Foyer Jean Cuny – FAS (Italiano)

Questo stabilimento è un luogo di vita e di sostegno il cui scopo è di offrire una qualità di vita stimolante per sviluppare e/o mantenere le realizzazioni.

Foyer Jean Cuny, luogo di vita e supporto

Categoria di stabilimento o servizio Alloggio per adulti con handicap mentale
Data dell’autorizzazione (creazione o rinnovo) Arrêté 2010 00272 DA du 8 juillet 2010
Accordo o autorizzazione Ultima data di approvazione 2010
Capacità totale Autorizzato: 20
Modalità ospitalità Ospitalità permanente
Modalità di funzionamento Tirocinio
Categoria di beneficiari Persone con disabilità adulte

Missioni

La missione del team educativo è di valutare le capacità e il potenziale di ogni residente, per identificare le loro possibili difficoltà e impostare un accompagnamento adattato. Questo può portare alla creazione di strumenti, al lavoro con i partner e alla stesura di un progetto personalizzato. L’obiettivo è che ogni persona possa accedere al massimo grado di autonomia che le sue capacità permettono.

Tutto è fatto per sostenere queste persone anziane in modo che conservino una qualità di vita mentre invecchiano. L’accompagnamento e l’assistenza nella vita quotidiana sono organizzati intorno ai seguenti obiettivi, per esempio:

  • la manutenzione dei beni
  • il benessere della persona
  • il monitoraggio medico e paramedico
  • il rispetto del ritmo di ciascuno

Luogo di accoglienza

Impiantato al primo piano dell’edificio principale, dispone di 21 camere di cui una per le prove. Sono dotati di servizi igienici individuali.

Orari di apertura

Lo stabilimento funziona a giornata continua tutti i giorni dell’anno.
La presenza educativa è assicurata dalle 7 alle 21:30; la guardia notturna subentra fino al giorno successivo.

Ammissione

In conformità con la sua approvazione, lo stabilimento può ospitare 20 persone riconosciute dalla CDAPH (Commissione Dipartimentale di Assistenza agli Handicappati) come adulti con una disabilità mentale e/o disturbi psichiatrici.

Contratto di soggiorno

Il contratto di soggiorno e il documento individuale di cura sono destinati a definire gli obiettivi e la natura della cura o dell’accompagnamento della persona, nel rispetto dei principi deontologici ed etici, delle raccomandazioni delle buone pratiche professionali e del progetto di stabilimento.

Accompagnamento Individualizzato

Per ogni persona viene redatto un Progetto Individuale di Accompagnamento, che è la risposta formalizzata ai bisogni della persona.
Un referente educativo è designato per ogni persona accolta, la sua missione è quella di coordinare le azioni educative e garantire il raggiungimento degli obiettivi fissati in collegamento con il coordinatore del progetto e il responsabile del servizio.

Risorse umane

Il personale che compone le équipe multidisciplinari è qualificato o in via di formazione. (educatore specializzato, monitor educativo, assistente medico-psicologico).

Un coordinatore di progetto assicura la coerenza globale dei PAI e l’attuazione delle azioni registrate in essi. Ha anche il compito di centralizzare le informazioni utili alla valutazione della situazione con i partner esterni. Si assicura che i mezzi necessari siano disponibili per realizzare le azioni.

La squadra di sorveglianza notturna sarà incaricata di tutte le persone alloggiate e della sorveglianza dei locali.

Le persone alloggiate hanno la possibilità di beneficiare degli interventi dell’educatore sportivo e dell’animatore dell’Apei Sud Alsace.

A seconda dei bisogni identificati, un’Equipe Mobile di Assistenza (EMS) interviene sulla struttura per offrire servizi di assistenza alle persone.

Mezzi tecnici

L’edificio è completamente accessibile alle persone in sedia a rotelle.

Il parco macchine comprende veicoli a 5 e 9 posti, uno dei quali è adattato al trasporto di persone in sedia a rotelle.

Il servizio dispone di due aree benessere (bagno terapeutico, area Snoezelen, area parrucchiere…) e una sala TV/attività.

È perfettamente possibile usufruire delle altre strutture e mezzi disponibili negli altri stabilimenti del sito Apei Sud Alsace.

Finanziamento delle cure

La partecipazione finanziaria è calcolata mensilmente in funzione di tutti i redditi personali ricevuti che voi o la persona che gestisce i vostri conti sono tenuti a dichiararci. Articoli da D344-34 a D.344-38 del codice di azione sociale e delle famiglie stabiliscono le scale e il metodo di calcolo tenendo conto della vostra situazione personale e del servizio offerto dall’istituzione.

  • L’istituzione vi offre un alloggio completo 7 giorni su 7, compresi i pasti.
  • Siete in una situazione non lavorativa.

Il minimo che vi rimane concesso è il 15% dell’assegno mensile per adulti disabili, tranne nel caso in cui il 10% del vostro reddito sia superiore all’importo minimo, sarà allora acquisito da voi.

Questo calcolo non tiene conto dei vostri risparmi finanziari o del vostro patrimonio. Tuttavia, il 90% degli interessi finanziari sarà versato annualmente al Conseil Général du Haut Rhin, che è l’organo che fissa le tariffe dei nostri stabilimenti. Quest’ultimo ci incarica di effettuare la fatturazione e i rimborsi per suo conto.

Regolamento di funzionamento del servizio

Il regolamento di funzionamento è stabilito conformemente alle disposizioni dell’articolo L.311-7 del Codice dell’azione sociale e delle famiglie e del decreto del 14 novembre 2003. Ha lo scopo di definire i diritti e i doveri della persona ospitata, ma anche le modalità di funzionamento del servizio. Una copia è esposta in permanenza sul tabellone all’ingresso dello stabilimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *