Hai trovato degli errori nel tuo curriculum dopo averlo inviato a un datore di lavoro. Cosa fare?

Nota: Questo articolo ha fatto il suo corso e sarà presto rimosso. Per evitare problemi del tipo “Pagina non trovata”, rimuoveremo i link non necessari. Se avete creato dei link a questa pagina, vi consigliamo di rimuoverli per non confondere gli utenti.

2010 August

Da Karen Hofferber, professionista certificato CPRW di scrittura er con ResumePower.com

Mark Bradford era estasiato quando ha trovato un annuncio di lavoro che descriveva il lavoro dei suoi sogni sul sito di Fortune 500. Il suo background e le sue capacità erano una corrispondenza perfetta per la descrizione del lavoro e ci sembrava la risposta alla ricerca di carriera. Ha perso tempo a rispondere, poiché la soglia di recupero era imminente. D’altra parte, dopo aver inviato frettolosamente per e-mail la sua lettera di presentazione e il suo curriculum, le sue migliori speranze sono state interrotte quando ha rilevato errori in entrambi i documenti.

Forse è perché tu o qualcuno di tua conoscenza.

Cosa fai se trovi errori nel tuo curriculum o nella tua lettera di presentazione dopo che hai già inviato i materiali a un datore di lavoro? Mandare indietro il curriculum e spiegare il suo errore o sa che il datore di lavoro non sarà avvisato e non farà nulla?

Scoprire un errore dopo aver già premuto il pulsante “Invia” è scoraggiante, ma non è la fine del mondo. Se si tratta di un errore relativamente minore (ad esempio, una virgola fuori posto o un punto mancante), è probabilmente inutile reinviare il documento (ma salva una versione corretta per la prossima volta).

D’altra parte, se hai trovato diversi errori, refusi, errori fattuali, o un errore lampante, mandare indietro il tuo curriculum è una scelta migliore che non informare il datore di lavoro. Basta includere una breve lettera di accompagnamento che spieghi che hai recentemente aggiornato il tuo curriculum e che, a causa del tuo interesse per l’opportunità dell’azienda, vuoi rendere disponibile la versione più recente dei tuoi documenti. La maggior parte delle aziende usa una tecnologia automatizzata per archiviare i curriculum e quando ricevono un nuovo file, la vecchia versione viene semplicemente cancellata. Quindi è probabile che i tuoi errori non saranno visibili.

Tenere traccia del tuo curriculum ti aiuta ad evitare questo problema in futuro. Anche se non stai pianificando la tua carriera, prenditi il tempo di aggiornare il tuo curriculum almeno una volta all’anno. La prossima volta che un’opportunità inaspettata o le circostanze ti informano di una nuova posizione, non sarai in grado di rispondere freneticamente alla scadenza della domanda. Invece, sarete preparati con un recupero di tempo e di lettura completo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *