Movento® (Italiano)

In cima alla pagina

Trattamento

Dose raccomandata

Le dosi raccomandate sono identiche alle dosi registrate.

Condizioni di trattamento (tempo, stadio, soglia di intervento)

Condizioni d’uso:
A causa della sua modalità d’azione sistemica, le condizioni di crescita (temperatura e igrometria) sono necessarie per una buona efficacia di MOVENTO. In condizioni di siccità, si raccomanda di irrigare prima di applicare il prodotto. Nei periodi freddi, l’uso di MOVENTO dovrebbe essere ritardato per applicarlo durante un periodo di crescita favorevole alla crescita attiva. In arboricoltura, la crescita attiva è caratterizzata da un aumento del diametro dei frutti da 4 a 6 mm alla settimana.
MOVENTO ha un’ottima selettività verso gli alberi da frutto, le colture di lattuga e cicoria in radice e le colture di cavoli.
MOVENTO è classificato da neutro a moderatamente tossico sulle fitoseiidi. È neutro su insetti predatori, coccinelle, parassitoidi, aracnidi e lacewings.
In arboricoltura:
MOVENTO si usa dopo la caduta completa dei petali (BBCH 69), fino all’inizio della maturazione dei frutti (BBCH 81), ad un tasso massimo di due applicazioni all’anno con un intervallo minimo di 14 giorni (eccetto per agrumi, ananas e mango, cf. La sua modalità d’azione specifica, efficace sulle fasi giovanili e senza effetto shock, gli conferisce un’ottima efficacia preventiva e una persistenza d’azione da 3 a 8 settimane sui parassiti mirati.
Melo:
Afide della lancia:
MOVENTO si posiziona allo stadio di “inizio della migrazione degli afidi della lancia”. Questa migrazione avviene generalmente da 7 a 21 giorni dopo la caduta completa dei petali sulle mele. MOVENTO assicura un’ottima persistenza d’azione. Se applicato tardi, su colonie consolidate, il rendimento di MOVENTO è variabile. ualunque sia la cocciniglia presa di mira, MOVENTO si posiziona in post-fioritura, da 15 a 8 giorni prima dello sciame delle larve. n pratica, il trattamento da 7 a 21 giorni dopo la caduta completa dei petali permetterà un controllo della prima generazione di cocciniglie. In caso di danni alla frutta nell’anno precedente, un’applicazione successiva, al più presto tre settimane dopo la prima, sarà necessaria per coprire questo periodo di sensibilità del parassita.
Afide del frassino e afide viola:
In pratica, la fase di intervento di MOVENTO sull’afide lanoso corrisponde al periodo di reinfestazione dell’afide del frassino. Un’applicazione su questo parassita controllerà anche l’afide del frassino. MOVENTO viene applicato dopo la fioritura, al più presto dopo la caduta completa dei petali e come relè di un aficida specifico prefioritura. L’applicazione deve essere preventiva, prima che le foglie si arrotolino. In queste condizioni, presenterà un’ottima persistenza d’azione.
Afide verde, afide verde migrante:
MOVENTO, posizionato come preventivo, presenta un’ottima efficacia contro l’afide verde e l’afide verde migrante.
Pero:
MOVENTO è posizionato dalla seconda generazione di psyllidi, allo stadio “uova arancio”. In certe condizioni difficili (infestazioni pesanti, cicli sovrapposti) la sua persistenza sarà dell’ordine di 3 settimane e una seconda applicazione allo stesso tasso di 1,9 l/ha sarà allora necessaria.
Cocinarie:
Qualunque sia la cocciniglia presa di mira, MOVENTO si posiziona nella fase post-fioritura, all'”inizio della sciamatura delle larve”. In caso di sciamatura prolungata, una seconda applicazione, al più presto tre settimane dopo la prima è necessaria per coprire questo periodo di sensibilità del parassita.
Moscerini delle foglie:
MOVENTO presenta un’ottima efficacia su uova e larve. Si applica dopo la caduta completa dei petali durante il volo degli adulti.
Afide malva, afide verde, afide verde migrante:
La fase di intervento di MOVENTO su psille, moscerini corrisponde al periodo di reinfestazione degli afidi. Un’applicazione a uno di questi due parassiti controllerà anche l’afide viola, l’afide verde e l’afide verde migrante. MOVENTO sarà applicato come relè ad uno specifico aficida pre-floreale. L’applicazione deve essere preventiva, prima della deformazione fogliare.
Pesca, nettarina, albicocca, prugna:
Afide verde del pesco (Myzus persicae) e afide verde del susino (Brachycaudus helichrysi):
MOVENTO si posiziona in post-fioritura, come staffetta ai trattamenti pre-fioritura, al più tardi appena sono presenti i primi focolai di afide, prima dell’arrotolamento delle foglie. Non aspettare la presenza di focolai per intervenire. In pratica, il periodo di intervento, da 2 a 3 settimane dopo la fioritura, corrisponde all’inizio del periodo di crescita attiva necessario per il buon funzionamento di Movento da parte del doppio sistemico.
Qualunque siano le cocciniglie prese di mira, MOVENTO si posiziona in post-fioritura, da 15 a 8 giorni prima del periodo di sciamatura delle larve. In caso di sciamatura prolungata, una seconda applicazione, al più presto tre settimane dopo la prima, è necessaria per coprire questo periodo di sensibilità del parassita. Il trattamento contro le cocciniglie fornirà anche un’ottima protezione contro l’afide verde (Myzus persicae).
Citrus:
Utilizzare tra BBCH 69 e BBCH 78, massimo 2 applicazioni all’anno, con un intervallo minimo di 21 giorni.
Citrus mealybugs:
MOVENTO ha un’ottima efficacia sulle cocciniglie degli agrumi. Si posiziona in post-fioritura, a metà maggio allo stadio di “sciamatura precoce delle larve”. Una seconda applicazione, a fine agosto, sarà necessaria per coprire le generazioni successive o per controllare altre specie di cocciniglie presenti sugli agrumi.
Ananas:
Utilizzare tra BBCH 69 e BBCH 85, massimo 2 applicazioni all’anno, con un intervallo minimo di 14 giorni.
Caccole:
MOVENTO presenta una buona efficacia contro le cocciniglie dell’ananas (Dysmicoccus brevipes) quando viene applicato all’inizio dello stadio di sciamatura delle larve A seconda della pressione dei parassiti, una seconda applicazione può essere necessaria 3 o 4 settimane dopo.
Sull’ananas, assicurare una bagnatura abbondante dell’ordine di 1000 l/ha con irroratrice a spalla e 2500 a 3000 l/ha con sistema trainato.
Mango:
Utilizzare fino allo stadio BBCH 59, massimo 2 applicazioni all’anno, con un intervallo minimo di 21 giorni.
Caccole:
MOVENTO è efficace sulle cocciniglie compresa Icerya Seychellarum quando viene applicato nelle prime fasi di sviluppo dell’insetto. Si applica da 15 a 8 giorni prima dello sciame delle larve. A seconda della pressione dei parassiti, una seconda applicazione può essere necessaria 3 o 4 settimane dopo.
Moscerini dei fiori:
MOVENTO è efficace contro le larve di moscerino (Procontarinia mangiferae) presenti nelle pannocchie dei fiori di mango. Questo trattamento mira a prevenire lo sviluppo di questi insetti e, di conseguenza, le lesioni che generano con la loro comparsa. MOVENTO è posizionato come trattamento preventivo dallo stadio di gemme gonfie (stadio B) fino alla comparsa delle pannocchie (stadio C), cioè prima della fioritura. La sua persistenza d’azione è di circa sei settimane dopo il trattamento.
Sul mango, assicurare un’abbondante bagnatura dell’ordine di 1000 l/ha con irroratrice a zaino e da 500 l/ha a 1000 l/ha con sistema a trattore.
Produzione di radici di Witloofhicorea:
Afide della radice della lancia (Pemphigus bursarius):
La prima applicazione di MOVENTO dovrebbe essere fatta dallo stadio di 3 foglie e deve essere fatta su una coltura in crescita per permettere la piena azione sistemica. Sarà effettuata al momento del picco del volo. Una seconda applicazione alla fine del volo, dopo un intervallo minimo di 14 giorni, completerà il controllo del Pemphigus bursarius. a prima applicazione di MOVENTO dovrebbe essere fatta allo stadio di 3 foglie, appena appare il parassita. Una seconda applicazione dopo un intervallo di almeno 14 giorni completerà il controllo di Nasonovia ribis-nigri e altri afidi se la pressione del parassita persiste.
Sulla cicoria witloof, l’ultima applicazione di MOVENTO dovrebbe essere fatta tra le fasi di 3 foglie e 9 foglie e non più tardi di 50 giorni prima della raccolta delle radici.
Lattuga e altre lattughe (campo aperto):
MOVENTO è usato dallo stadio di 3 foglie e non prima di 8 giorni dopo la semina. L’intervallo pre-raccolta è di 7 giorni.
Afide della radice di tiglio (Pemphigus bursarius):
Nel periodo di volo degli afidi della calce sulla lattuga, la prima applicazione di MOVENTO è fatta al momento del picco di volo. Una seconda applicazione alla fine del volo, dopo un intervallo minimo di 14 giorni, completerà il controllo del Pemphigus bursarius. Dopo che l’afide lanoso ha completato il suo volo e quando le forme aperee sono presenti nel terreno, fare due applicazioni di MOVENTO con un intervallo minimo di 14 giorni.
Nasonovia ribis-nigri e altri afidi:
La prima applicazione di MOVENTO si fa appena appare il parassita. Una seconda applicazione dopo un intervallo minimo di 14 giorni e preferibilmente allo stadio pre-raccolta (16-18 foglie), sarà utilizzata per completare il controllo di Nasonovia ribis-nigri e altri afidi se la pressione del parassita persiste
Lattuga (sotto copertura):
MOVENTO è utilizzato dallo stadio di 3 foglie e al più presto 8 giorni dopo la semina. L’intervallo pre-raccolta è di 7 giorni.
Afide della radice di tiglio (Pemphigus bursarius):
Nel periodo di volo degli afidi della calce sulla lattuga, la prima applicazione di MOVENTO è fatta al momento del picco di volo. Una seconda applicazione alla fine del volo, dopo un intervallo minimo di 14 giorni, completerà il controllo del Pemphigus bursarius. Dopo che l’afide lanoso ha completato il suo volo e quando le forme aperee sono presenti nel terreno, fare due applicazioni di MOVENTO con un intervallo minimo di 14 giorni.
Nasonovia ribis-nigri e altri afidi:
La prima applicazione di MOVENTO si fa appena appare il parassita. Una seconda applicazione dopo un intervallo di almeno 14 giorni e preferibilmente allo stadio pre-raccolta (16-18 foglie), avrà lo scopo di completare il controllo di Nasonovia ribis-nigri e altri afidi se la pressione del parassita persiste.
Cavolo:
MOVENTO si usa dallo stadio di 2 foglie. Due applicazioni all’anno e per coltura sono possibili per controllare tutti i parassiti con un intervallo minimo di 14 giorni. MOVENTO può essere applicato con un coadiuvante. L’intervallo pre-raccolta è di 3 giorni.
Le mosche bianche (Aleyrodes proletella):
La prima applicazione di MOVENTO dovrebbe essere fatta alle uova depositate o alle larve appena nate. Una seconda applicazione dopo un intervallo di almeno 14 giorni completerà il controllo del parassita, soprattutto se le condizioni sono favorevoli al suo sviluppo.
Afidi (Brevicoryne brassicae e Myzus persicae):
La prima applicazione di MOVENTO viene fatta all’inizio dell’infestazione (ad esempio le primissime colonie per Brevicoryne brassicae). Una seconda applicazione dopo un intervallo minimo di 14 giorni completerà il controllo del parassita soprattutto se le condizioni sono favorevoli al suo sviluppo. a prima applicazione di MOVENTO si fa appena gli adulti arrivano sulla coltura (osservazione diretta o su piastre trappola). Una seconda applicazione dopo un intervallo minimo di 14 giorni completerà il controllo del parassita soprattutto se le condizioni sono favorevoli al suo sviluppo.
Midge (Contarinia sp.) su infiorescenze e testa di cavolo:
La prima applicazione di MOVENTO dovrebbe essere fatta tra 3 e 4 settimane dopo la piantagione. Una seconda applicazione dopo un intervallo minimo di 14 giorni completerà il controllo del parassita soprattutto se le condizioni sono favorevoli al suo sviluppo.
Spinaci e colture correlate (foglie di bietola, portulaca, salicornia):
Afidi (Aphis fabae e Myzus persicae):
MOVENTO è usato dallo stadio di 2 foglie su una coltura in crescita per consentire la piena azione sistemica. La prima applicazione di MOVENTO viene fatta appena gli afidi arrivano sulla coltura. Una seconda applicazione dopo un intervallo minimo di 14 giorni completerà il controllo del parassita, specialmente se le condizioni sono favorevoli al suo sviluppo. Il periodo prima del raccolto è di 7 giorni.
Cipolla e scalogno:
Tripi (Thrips tabaci):
La prima applicazione di MOVENTO è fatta appena gli adulti arrivano sulla coltura (osservazione diretta o su piastre trappola). La prima applicazione di MOVENTO viene fatta appena gli adulti arrivano sulla coltura (osservazione diretta o su piastre trappola). Un rinnovo dell’applicazione dopo un intervallo minimo di 7 giorni avrà lo scopo di completare il controllo del parassita soprattutto se le condizioni sono favorevoli al suo sviluppo rispettando un numero massimo di 4 applicazioni per anno e per coltura. MOVENTO può essere applicato con un coadiuvante. L’intervallo pre-raccolta è di 7 giorni. OVENTO deve essere usato al di fuori del periodo di fioritura della coltura:
– Tra BBCH 13 (3 foglie dispiegate) e 56 (allungamento dell’infiorescenza)
– E tra BBCH 93 (le vecchie foglie muoiono, raggiungono una colorazione tipica della varietà, torsione delle giovani foglie verso il suolo) e 97 (le vecchie foglie sono secche e morte) Si raccomanda di applicare il prodotto piuttosto tra BBCH 13 e 56 perché durante questo periodo, le piante saranno in condizioni di crescita, il prodotto avrà allora una migliore efficacia dato il suo modo di azione. Due applicazioni all’anno e per coltura sono possibili per controllare tutti i parassiti con un intervallo minimo di 14 giorni.
Acaria (Tarsonemus pallidus): colture sotto copertura e in campo aperto
MOVENTO si usa alla dose di 1 l/ha. La prima applicazione di MOVENTO viene effettuata non appena viene segnalato il rischio o non appena il parassita viene osservato sulla coltura. Un’applicazione ripetuta dopo un intervallo minimo di 14 giorni avrà lo scopo di completare il controllo del parassita soprattutto se le condizioni sono favorevoli al suo sviluppo rispettando il numero massimo di applicazioni consentite sulla coltura.
Motivator (Trialeurodes vaporarium): solo colture sotto copertura
MOVENTO si usa alla dose di 0,75 l/ha. La prima applicazione di MOVENTO viene fatta non appena gli adulti arrivano sulla coltura (osservazione diretta o su piastre trappola). Un’applicazione ripetuta dopo un intervallo minimo di 14 giorni completerà il controllo del parassita soprattutto se le condizioni sono favorevoli al suo sviluppo, rispettando il numero massimo di applicazioni consentite sulla coltura.
MOVENTO è usato al tasso di 0,75 l/ha. La prima applicazione di MOVENTO viene fatta appena gli adulti arrivano sulla coltura o al più tardi appena si formano le prime colonie. Un’applicazione ripetuta dopo un intervallo minimo di 14 giorni completerà il controllo del parassita soprattutto se le condizioni sono favorevoli al suo sviluppo, rispettando il numero massimo di applicazioni consentite sulla coltura. Il prodotto ha una buona efficacia su afidi come Chaetosiphon fragaefolii, Rhodobium porosum e Aphis spp. È più limitato su Macrosiphum spp. Il prodotto non sembra essere efficace su Acyrthosiphon malvae rogersii. er controllare tutti i parassiti della carota, MOVENTO può essere utilizzato a 0,75 L/ha dallo stadio di 2 foglie fino a BBCH 49 (la radice ha raggiunto il suo stadio finale di sviluppo) con un massimo di 4 applicazioni in un ciclo colturale e un intervallo minimo di 14 giorni tra 2 applicazioni, rispettando un intervallo pre-raccolta di 21 giorniel periodo di volo degli afidi delle radici lanose alle carote, la prima applicazione di MOVENTO è fatta al momento del picco di volo. Una seconda applicazione alla fine del volo, dopo un intervallo minimo di 14 giorni, completerà il controllo del Pemphigus phenax.
Afidi aerei (Cavariella aegopodii e Myzus persicae):
La prima applicazione di MOVENTO è fatta appena il parassita appare sulla coltura. Una seconda applicazione dopo un intervallo minimo di 14 giorni sarà fatta per completare il controllo degli afidi se la pressione del parassita persiste.
Psillide della carota (Bracticera trigonica):
Monitorare la presenza di psillidi adulti sull’appezzamento con trappole adesive; non appena arrivano, monitorare le piante per le uova ed effettuare la prima applicazione di MOVENTO non appena si osservano le prime larve. Una seconda applicazione dopo un intervallo minimo di 14 giorni avrà lo scopo di completare il controllo degli psillidi se la pressione parassitaria persiste.
Alberi e arbusti, colture floreali e piante verdi, rose:
Prima di ogni utilizzo, prendere nota della scheda tecnica del prodotto che può essere consultata sul sito www.astredhor.fr, alla voce “infos Phytos”, o contattare l’istituto tecnico orticolo Astredhor per conoscere le precauzioni e le restrizioni d’uso per questi usi.

Attenzione: in caso di ricorso a tecniche culturali di nuova attuazione da parte dell’utente o che presentino qualche specificità, l’utente deve informare il suo fornitore prima di qualsiasi utilizzo del prodotto, in modo che quest’ultimo possa verificarne la fattibilità con il produttore del prodotto.

Programma di trattamento

È responsabilità dell’utilizzatore di un prodotto verificare, prima del suo utilizzo, che l’appezzamento da trattare non abbia popolazioni di insetti resistenti alla famiglia chimica utilizzata, sia naturalmente che per acquisizione, in particolare a causa dell’uso ripetuto delle stesse sostanze attive o famiglie chimiche. La presenza di individui resistenti può comportare un’efficacia ridotta o addirittura l’inefficacia del prodotto considerato per l’uso.
Per limitare lo sviluppo della resistenza, è indispensabile fare riferimento alle istruzioni per l’uso e alle osservazioni delle organizzazioni professionali.

Classificazione IRAC

23 – Inibizione della biosintesi lipidica.

Applicazione (attrezzatura, pressione)

In arboricoltura, adattare l’irrorazione secondo la forma e la condotta degli alberi per garantire un’irrorazione uniforme e omogenea evitando il dilavamento.
Nelle coltivazioni di ortaggi e fragole, assicurare un’irrorazione di qualità, uniforme e omogenea con una buona copertura delle colture evitando il dilavamento.

Condizioni ambientali

– Prima di ogni utilizzo, rimuovere le erbacce in fiore dall’appezzamento.

Per l’uso

– Smaltire i fondi delle cisterne secondo le norme vigenti.

Azioni responsabili

Attenzione
E’ vietata la riproduzione totale o parziale di questa etichetta. Osservare gli usi, le dosi, le condizioni e le precauzioni d’uso menzionate sulla confezione. Sono stati determinati in base alle caratteristiche del prodotto e alle applicazioni per le quali è raccomandato. Condurre su queste basi la coltura e i trattamenti secondo le buone pratiche agricole, tenendo conto, sotto la responsabilità dell’utente, di tutti i fattori particolari che riguardano la vostra azienda, come la natura del suolo, le condizioni meteorologiche, i metodi di coltivazione, le varietà vegetali, la resistenza delle specie… Il fabbricante garantisce la qualità del prodotto venduto nella sua confezione originale e conservato secondo le condizioni raccomandate, nonché la sua conformità all’autorizzazione di commercializzazione rilasciata dalle autorità francesi competenti. Per i prodotti alimentari provenienti da colture protette con questa specialità e destinati all’esportazione, è responsabilità dell’esportatore assicurare il rispetto delle normative in vigore nel paese d’importazione

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *