La distribuzione autonoma di Tableau Server su Google Cloud Platform in un ambiente distribuito

È possibile eseguire Tableau Server su due macchine virtuali (VM) in un ambiente distribuito, chiamato anche cluster. Tuttavia, se si desidera eseguire Tableau Server in un ambiente distribuito ad alta disponibilità, è necessario lanciare almeno tre macchine virtuali (VM) di Google Cloud Engine (GCE) dello stesso tipo e capacità, e configurarle come nodi aggiuntivi. Questo scenario presuppone che tu abbia tre Google Compute Engine VM con Tableau Server installato su ogni istanza. Un’istanza è configurata come nodo iniziale, e le altre due istanze sono configurate come nodi aggiuntivi.

Utilizza i seguenti passi per installare e distribuire Tableau Server su un cluster di tre VM di Google Compute Engine in una configurazione scalabile ad alta disponibilità.

Passo 1: Creare una Google Compute Platform Virtual Private Cloud (VPC)

Devi avere una Google Cloud Platform virtual private cloud (VPC) in modalità personalizzata con una subnet privata e una subnet pubblica su tre zone diverse. Per informazioni sulla pianificazione e la creazione di una rete VPC in modalità personalizzata con sottoreti personalizzate, vedere Utilizzo delle reti VPC (il link si apre in una nuova finestra) sul sito web di Google.

Fase 1: Creare un progetto Google Cloud Platform conforme a HIPAA

Utilizzando il tutorial Configurare un progetto Google Cloud conforme a HIPAA (il link si apre in una nuova finestra) e il Cloud Healthcare Data Protection Toolkit, è possibile utilizzare questa architettura per costruire un’infrastruttura basata su Google Cloud in pochi passi, trattando la configurazione come codice. Il seguente diagramma illustra come l’architettura aiuta a soddisfare le best practice di sicurezza e conformità utilizzando blocchi di costruzione riutilizzabili: uno script di configurazione di Google Cloud Deployment Manager e modelli di configurazione parametrizzati.

Passo 2: Distribuire tre macchine virtuali di Google Compute Engine

Distribuire tre macchine virtuali (VM) di Google Compute Engine dello stesso tipo e capacità nella subnet privata, con ogni VM nella propria zona. Seleziona le VM che soddisfano i requisiti di sistema per Tableau Server. Installerai Tableau Server su ciascuna delle VM di Google Compute Engine e userai un nodo come server iniziale e gli altri due nodi come server aggiuntivi.

Per maggiori informazioni sull’installazione di Tableau Server in un ambiente Windows distribuito, vedi Installazioni distribuite e ad alta disponibilità di Tableau Server e Installazione e configurazione di nodi aggiuntivi.

Passo 3: Creare un Google Compute Platform Load Balancer per Tableau Server Cluster

Consultare l’articolo Configure a Load Balancer(Link opens in a new window) sul sito di Google e seguire i passi per eseguire un load balancer nella tua Google Cloud Platform virtual private cloud (VPC).

  1. Creare e lanciare un bilanciatore di carico su Internet, o un bilanciatore di carico accessibile internamente:

    • Per lanciare un bilanciatore di carico su Internet, seguire i passi in Configurazione del bilanciamento del carico HTTP(S)(Link apre in una nuova finestra) sul sito di Google e selezionare due subnet pubbliche. Assicurati di configurare il bilanciamento del carico con SSL, come spiegato in Certificati SSL (il link si apre in una nuova finestra) sul sito di Google.

    • Per eseguire un bilanciatore di carico accessibile internamente, segui i passi descritti in Configurazione del bilanciamento del carico interno (il link si apre in una nuova finestra) sul sito di Google e seleziona due sottoreti pubbliche.

  2. Verificate che le regole del vostro firewall di rete VPC siano configurate per consentire l’accesso solo sulla porta 80 o 443, con la fonte limitata agli host e agli intervalli di host che accederanno a Tableau Server. Per maggiori informazioni sulle politiche del firewall, vedi Firewall Policies Overview(Link opens in a new window) sul sito web di Google.

  3. Specificare il percorso di ping come /.

  4. Selezionare le istanze di Tableau Server e seguire le istruzioni nell’articolo Creating cross-zone load balancing (Link opens in a new window) sul sito di Google in modo che il load balancer possa bilanciare il traffico sulle istanze in più zone.

  5. Aggiorna Tableau Server per utilizzare il load balancer. Per maggiori informazioni, vedi Aggiungere un bilanciatore di carico nella Guida di Tableau Server.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *