La nostra selezione di nomi persiano-iraniani

Nomi persiano-iraniani femminili

Anahita

Il nome Anahita, che in caratteri persiani si chiama “آناهیتا”, significa “immacolato”. Anahita è un’antica divinità persiana. Il quinto capitolo dell’Avesta, l’Inno alle Acque, invoca Anahita come “colei che odia i Daeva e obbedisce alle leggi di Ahura”. Come ha dimostrato Georges Dumézil, corrisponde alla dea indiana del fiume Sarasvati. Nella mitologia persiana, Anahita è la madre di Mithra. Non fu fino al periodo aviano che i sacerdoti permisero il culto della dea. Il culto di questa dea ha raggiunto il suo apice in Iran. Il persiano moderno ha mantenuto la forma Nahid, usata per chiamare il pianeta Venere. Durante il periodo ellenistico, Anahita era associata al culto di Mitra. Un’iscrizione del 200 a.C. dedica un tempio seleucide in Iran a “Anahita, Vergine Immacolata, Madre di Lord Mythras”. Il Tempio di Anahita a Kangavar, in Iran, è uno dei più importanti templi dedicati a questa dea.
Popolarità del nome Anahita: in Francia e secondo l’Insee, il nome Anahita è stato attribuito 156 volte tra il 1980 e il 2015.

Atusa

Il primo nome Atusa, che in caratteri persiani è chiamato “آتوسا” è quello della figlia di Kourosh (il grande), che fu anche la prima moglie di Dario I, e la madre di Khashayar. Sotto questo nome, conosciamo anche Atusa, moglie di Cambyses (Sassanide).
Popolarità del nome Atusa: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Banou

Il primo nome Banou, che in caratteri persiani è chiamato “بانو” significa “signora”. Con questo nome conosciamo Banou, la moglie di “Babak-e Khoram Din”, ha combattuto fianco a fianco con suo marito, contro l’invasione e l’occupazione araba dell’Iran.
Popolarità del nome Banou: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Delara

Il primo nome Delara, che in caratteri persiani è chiamato “دل آرا” significa “amato” o “un amante”. Con questo nome, conosciamo Delara, moglie di Dara’w e madre di Roshanak, uno dei personaggi del Shâh Nâmeh o Libro dei Re.
Popolarità del nome Delara: in Francia e secondo l’Insee, il nome Donya è stato attribuito 305 volte tra il 1900 e il 2015.

Farah

Il nome Farah, che in caratteri persiani è scritto “فرح” significa “gioia”, “felicità” o “allegria”. I Farah sono festeggiati il 7 dicembre.
Popolarità del nome Farah: in Francia e secondo l’Insee, il nome Farah è stato dato 8.191 volte tra il 1960 e il 2015.

Farangis

Il primo nome Farangis, che in caratteri persiani si chiama “فرنگیس” e quello della figlia di Afrasiab, che era sposata con Siavush ed era la madre di Kai-khosrow, che è uno dei personaggi dello Shâh Nâmeh, o il Libro dei re.
Popolarità del nome Farangis: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Katayoun

Il primo nome Katayoun, che in caratteri persiani si chiama “کتایون” è quello della moglie di Goshtasb e della madre di Esfandiar, uno dei personaggi del Shâh Nâmeh o Libro dei Re.
Popolarità del nome Katayoun: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Kiana

Il primo nome Kiana, che in caratteri persiani è calligrafato “کیانا” si riferisce a un fiore, il nasturzio o crescione indiano. Popolarità del nome Kiana: in Francia e secondo l’Insee, il primo nome Kiana è stato attribuito 191 volte tra il 1998 e il 2015.

Laylas

Il primo nome Laylas, che in caratteri persiani è calligrafato “لی لاس” è quello di un nome di luogo della provincia di Hamedan.
Popolarità del nome Laylas: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Mandana

Il primo nome Mandana, che in caratteri persiani è chiamato “ماندا” significa “ambra nera”. Con questo nome conosciamo la regina Mandana, che fu la moglie di Kamboojieh e la madre di Kourosh il Grande.
Popolarità del nome Mandana: in Francia e secondo l’Insee, il nome Mandana è stato attribuito 3 volte nell’anno 2000.

Nousha

Il primo nome Nousha, che in caratteri persiani è chiamato “نوشا” significa “arcobaleno”, “dolce”, “piacevole” o “gioioso”. Sotto questo nome, conosciamo Nousha, che era una principessa sasanide e figlia di Narsi.
Popolarità del nome Nousha: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Parvan

Il primo nome Parvan, che in caratteri persiani è chiamato “پروان” significa “seta” o “setoso”. Con questo nome di battesimo conosciamo Parvan, la moglie di Giv, uno dei personaggi dello Shâh Nâmeh o Libro dei Re.
Popolarità del nome Parvan: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Radimeh

Il nome Radimeh, che in caratteri persiani si scrive “ردیمه”, è quello della regina achemenide che fu moglie di Cambise e figlia di Hutan.
Popolarità del nome Radimeh: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Tannaz

Il nome Tannaz, che in caratteri persiani si scrive “طناز”, significa “bella figura” o “civetteria”. Con questo nome conosciamo Tannaz, la figlia di Arash, uno dei personaggi dello Shâh Nâmeh o Libro dei Re.
Popolarità del nome Tannaz: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Uzan

Il primo nome Uzan, che in caratteri persiani è chiamato “اوزن” si riferisce ad una specie di cantante di ballate itinerante.
Popolarità del primo nome Uzan: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Youtab

Il primo nome Youtab che in caratteri persiani è chiamato “یوتاب” significa “unico”. Sotto questo nome conosciamo Youtab, la sorella di Aryo Barzan, generale di Dario III, che combatté fianco a fianco con suo fratello contro Alessandro il Grande.
Popolarità del primo nome Youtab: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Nomi maschili persiano-iraniani

Babak

Il nome Babak, che in caratteri persiani è calligrafato “بابک” significa “piccolo padre” o “fedele”. Con questo primo nome conosciamo Babak, padre di Ardeshir, fondatore della dinastia sasanide.
Popolarità del nome Babak: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Darius

Il primo nome Dario, che in caratteri persiani è chiamato “داریوش” significa “colui che ha gentilezza”. Sotto questo nome conosciamo tre re persiani della dinastia achemenide, sono Dario I il Grande, governatore nel 521 o 522 morto nel 486 a.C, cognato di Smerdis e nipote di Arsames; Dario II Nothos, sovrano nel 424 o 423, morto nel 404 o 405, fratellastro e rivale di Serse II; Dario III, Codoman, sovrano nel 336 fino al 330, sconfitto da Alessandro il Grande, fu l’ultimo re achemenide dell’impero persiano.
Popolarità del primo nome Dario: in Francia e secondo l’Insee, il primo nome Dario è stato dato 1.463 volte tra 1900 e 2015.

Esfandiar

Il primo nome Esfandiar, che in caratteri persiani si chiama “اسفندیار” è quello del figlio di Goshtasb, uno dei personaggi dello Shâh Nâmeh, o Libro dei Re.
Popolarità del nome Esfandiar: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Iraj

Il primo nome Iraj, che in caratteri persiani si scrive “ایرج” è quello di un re della mitica dinastia Pishdadi che salvò gli Ariani, uno dei personaggi del Shâh Nâmeh o Libro dei Re.
Popolarità del nome Iraj: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Kasra

Il nome Kasra, che in caratteri persiani si scrive “کسرا”, è quello di un personaggio dello Shâh Nâmeh o Libro dei Re.
Popolarità del nome Kasra: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Kaveh

Il nome Kaveh, che in caratteri persiani si chiama “کاوه” è quello di un mitico fabbro che salvò il regno iraniano, uno dei personaggi dello Shâh Nâmeh o Libro dei Re.
Popolarità del nome Kaveh: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Makan

Il nome Makan, che in caratteri persiani si scrive “ماکان” è quello di uno dei comandanti dell’esercito della dinastia Samanì.
Popolarità del nome Makan: in Francia e secondo l’Insee, il nome Makan è stato dato 674 volte tra il 1975 e il 2015.

Nariman

Il nome Nariman, che in caratteri persiani si chiama “نریمان” è quello del padre di Rostam, uno dei personaggi dello Shâh Nâmeh o Libro dei Re.
Popolarità del nome Nariman: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Oshnar

Il primo nome Oshnar, che in caratteri persiani è chiamato “اوشنر” è quello del saggio e astuto visir di Kaykavus, uno dei personaggi dello Shâh Nâmeh o Libro dei Re.
Popolarità del nome Oshnar: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Rostam

Il primo nome Rostam, che in caratteri persiani è chiamato “رستم” è quello di un guerriero eroico che appare come uno dei personaggi dello Shâh Nâmeh o Libro dei Re.
Popolarità del nome Rostam: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Sasan

Il primo nome Sasan, che in caratteri persiani è chiamato “ساسان” è quello del nonno di Ardeshir, fondatore della dinastia sasanide.
Popolarità del primo nome Sasan: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Sohrab

Il primo nome Sohrab, che in caratteri persiani è chiamato “سهراب” significa “bagliore di rugiada”. Con questo nome conosciamo Sohrab, il figlio di Rostam, uno dei personaggi dello Shâh Nâmeh o Libro dei Re.
Popolarità del nome Sohrab: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Taliman

Il primo nome Taliman, che in caratteri persiani è chiamato “تلیمان” è il nome di un guerriero dell’esercito di Fereydoon, uno dei personaggi dello Shâh Nâmeh o Libro dei Re.
Popolarità del nome Taliman: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Utana

Il primo nome Utana, che in caratteri persiani si chiama “اوتانا” significa “colui che ha una bella figura”. Sotto questo primo nome conosciamo un alleato del re Dario I.
Popolarità del nome Utana: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Vartan

Il primo nome Vartan, che in caratteri persiani è chiamato “وارتان” è il nome di un re persiano.
Popolarità del primo nome Vartan: in Francia e secondo l’Insee, il primo nome Vartan è stato dato 50 volte tra il 1925 e il 2015.

Yaran

Il nome Yaran, che in caratteri persiani si chiama “یاران” significa “un amico” o “un uomo educato e ben parlato” o “un compagno gioviale”.
Popolarità del nome Yaran: secondo l’Insee, questo nome non è rappresentato in Francia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *