Menu principale di navigazione

In caso di decesso del padre o della madre, il figlio legittimo che lo richiede ha diritto ad una rendita per orfani a certe condizioni.

Persone interessate

I seguenti sono trattati come figli legittimi:

  • legittimo;
  • adottivo;
  • naturale;
  • orfani di padre e/o di madre, a condizione che l’assicurato o il beneficiario della pensione si sia assunto il mantenimento e l’educazione per i 10 mesi precedenti il suo decesso e che non abbia diritto ad un’altra pensione di orfano per conto dei suoi autori.

Pre-requisiti

Il ricevimento della pensione di orfano è legato alle condizioni applicabili a tutte le altre pensioni di reversibilità, cioè:

  • Se la persona assicurata deceduta era beneficiaria di una pensione di invalidità o di vecchiaia: il diritto alla pensione di orfano è aperto senza altre condizioni;
  • se l’assicurato muore in servizio attivo (attivo): il diritto alla pensione di reversibilità è aperto solo se l’assicurato ha completato almeno 12 mesi di assicurazione obbligatoria, continua, volontaria o facoltativa durante i 3 anni precedenti il suo decesso.
Nessuna condizione relativa alla durata della sua affiliazione è richiesta se la morte è attribuibile a un incidente di qualsiasi tipo o a una malattia professionale.

Limiti di tempo

La pensione di orfano si ferma:

  • all’età di 18 anni;
  • non oltre i 27 anni se l’orfano non è in grado di guadagnarsi da vivere a causa di ulteriori studi;
  • quando il beneficiario muore;
  • quando l’orfano si sposa o fa una dichiarazione di unione, a meno che non continui i suoi studi;
  • se l’orfano riceve una pensione d’invalidità.

Praticità

Introduzione alla domanda

La pensione è concessa solo su domanda formale degli interessati. Il modulo di domanda è disponibile presso il Fondo Nazionale di Assicurazione Pensione (CNAP) e le casse malattia, le amministrazioni comunali e le organizzazioni sindacali.

Lo stesso modulo di domanda per ottenere la pensione di orfano può essere utilizzato da tutti gli assicurati, indipendentemente dalla condizione socio-professionale del defunto.

Se l’assicurato deceduto è stato affiliato a diverse casse durante la sua carriera professionale, la domanda va fatta alla cassa presso la quale è stato assicurato per ultimo.

Nel caso di superstiti di assicurati transfrontalieri, la domanda va fatta all’organismo competente del paese di residenza, secondo le procedure legali del paese.

Il beneficiario deve allegare alla domanda i seguenti documenti:

  • modulo di bonifico in bianco o il suo estratto conto bancario;
  • certificato di morte dell’assicurato (da richiedere al comune dove è avvenuto il decesso);
  • estratto di stato civile (da richiedere al suo comune di residenza);
  • certificato di nascita (da ritirare nel suo comune di nascita);
  • certificato di scolarizzazione o copia del contratto di apprendistato per ogni figlio di età compresa tra 18 e 27 anni;
  • copia dell’atto di tutela per gli orfani di padre e madre minorenni.

Specifiche della pensione di orfano

La pensione di orfano è una pensione derivata da quella che sarebbe spettata all’assicurato stesso. Si calcola sempre sulla base della carriera assicurativa dell’assicurato, quindi del genitore deceduto in questo caso (del settore pubblico o privato). La pensione è indicizzata alle variazioni del costo della vita e adattata alle variazioni del livello dei salari.

Per gli orfani sia di padre che di madre, l’importo della pensione è il doppio dell’importo di cui sopra. Nel caso in cui l’orfano abbia diritto ad una doppia pensione, cioè sia per il padre che per la madre, solo la pensione più alta sarà raddoppiata.

In caso di necessità, un supplemento alla pensione minima sarà assegnato all’orfano nella misura di 1/4 della stessa.

Cumulo delle rendite

In caso di cumulo delle rendite per orfani con le rendite d’incidente per i superstiti, la legge prevede l’applicazione delle disposizioni anticumulo per queste ultime, la rendita è ridotta nella misura in cui supera insieme alla rendita d’incidente:

  • o 3/4 della media dei 5 salari, redditi o stipendi annuali più alti della carriera quando è orfano di padre e di madre;
  • o 1/3 di questo stesso tetto quando è orfano di padre o di madre.

D’altra parte, il cumulo con gli assegni familiari è possibile.

Tuttavia, in nessun caso il totale delle pensioni di reversibilità di una persona assicurata può superare la pensione che sarebbe spettata alla persona assicurata o, se questo metodo di calcolo è più favorevole al beneficiario, la media dei 5 stipendi, salari o redditi contributivi annuali più elevati della carriera assicurativa. Così, se il totale delle rendite per superstiti supera questo limite, le rendite sono ridotte proporzionalmente.

Pagamento della rendita per orfani

Le rendite per superstiti sono pagate mensilmente in anticipo. Cessano di essere pagate alla fine del mese in cui il beneficiario muore.

I pagamenti mensili che possono essere stati pagati in eccesso per mesi dopo il decesso devono essere rimborsati.

Fino a quando i figli non hanno raggiunto la maggiore età, le pensioni per orfani sono ricevute dai tutori.

Dopo l’esame delle condizioni di assegnazione, la pensione è concessa o rifiutata con una decisione soggetta a ricorso.

Trattamento fiscale delle rendite per orfani

Le rendite per orfani pagate secondo la legislazione sulla previdenza sociale non sono soggette a imposte.

Al contrario, le rendite per orfani che provengono da contratti assicurativi privati o di altro tipo sono soggette a imposte.

Ricorsi

In caso di disaccordo, sono disponibili i seguenti ricorsi:

  • L’orfano può contestare per iscritto la decisione del presidente della cassa pensione interessata o del suo delegato. Il comitato direttivo è allora incaricato di emettere una nuova decisione;
  • la decisione del comitato direttivo può essere appellata alla Commissione d’arbitrato della sicurezza sociale;
  • un ricorso contro la sentenza della Commissione d’arbitrato deve essere presentato al Consiglio superiore della sicurezza sociale di Lussemburgo.
Tutti i ricorsi devono essere presentati, a pena di preclusione, per iscritto entro 40 giorni dalla notifica della decisione della Cassa nazionale di previdenza o della sentenza.

Dopo questo periodo, il ricorso non è più ammissibile e la decisione è passata in giudicato.

Servizi online / Moduli

Richiesta di pensione di reversibilità

Richiesta di pensione di reversibilità

Le informazioni su di lei raccolte in questo modulo sono trattate dall’amministrazione interessata per completare la sua domanda.

Queste informazioni sono conservate per il tempo necessario all’amministrazione per raggiungere lo scopo del trattamento

I destinatari dei suoi dati sono le amministrazioni responsabili del trattamento della sua richiesta. Si prega di contattare l’amministrazione interessata dalla sua richiesta per sapere chi sono i destinatari dei dati di questo modulo. In conformità con il regolamento (UE) 2016/679 sulla protezione delle persone fisiche in relazione al trattamento dei dati personali e sulla libera circolazione di tali dati, avete il diritto di accedere, rettificare e, se necessario, cancellare le informazioni che vi riguardano. Ha anche il diritto di ritirare il suo consenso in qualsiasi momento.

Inoltre e salvo il caso in cui il trattamento dei suoi dati sia di natura obbligatoria, potrà, per motivi legittimi, opporsi ad esso.

Se desidera esercitare questi diritti e/o ottenere la comunicazione delle sue informazioni, la preghiamo di contattare l’amministrazione interessata secondo i dati di contatto indicati nel modulo. Avete anche la possibilità di presentare un reclamo alla Commissione Nazionale per la Protezione dei Dati con sede al 15, boulevard du Jazz L-4370 Belvaux.

Per procedere oltre, accettate che i vostri dati personali siano trattati in relazione alla vostra richiesta.

Antrag auf Gewährung einer Hinterbliebenenpension

Antrag auf Gewährung einer Hinterbliebenenpension

Le sue informazioni personali in questo formulario sono state elaborate da una società di consulenza competente, um Ihren Antrag erfolgreich abzuschließen.

Queste informazioni saranno conservate dall’autorità per il periodo necessario al loro trattamento.

I destinatari dei vostri dati saranno le autorità amministrative competenti nel contesto della vostra domanda. Per conoscere i destinatari dei dati raccolti in questo modulo, contattate l’autorità responsabile della vostra domanda.

Ai sensi del regolamento (UE) 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, avete il diritto di accedere, rettificare e, se del caso, cancellare i vostri dati personali. Avete anche il diritto di ritirare il consenso dato in qualsiasi momento.

Inoltre, tranne nei casi in cui il trattamento dei vostri dati è obbligatorio, potete opporvi se è legittimamente giustificato.

Se desidera esercitare questi diritti e/o accedere ai suoi dati, può contattare l’autorità amministrativa competente utilizzando i dati di contatto forniti nel modulo. Avete anche la possibilità di presentare un reclamo alla Commissione nazionale per la protezione dei dati (Commission nationale pour la protection des données, 15, boulevard du Jazz L-4370 Belvaux).

Continuando il processo, accettate quindi che i vostri dati personali siano trattati nel contesto della vostra richiesta.

Organismi di contatto

Doppio clic per attivare la carte

  • Caisse nationale d’assurance pension
    1A, boulevard Prince Henri
    L-1724 Lussemburgo
    Lussemburgo
    Adresse postale :
    L-2096 Lussemburgo
    Tél. : (+352) 22 41 41-1
    Fax : (+352) 22 41 41-6443
    de 8h15 à 16h00 / Formulaire de contact : http://www.cnap.lu/accueil-mail/

    Localisez sur la carte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *