Le posture yoga più impressionanti

Al di là della sua dimensione spirituale, lo yoga è anche una pratica fisica finalizzata a un buon sviluppo personale. Segue una serie di posture ed esercizi di respirazione. Questi movimenti tonificano i muscoli, rendono le articolazioni più flessibili e mantengono la flessibilità della colonna vertebrale. I seguaci di questa disciplina, con il passare degli anni, arrivano poi a padroneggiare asanas molto complicate. La maggior parte di queste posture yoga richiedono una grande flessibilità, un eccellente equilibrio, una buona concentrazione e soprattutto la padronanza del respiro. Con i loro vestiti da yoga, gli yogi professionisti non hanno difficoltà ad eseguire posture avanzate sui loro tappetini. Tra questi, ne elencheremo alcuni dei più impressionanti.

La gru o Bakasana

Questa postura rafforza gli addominali profondi. Tonifica anche i muscoli dei polsi e delle braccia. Oltre a stimolare gli organi dell’addome, è un vero esercizio di stretching per i muscoli della parte superiore della schiena. È una postura che richiede grande equilibrio e forza di braccia.

  • Mettiti in ginocchio e metti i palmi delle mani davanti a te sul tappetino. Stendeteli lungo la larghezza delle vostre spalle.
  • Incrociate i gomiti mantenendo la distanza dal vostro corpo.
  • Alzate le braccia e sollevate i piedi da terra
  • Incrociate le ginocchia in modo che siedano nell’incavo delle vostre ascelle e mantengano un angolo retto.
  • Lancia il peso del tuo corpo in avanti mentre inclini la testa verso il pavimento
  • Tieni questa posizione per 20 secondi fino a 1 minuto.

La posizione dello scorpione o Vrischikasana

Solo disponibile per i professionisti, questa posizione yoga rimane difficile da padroneggiare. Richiede potenza, mobilità, forza, flessibilità ed equilibrio. Le parti del corpo coinvolte in questa postura sono le gambe, la schiena, le braccia, il petto, le spalle, il bacino e il cingolo addominale. Solo con la pratica regolare dello yoga e la perseveranza si può riuscire in questa posa.

  • Fate la posizione del delfino
  • Alzate la gamba destra più in alto che potete
  • Poco alla volta portate la gamba indietro, poi sollevate l’altra gamba da terra
  • Trovate l’equilibrio appoggiando il peso del corpo sui gomiti, gli avambracci e le mani
  • Piegate le ginocchia e inarcate la schiena mentre cercate di portare i piedi vicino alla testa

La Posa del Re Piccione o Kapôtasana

Sempre un asana molto complicato, il Re Piccione può essere eseguito solo da yogi professionisti. Richiede forza, flessibilità, mobilità e buona respirazione. Si rivolge a tutto il corpo, tra cui gambe, spalle e schiena.

  • In ginocchio sugli stinchi sollevando i fianchi in modo che siano sopra le ginocchia. Assicuratevi che la parte superiore dei vostri piedi sia sul pavimento.
  • Unisci le tue due mani davanti a te, al centro del tuo petto, in Anjali mudra (il sigillo del saluto)
  • Inspirare profondamente per allungare le braccia verso l’alto
  • Estendere la colonna vertebrale e sollevare il petto
  • Aprire la schiena e provare a toccare ilindietro e cerca di toccare le caviglie con le mani
  • Poggia la testa sul pavimento o sulle piante dei piedi

Posizioni yoga meravigliose

Posizione delle otto punte o Astavakrasana

Questa posizione rafforza il corpo e aiuta a concentrarsi meglio. Sviluppa anche l’equilibrio. Si può spiegare come una pompa ma con le gambe che non toccano il suolo. Sono sospesi su un solo lato invece di essere a terra dietro di voi.

  • Posizionatevi sul fianco con le braccia piegate e un po’ distanziate.
  • Posiziona le tue mani sul pavimento e allarga le dita
  • Posiziona la tua mano destra di lato e metti le gambe sul lato sinistro
  • Metti il braccio sinistro tra le due gambe
  • Curva le ginocchia e i gomiti fino a che non toccano quasi il pavimento
  • Metti la gamba destra dietro il braccio destro
  • Poi avvolgi la gamba sotto il braccio sinistro
  • Mantieni questa posizione per qualche minuto

Peacock Pose o Mayurasana

Questa è una delle posizioni yoga avanzate che è nota per essere molto difficile. Peacock è riservato ai praticanti esperti. Riuscire in una tale postura non si fa in un solo tentativo. Ci vuole pazienza e perseveranza per raggiungerlo. La sua pratica rafforza i polsi e gli avambracci e rinforza le gambe, il tronco e la schiena. Tonifica anche l’addome. Inoltre, offre molti benefici per la salute come il trattamento del diabete, una buona digestione, ecc. Si può descrivere così: mantenere il corpo in sospensione dritta e perfettamente allungata tenendo l’equilibrio con il gomito. Il supporto è fornito dall’avambraccio.

  • Inginocchiatevi sul pavimento e sedetevi sui talloni.
  • Posizionate le mani sul pavimento e assicuratevi che le dita siano rivolte verso il vostro corpo. Assicurati che i tuoi pollici siano rivolti verso l’esterno.
  • Porta il tuo corpo un po’ in avanti
  • Posiziona i tuoi gomiti in modo che siano ben premuti contro la tua pancia
  • Alza le ginocchia da terra e allunga una gamba indietro, poi l’altra.
  • Mantieni questa posizione in cui il tuo corpo e le tue gambe sono paralleli al pavimento per circa 10 secondi o 30 secondi a seconda di come ti senti.

Queste posture yoga non sono ancora adatte ai principianti. Tuttavia, con un allenamento regolare, i più motivati riusciranno senza dubbio a raggiungere queste pose. Padroneggiare le asana richiede un sacco di duro lavoro. Non scoraggiatevi! Più pratichi yoga, più il tuo corpo diventa flessibile per eseguire molti movimenti, anche i più difficili. Se aspiri a diventare uno yogi professionista, abbi pazienza! Tutto si impara gradualmente. Inizia a dotarti di tappetini, vestiti e altri accessori per lo yoga e poi iscriviti allo studio più vicino a te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *