Febbre, tosse, nausea: le sindromi da coronavirus sembrano seguire lo stesso ordine di insorgenza

A più di 6 mesi dalla sua esplosione in Cina, si sa ora di più sul danno complessivo che il coronavirus fa al corpo e sui sintomi che genera.

Secondo un recente studio condotto dalla University of Southern California su 55.924 pazienti cinesi, sembra che i sintomi del virus appaiano nello stesso ordine. Prima viene la febbre. E in questo senso, il coronavirus differisce dall’influenza. Con quest’ultimo, di solito si inizia con la tosse, e poi si manifesta la febbre.

Il coronavirus sembra generare prima la febbre. E solo allora appare la tosse. Una differenza che sarà fondamentale in autunno. “Questo ordine è molto importante per sapere quando abbiamo epidemie di malattie come l’influenza che coincidono con infezioni Covid-19”, assicura il ricercatore Peter Kuhn, le cui parole ci vengono riportate dai nostri colleghi di HLN. Secondo Sacha Stelzer-Braid, un ricercatore dell’Università australiana del Nuovo Galles del Sud, la prima comparsa della febbre sarebbe “la risposta immunitaria del tuo corpo al virus”. “Il coronavirus infetta prima la cavità nasale, poi i polmoni, che è da dove viene la tosse. Più tardi, il virus può depositarsi in altre cellule del corpo, come il tratto gastrointestinale. Da qui il mal di stomaco e la diarrea.”

Poi, con uguale insorgenza, arrivano i dolori alla gola, alla testa e ai muscoli.

Dopo di che, di solito compaiono nausea e/o vomito, poi solo diarrea. Di nuovo, questa è una differenza primaria rispetto ad altre malattie respiratorie come il MERS o la SARS. Per la MERS o la SARS, il tratto gastrointestinale inferiore è colpito per primo, prima della parte superiore. Il contrario, quindi, dei disturbi Covid-19.

Secondo lo studio della University of Southern California, non c’è differenza nell’ordine di insorgenza a seconda della gravità dei sintomi. Per essere chiari, tuttavia, non tutte le persone infettate dal coronavirus hanno l’intera gamma di sintomi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *