.

Graphics-Genius-2

Secondo The Atlantic, uno studio del 1977 aveva già riportato che i vincitori del premio Nobel per la fisica avevano in media 36 anni al momento della loro scoperta, mentre i chimici avevano più 39 anni e i medici 41.

Le scoperte cruciali diventano meno frequenti con l’avanzare dell’età perché investiamo meno tempo nell’apprendimento man mano che invecchiamo, e le conoscenze che acquisiamo diventano sempre meno rilevanti.

Nessuna preoccupazione, invece, per coloro che hanno rotolato la gobba 40 anni o più sulla Terra. Lo studio presenta solo una media, e ci sono molti esempi che la smentiscono. Dopo tutto, Robert Frost ha scritto il 92% delle sue poesie dopo i 40 anni, e Paul Cézanne ha dipinto più di un terzo di tutte le sue opere nei suoi 60 anni, con quelle vendute al prezzo più alto anche fatte nel suo ultimo anno.

Mentre c’è vita…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *