Flebotomia – rimozione del sangue

  • Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in inglese. Si prega di notare che poiché le traduzioni sono generate automaticamente, non tutte le traduzioni saranno perfette. Questo sito e le sue pagine web sono destinate ad essere lette in inglese. Qualsiasi traduzione di questo sito e delle sue pagine web può essere imprecisa e imprecisa, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita in una pratica.

    Dr. Damien Jonas Wilson, MDDal Dr. Damien Jonas Wilson, MDReviewed by Dan Hutchins, M.Phil

    Flebotomia è la rimozione del sangue. Un flebotomista è qualcuno con una formazione speciale per farlo. Tuttavia, in molti paesi, anche altri professionisti della salute possono prelevare il sangue (ad esempio, medici, infermieri, tecnici di laboratorio e medici di emergenza).

    Il flebotomista ha lo scopo di ottenere il prelievo di sangue, che più comunemente viene fatto attraverso il sistema venoso tramite venipuntura, che è uno degli interventi invasivi più comuni utilizzati nella medicina moderna.

    La flebotomia può essere utilizzata per motivi diagnostici, terapeutici o caritatevoli, come infezioni, policitemia Vera (un tumore causato da una sovrapproduzione di globuli rossi del midollo osseo), trasfusioni di sangue, rispettivamente.

    Credit d

    Image credit: Cmhompoo Suriyo/

    Procedura di rimozione del sangue

    Il sito più adatto per prelevare il sangue è selezionato in base all’accessibilità del contenitore, all’età del paziente e allo stato di salute. Di solito, la posizione antecubitale, dove il gomito si piega, viene utilizzata per raggiungere la vena ulnare mediale. Poiché è facile da concepire e perforare, è anche più stabile dei suoi vicini, la vena cefalica, la vena cefalica appendicolare e la vena basilica.

    Un laccio emostatico viene applicato al soggetto una mano di larghezza sopra il sito selezionato, il paziente viene istruito a fare un pugno, e l’ago viene posizionato con un angolo di 30 gradi mentre entra rapidamente nel vaso. Il laccio emostatico viene poi rimosso una volta che è stato acquisito sangue sufficiente, e l’ago viene delicatamente ritirato dal contenitore mentre la pressione viene applicata al sito di puntura per alcuni minuti per impostare il sanguinamento.

    In pazienti da cui sarà più difficile ottenere un prelievo di sangue dalla vena mediale ulnare (ad esempio, i minori), altri siti come il tallone o il cuoio capelluto possono essere utilizzati in combinazione con un anestetico locale, come la lidocaina, per ridurre il dolore.

    Sicurezza durante il prelievo del sangue

    Per garantire la sicurezza del paziente e dell’operatore sanitario e mantenere la qualità del campione, è importante la corretta identificazione del paziente e dei tubi di prelievo contrassegnati. Dovrebbe essere usata una corretta igiene delle mani (cioè, lavare accuratamente le mani o usare una frizione con alcol), guanti e attrezzature sterilizzate. Il sito di ingresso dovrebbe essere disinfettato con alcool al 70% prima di forare il vaso sanguigno.

    Altre misure di sicurezza includono l’evitare la ricapitolazione degli aghi usati e uno stivale a prova di puntura indicato per lo smaltimento di tutte le lenti di hashish contaminate dal sangue del paziente. Queste importanti misure cercano di ridurre la probabilità di incidenti con stick-pointer, che possono escludere la malattia ed essere piuttosto dolorosi per le persone coinvolte.

    Segni e controindicazioni per il trascinamento del sangue

    Per curare un paziente, la diagnosi di agenti infettivi o altre anomalie è il primo passo, di cui i prelievi di sangue sono una componente indispensabile. Oltre alla diagnosi, il valore terapeutico dell’accesso nei vasi sanguigni comprende le infusioni per applicare farmaci come quelli necessari per scopi nutrizionali o la chemioterapia.

    Le principali controindicazioni per la flebotomia sono dermatosi come la cellulite o ascessi che comporterebbero l’iniezione diretta di agenti infettivi (ad esempio, batteri) nel flusso sanguigno. Altre complicazioni che devono essere prese in considerazione sono la presenza di dispositivi di accesso vascolare in pazienti ospedalizzati, innesti vascolari, sanguinamento sotto la pelle e se il paziente ha una fibrosi venosa palpabile.

    Altre letture

    • Tutti i contenuti di flebotomia
    Dr. Damien Jonas Wilson

    Scritto da

    Dr. Damien Jonas Wilson

    Dr. Damien Jonas Wilson è un medico di St. Ha ottenuto la sua laurea in medicina (MD) presso l’ospedale universitario di Zagabria. La sua formazione in medicina generale e chirurgia completa la sua laurea in ingegneria biomolecolare (BASc.Eng.) da Utrecht, Paesi Bassi. Durante questa laurea, ha completato una tesi nel campo dell’oncologia presso la Harvard Medical School/Massachusetts General Hospital. Il Dr. Wilson lavora attualmente nel Regno Unito come medico.

    Ultimo aggiornamento 1 marzo 2021

    Citazioni

    Si prega di utilizzare uno dei seguenti formati per citare questo articolo nel tuo saggio, carta o relazione:

    • APA

      Wilson, Damien Jonas. (2021, March 01). Flebotomia – retrait de sang. Notizie-Medico. Recuperato il 13 marzo 2021 da https://www.news-medical.net/health/Phlebotomy-Drawing-of-Blood.aspx.

    • MLA

      Wilson, Damien Jonas. “Flebotomia – retrait de sang”. Notizie-Medico. 13 marzo 2021. <https://www.news-medical.net/health/Phlebotomy-Drawing-of-Blood.aspx>.

    • Chicago

      Wilson, Damien Jonas. “Flebotomia – retrait de sang”. Notizie-Medico. https://www.news-medical.net/health/Phlebotomy-Drawing-of-Blood.aspx. (accesso 13 marzo 2021).

    • Harvard

      Wilson, Damien Jonas. 2021. Flebotomia – retrait de sang. News-Medical, visto il 13 marzo 2021, https://www.news-medical.net/health/Phlebotomy-Drawing-of-Blood.aspx.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *