Nel ventesimo anniversario degli accordi di Dayton, Ban Ki-moon incoraggia il popolo e il governo della Bosnia-Erzegovina a continuare a lavorare per una riconciliazione duratura nel paese

La seguente dichiarazione è stata rilasciata oggi dal portavoce del Sig. Ban Ki-moon, Segretario Generale delle Nazioni Unite:

Il Segretario Generale rileva che oggi ricorre il ventesimo anniversario degli accordi di pace di Dayton, che il 21 novembre 1995 hanno posto fine al più devastante conflitto in Europa dalla seconda guerra mondiale e hanno gettato le basi per la sovranità della Bosnia ed Erzegovina.

Il segretario generale si congratula con il popolo e il governo della Bosnia-Erzegovina per il consolidamento della pace e della stabilità politica, così come per il progresso economico e sociale raggiunto negli ultimi 20 anni. L’accordo quadro generale per la pace rimane la base per l’unità e l’integrità territoriale del paese.

In questo importante anniversario, il segretario generale incoraggia il popolo, il governo e tutte le istituzioni della Bosnia-Erzegovina a continuare i loro sforzi per rafforzare lo stato di diritto e creare le condizioni per una riconciliazione duratura e reale nel paese.

Le Nazioni Unite rimangono impegnate con il popolo e il governo della Bosnia-Erzegovina mentre continuano i loro sforzi per raggiungere una società veramente multietnica e un futuro di pace e prosperità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *