Giardia, scopriamo questo parassita poco conosciuto

Transito digestivo interrotto sulle manze ma nessun coccidio identificato… cosa succede? La Giardia può essere la causa di questo disturbo digestivo. Giardia è un parassita protozoo che è abbastanza comune ma molto poco identificato. Il più delle volte passa inosservato perché si notano pochi sintomi specifici e richiede ulteriori ricerche sui parassiti. Si tratta di una zoonosi, quindi è trasmissibile all’uomo.

Questo parassita alloggia nell’intestino tenue dei vitelli da 2 settimane a 6 mesi. Le conseguenze principali sono crescita stentata, cattive condizioni generali e feci allentate

Il ciclo del parassita della giardia dopo l’ingestione

Il ciclo del parassita inizia con l’ingestione delle cisti di giardia da parte dell’animale. Queste forme infestanti si evolvono in trofozoiti e si stabiliscono nel lume dell’intestino tenue.

La forma adulta si moltiplica per riproduzione asessuata. Produce poi delle cisti che vengono rilasciate con le feci nell’ambiente esterno.

I vitelli si contaminano in vari modi, ingerendo le cisti che contaminano il mangime, l’acqua e l’ambiente.

Le mucche e i vitelli più vecchi sono trasmettitori del parassita.

Il ciclo del parassita è molto breve. Dura circa 3 giorni, tra l’ingestione delle cisti e la loro escrezione nelle feci.

Ambiente di vita e sintomi specifici della giardia

Le cisti sono molto resistenti nell’ambiente e possono sopravvivere fino a 2 mesi nell’ambiente esterno.

D’altra parte, questo parassita non tollera gli ambienti secchi.

La maggior parte delle infestazioni sono asintomatiche.

Si può osservare una diarrea intermittente, molle o pastosa o viscida, associata a un ritardo della crescita, fino a 100 g/giorno. Problemi di assorbimento intestinale si verificano anche se l’appetito rimane.

Gestione del rischio Giardia

È possibile identificare la presenza di questo parassita attraverso il pacchetto di analisi coproscopiche offerto in collaborazione con LABOCEA (inviato fresco entro 24 ore). Nutral non ha sviluppato una soluzione specifica per la gestione dei rischi di giardia.

In compenso, in caso di pressione identificata, è consigliabile prendere le misure necessarie in accordo con il veterinario e promuovere il più possibile il sostegno dell’immunità sia a livello della vacca prima del parto che sul vitello nelle prime settimane di vita.

Vuoi valutare il rischio parassitario nella tua azienda? Non esitare a fare il test qui sotto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *