La zanzara, il killer più pericoloso del mondo

Questo servizio di Discovery Channel, Mosquito, la minaccia del secolo, mette davanti ai nostri occhi uno dei peggiori killer del mondo, la malaria, che colpisce più di 200 milioni di persone sulla Terra. La zanzara è la zanzara. Più precisamente l’anofele. Per sapere tutto su questo flagello, che sappiamo combattere ma non distruggere, guardate il rapporto completo, trasmesso all’inizio di luglio e disponibile in replay su bouquet SFR.

L’Anopheles, la zanzara vettore della malaria, è l’animale più pericoloso del mondo. Uccide molti più esseri umani di qualsiasi altra specie animale. Secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), quasi la metà della popolazione mondiale è stata esposta alla malattia nel 2015, con 212 milioni di casi di malaria riportati e 429.000 morti.

Questi vettori di zanzare prosperano in ambienti tropicali. Grazie al calore e all’umidità, l’insetto vive a lungo e si riproduce velocemente. Dato che si nutre tre volte al giorno succhiando il sangue, l’anofele trasmette il parassita di cui è portatore in modo molto efficiente.

L’Africa concentra il 90% dei casi di malaria

L’OMS nota che l’incidenza della malattia è diminuita del 21% tra il 2010 e il 2015 e che anche il tasso di mortalità è diminuito del 29%. Quindi gli sforzi stanno dando i loro frutti. Tuttavia, l’Africa rimane pesantemente colpita, concentrando (ancora nel 2015), il 90% dei casi e il 92% dei decessi.

Questo è mostrato in questo video, tratto da un rapporto di Discovery Channel, Mosquito, la minaccia del secolo. Come mostra il filmato, sono i bambini i più colpiti, soprattutto prima dei cinque anni e soprattutto se non vengono trattati, perché le loro difese immunitarie sono ancora troppo deboli. Anche quando sopravvivono e c’è un danno cerebrale, mantengono disabilità permanenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *