Il mio delizioso polpettone di erbe e spezie

Il polpettone è una ricetta facile ed economica che richiede poco sforzo in termini di preparazione. È un piatto adatto alla famiglia che ti piacerà fare grazie alle sue dimensioni comode che ti permettono di affettarlo. Si possono fare diversi pasti e goderne in diversi modi (caldo, tiepido o freddo). Puoi anche portarlo in ufficio, in un picnic…

Se sei con la tua famiglia, questo piatto è noto per piacere ai bambini 🙂 Se lo servi caldo, puoi accompagnarlo con un cremoso purè di patate fatto in casa, con ketchup o senape dolce… Puoi anche servirlo caldo o anche freddo con un’insalata, coulis di pomodoro e sottaceti, è delizioso! Successo garantito 😉

Il polpettone può essere gustato anche durante un brunch, in tal caso, non esitate a dargli un tocco sofisticato servendolo con diverse salse agrodolci o perché no, un chutney come questo chutney di mango e spezie.

Per fare questa deliziosa ricetta di polpettone alle erbe e alle erbe, ho scelto di mescolare la carne di manzo con la carne di salsiccia tipo chipolata, di qualità (senza pezzi duri dentro, poco grasso…). Poiché questa è una ricetta che ha bisogno di essere ben speziata altrimenti questo piatto risulterà molto insipido, ho condito la mia preparazione con una composizione di erbe molto bella chiamata “Concassé Provençal” (una composizione di peperoni maturi, pomodori, aglio, erbe…) che ha speziato superbamente il mio polpettone. Per dare un po’ di pepe al tutto, ho aggiunto un po’ delle mie spezie “El Diablo”: una miscela piccante e speziata, essenziale qui perché il polpettone deve essere ancora ben condito!

Da dove viene la tradizione del “Polpettone”?

Il polpettone è un piatto tradizionale internazionale, la cui base è sempre più o meno la stessa: carne macinata, abbellita con diversi ingredienti (aromi, erbe, verdure tritate…). La preparazione viene poi cotta al forno e servita a fette. Negli Stati Uniti, è un piatto tradizionale, conosciuto come “meatloaf” e spesso servito con salsa di pomodoro o ketchup. Ma in realtà, il polpettone ha le sue origini in Europa. In effetti, questo piatto è menzionato già nell’antichità in Apicio, un’opera romana del IV secolo, che raccoglie molte ricette.

Questa ricetta si è diffusa in tutto il mondo (molti paesi europei, Stati Uniti, Messico, Filippine, Sudafrica, Vietnam, Australia…), con variazioni, sia nella composizione che nel modo di servirla (salse…).

Ingredienti:

  • 500g di carne di manzo macinata, magra*
  • 350g (circa…) di chipola di qualità*
  • 1 uovo
  • 100g di pangrattato raffermo + un bel po’ di latte
  • Spezie: un bel cucchiaio abbondante. cucchiaio di provenzale schiacciato + 1 cucchiaino. cucchiaino raso di miscela El Diablo de La Cuisine des Epices
  • Alcune belle fette sottili di pancetta o prosciutto di montagna (5 o 6 fette vanno bene)
  • 3 bei cucchiai. di coulis di pomodoro
  • 1 cipolla grande
  • 1 bello scalogno
  • Prezzemolo piatto fresco: quantità a piacere
  • Sale, olio d’oliva, pepe
  • Opzionale: un goccio di Armagnac o Cognac

*Altre proporzioni possono essere adatte, per esempio: 400g di manzo macinato + 200g di vitello macinato + 250g di salsicce contadine…

Preparare il polpettone:

Prepararlo almeno 3 o 4 ore prima della cottura, o anche il giorno prima per il giorno dopo

  1. Mettere a bagno la mollica di pane in un grande volume di latte, fino a che sia ben bagnata, almeno un’ora buona. Poi lasciarlo scolare, premendolo bene per far scolare più liquido possibile.
  2. Far sciogliere la cipolla tritata in un po’ d’olio, mettere da parte. Poi sciogliere lo scalogno tritato in un po’ d’olio, mettere da parte.
  3. In una grande ciotola: mescolare il manzo + le chipolatas (togliere il budello) + la mollica di pane scolata e schiacciata bene con una forchetta. Poi aggiungere la cipolla + lo scalogno + il prezzemolo tritato finemente + le spezie + il coulis di pomodoro + l’uovo sbattuto + un po’ di sale + 4 o 5 giri di macina di pepe. Facoltativamente, aggiungere 2 cucchiai di Armagnac o Cognac. Prendetevi il tempo di mescolare bene il tutto con le mani. Filmate questa preparazione e mettetela in un luogo fresco per almeno 2 ore…fino a una notte.
  4. Dopo questo tempo di riposo: preriscaldate il vostro forno a 180°C.
  5. Modellate la vostra preparazione per fare una “pagnotta”. Circondatelo con fette di pancetta o prosciutto di montagna. Cuocere in forno molto caldo, su un piatto precedentemente coperto di carta da forno. Non appena il vostro polpettone comincia a dorarsi, potete coprirlo e prolungare il tempo di cottura. Qui, non ho avuto bisogno di coprirlo. Tempo di cottura totale: circa 50 minuti a 1 ora massimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *