Lato Grecia “Costa Navarino”


Un viaggio gustativo, sapori ancestrali greci, italiani o esotici. Sognando “Costa Navarino”, un viaggio incantevole nei paesaggi preservati del Peloponneso, ballate gustative come nessun altro. Una scoperta che ci ha entusiasmato.

Dopo l’aeroporto di Kalamata e trenta minuti di auto per arrivare in una costa mediterranea tra le più conservate e i cui paesaggi sono mozzafiato. Le strade, che si immaginavano tortuose, si scoprono belle e chiare. Ed è solo quando si arriva a destinazione che i sentieri diventano più pittoreschi nei villaggi circostanti.

Questo sito eccezionale è il “lavoro” di un uomo visionario, Vassilis Constantakopoulos, conosciuto come “il Capitano”, che ha fatto di questo luogo nel sud-ovest del Peloponneso, nella regione di Messinia, una destinazione eco-responsabile, impegnata nello sviluppo sostenibile.

Navarino Dunes, la prima località di Costa Navarino, ospita due hotel 5 stelle lusso, The Romanos, un lussuoso Collection Resort e il Westin Resort Costa Navarino, nonché una collezione di ville private in vendita a privati.

Questa estate, Costa Navarino ha inaugurato la sua nuova clubhouse situata a Navarino Bay. Accoglie i golfisti e gli ospiti di entrambi gli hotel. Lo sviluppo sostenibile è stato al centro del progetto e per limitare il suo impatto nel paesaggio, l’edificio, scavato nella collina, è mimetizzato nel verde grazie al suo tetto verde e alle quasi 28.000 piante e alberi sparsi intorno alla struttura.

Ma qui il piacere degli occhi è pari solo a quello del palato! 22 posti sono dedicati alla gastronomia e 14 ristoranti offrono un’esperienza culinaria eccezionale. È un vero viaggio gustativo, dai sapori greci ancestrali a quelli più esotici.

La nostra esperienza al Barbouni, il ristorante sulla spiaggia, ci ha lasciato un ricordo indimenticabile. Pesce e aragoste appena pescati, semplicemente grigliati e serviti con un’ottima selezione di vini greci. Divino.

Onuki, il ristorante giapponese, ci ha conquistato la sera in cui siamo arrivati. È il famoso chef greco, Stamatis Skriapas che compone con talento una cucina giapponese modernizzata ispirata ai bar giapponesi Isakaya e ai prodotti freschi della Messenia. La combinazione di queste due culture culinarie ci ha permesso di godere di un cibo sano, leggero ed estremamente gustoso. Fin dalla prima sera, la conquista gustativa si è rivelata conclusiva.

In un viaggio lampo, non abbiamo potuto gustare l’eccellenza di tutti i ristoranti. Ma abbiamo immaginato la gastronomia italiana nel ristorante “Da Luigi” altrettanto creativa. Ma anche l’autentica cucina greca di Messinia con le sue ricette uniche e le delizie etniche nel ristorante Kooc Taverna Secrets. Senza dimenticare Armyra di Papaioannou, i prodotti ittici quotidiani, Le Nargile, il ristorante libanese, The Diner, La Souvlakerie e altri…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *