Finto sacrificio umano al CERN delizia i cospirazionisti

Una telecamera traballante, una donna vestita di bianco stesa a terra, sette persone incappucciate nel cuore della notte con oggetti appuntiti, una statua del dio indiano Shiva. La scena, degna di un film horror, è stata girata nei locali del Centro europeo di ricerca nucleare (CERN). Tutti gli ingredienti erano lì per scatenare le fantasie dei cospirazionisti del web.

Questo video, pubblicato l’11 agosto è già stato visto 260.000 volte. Tanto che il CERN ha dovuto rilasciare una dichiarazione ufficiale per chiarire la situazione. “Questo video è stato girato nei nostri locali, ma senza il nostro permesso e a nostra insaputa. Accogliamo migliaia di visitatori da tutto il mondo ogni anno e a volte alcune persone lasciano che il loro senso dell’umorismo vada troppo oltre”. La portavoce ha detto che una “indagine” è stata avviata, ma ha rifiutato di dare ulteriori dettagli, sottolineando che si trattava di una “questione interna”.

CERN, un obiettivo regolare dei teorici della cospirazione

La bufala è stata ripresa da numerosi siti esperti in teorie della cospirazione, al fine di giustificare le pratiche “sataniche” e “distruttive” del laboratorio. Le accuse stanno volando. “Il CERN è appassionato di riti satanici e Illuminati” o “questa organizzazione nasconde bene il suo gioco, l’obiettivo di questi scienziati non è per il nostro bene.”

Non è la prima volta che il laboratorio ha dovuto rispondere ad accuse stravaganti. Infatti, il CERN ospita il più grande acceleratore di particelle al mondo, il Large Hadron Collider. Questo è sufficiente per preoccupare anche la più mistica delle anime. Tanto che il sito ufficiale del CERN ha una sezione “risposte” per mettere fine a certe voci. Su questa pagina, il laboratorio nega di voler accedere ad un’altra dimensione, controllare il clima, o anche dimostrare che Dio non esiste.

Dal successo del video del falso sacrificio, una nuova risposta appare lì: “Il video di uno strano rituale al CERN è falso. Non perdoniamo questo tipo di bufala, che può generare malintesi sulla natura scientifica del nostro lavoro.”

Leggi anche: Il progetto AWAKE del CERN accusato di aprire una porta per l’inferno

Per quanto riguarda la statua di Shiva nel terreno dell’edificio, che ha suscitato la curiosità di molti utenti di internet, è “un regalo dell’India per celebrare la sua associazione con il CERN dagli anni 60.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *