Giornata internazionale della luce

Lanciata nel 2018, la Giornata internazionale della luce è stata promulgata dall’Unesco.

La Giornata internazionale della luce celebra il ruolo della luce in campi diversi come la scienza, la cultura e l’arte, l’educazione e lo sviluppo sostenibile, la medicina, le comunicazioni e l’energia.

Originariamente un raggio laser

La Giornata Internazionale della Luce si celebra ogni 16 maggio, in ricordo del successo dello sviluppo del raggio laser da parte del fisico e ingegnere Theodore Maiman nel 1960.

Uno scherzo del destino, quando Theodore Maiman riuscì nella prima dimostrazione in assoluto del suo laser il 16 maggio 1960, non sapeva esattamente a cosa potesse servire il suo dispositivo… “

Oggi le sue numerose applicazioni lo hanno consacrato come un importante strumento della scienza al servizio della vita quotidiana: legge i CD, decifra i codici a barre, misura la distanza dalla Terra alla Luna, funge da bisturi nelle sale operatorie, taglia o salda nelle fabbriche, funge da ispettore nei cantieri edili e avrà un ruolo cruciale nei futuri reattori a fusione.

Ma cos’è la luce?

A proposito, puoi dare una semplice definizione di luce? Non così ovvio.

Ci accontentiamo di una definizione scientifica, che se non è chiara, ha almeno il merito di essere accurata: nel suo significato più comune, la luce è un fenomeno fisico che può produrre una sensazione visiva. La fisica determina che si tratta di onde elettromagnetiche le cui lunghezze d’onda nel vuoto sono intorno ai 550 nm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *