Le deprimenti tendenze del “dating” che ti aspettano nel 2020

Quando si tratta di trovare qualcuno con cui pomiciare, e anche di più se vuoi, la tecnologia ci sta rendendo più facile farlo allo stesso tempo in cui lo sta rendendo più difficile.

Il dating moderno ha effettivamente dato origine a standard e comportamenti pessimi che sono a dir poco confusi, se mi si perdona il neologismo (è solo l’inizio).

Alcuni arrivano addirittura a parlare di una tinderizzazione delle relazioni.

E non migliorerà nel 2020.

Leggi anche: Come non affezionarsi troppo in fretta in amore

Modern dating, o la morte del rispetto

Sono già emersi molti termini anglofoni che si riferiscono a questi nuovi modi di comportarsi come un figlio di puttana con il pretesto che l’offerta di potenziali appuntamenti sta esplodendo ed è facile essere un idiota dietro il tuo smartphone.

Quindi, probabilmente ne avrete già sentito parlare:

  • Fuckboys, che probabilmente sono sempre esistiti ma ora hanno un nome di fantasia
  • Ghosting, quel modo elegante di rompere facendo il morto
  • Breadcrumbing, o come legare la tua preda a basso costo
  • Dal gatsbying, che consiste nell’ottenere l’attenzione della tua cotta tramite i social network

Si va avanti all’infinito. Il punto di questi usi moderni: usare le nuove tecnologie per, nel migliore dei casi, deviare la comunicazione, nel peggiore, comportarsi come l’ultima feccia del bidet.

Non è solo il romanticismo ad essere minato, è in definitiva il rispetto e la nostra capacità di esprimere i nostri sentimenti. Inoltre, le tendenze di incontri del 2020 riguardano soprattutto le difficoltà di comunicazione, sia online che IRL.

Queste sono X tendenze di incontri leggermente deprimenti che probabilmente incontrerai quest’anno.

Leggi anche: 10 espressioni proibite se vuoi mandarmi un messaggio

Cosa c’è in serbo per gli appuntamenti nel 2020?

Questo lessico sarà particolarmente utile se il tuo buon proposito è stato quello di tornare a fare sul serio con lo swipe per trovare qualcuno da coccolare questo inverno.

Queste tendenze sono state individuate dall’app di incontri Happn, tra le altre, e dovresti affrontarle abbastanza presto, quindi è meglio essere preparati.

Per il fondatore dell’app Didier Rappaport, citato da The Sun, “quando incontri delusioni o disastri negli appuntamenti, il modo in cui descrivi l’esperienza può aiutarti a guadagnare prospettiva sulla situazione. “

Trovare l’amore non sarà mai una ricerca facile, ma almeno riconoscerai un falso gioco quando ne vedrai uno.

Il flirt Jekylling o bifronte

No, il 2020 non ha inventato gli stronzi aggressivi che hanno un momento difficile con la frustrazione, ma ora c’è una parola per questo.

Definizione:

Quando una persona gentile viene rifiutata e improvvisamente si trasforma in un personaggio maleducato, come il Dottor Jekyll e Mr.

Esempio:

Un giorno, ho incontrato un ragazzo simpatico su una terrazza, abbiamo bevuto un drink e ci siamo scambiati i numeri.

La conversazione è continuata piacevolmente via testo ma poi gli ho segnalato che non ero romanticamente interessata a lui. Ha risposto:

“CRÈVE CONNASSE. “

(Storia vera.)

Flatlining o silenzio imbarazzante

Al tempo stesso, cosa diavolo devi dire a qualcuno che non hai mai visto?

Sono BASSO nella chat di seduzione, il flatlining è la mia routine quotidiana.

Definizione:

Quando una conversazione si esaurisce senza che nessuno sappia come riavviarla.

Esempio:

“- Cc va bene?
– Si e tu?
– Grande.
– Bene bene. “

Leggi anche: Ecco 6 serie di cui parlare per rompere il ghiaccio al primo appuntamento!

Paxmanning o la mitragliatrice di domande

Questo è l’effetto specchio di quei ragazzi che non fanno domande al primo appuntamento, ispirato a Jeremy Paxman, un giornalista britannico noto, secondo Wikipedia, “per la sua schiettezza e il tono aggressivo durante le interviste”. “

Definizione:

Bombardare il tuo appuntamento con domande personali al primo appuntamento come se fosse una deposizione alla stazione di polizia.

Esempio:

“-Hai fratelli? Quanti anni hanno? Quali sono i loro nomi? Perché?”

False Nogamy o quello che ha dimenticato di dirvi

Solo una nuova parola per il classico tradimento.

Definizione:

Lasciare che qualcuno pensi che tu sia in una relazione monogama con lui, quando in realtà non lo sei.

Esempio:

“Avevo dimenticato di dirti che ero poliamoroso. “

Nella stessa ottica, vedi anche Rossing, ispirato dalla famosa scusa di Ross Geller in Friends (“Eravamo in pausa!”/”Ci eravamo presi una pausa!”) di moltiplicare le conquiste affidandosi al “Allo stesso tempo, non abbiamo detto di essere esclusivi. ” (clausola valida dal mio punto di vista, attenzione)

Leggi anche: Che ne dici di chiedere alla tua cotta un appuntamento, subito?

Fare “Elsa” o la Regina dei Tejs

Variante glaciale del ghosting.

Definizione:

Farsi congelare da qualcuno che interrompe una conversazione virtuale in corso senza alcuna spiegazione.

Esempio:

“- Oh sì, roba da pazzi!”
Sì, ti faccio vedere!”
Grande, non vedo l’ora. Ci vediamo sabato?
FINE. “

Il Deja Eeew o la sbornia da app

Questa ultima tendenza non si riferisce a un comportamento da bastardo arretrato ma a una sensazione di familiarità che gli utenti abituali di app di incontri possono aver già sperimentato.

Definizione:

Un sentimento di repulsione prodotto dall’inciampare sul profilo del proprio ex o di qualcuno che si è già frequentato. All’incrocio tra déjà vu e disgusto.

Esempio:

“Che schifo, il mio ex è su Tinder. “

Bene, l’amore non sembra più facile nel 2020 ma restiamo positivi, abbiamo ancora amici e burro salato.

E quale comportamento civettuolo contemporaneo ti stanca lo scalogno?

Leggi anche: i ragazzi parlano di appuntamenti ed è molto carino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *