Perché Dairy Queen Treats Arent tecnicamente gelato

Scan il menu del vostro Dairy Queen locale, e troverete blizzard, coni, parfaits, banana splits, shakes e malts. Ma notevolmente assente dal menu? Il gelato!

Fila questo nella categoria “strano, ma vero”: Le delizie congelate di Dairy Queen non sono in realtà gelati. Il motivo si riduce a qualche buon vecchio tecnicismo della Food and Drug Administration. Mentre le compagnie di gelati più fantasiose stanno aumentando il contenuto di grassi del latte nei loro prodotti, Dairy Queen si attiene alla sua ricetta originale. Come si è scoperto, la catena di fast food non usa abbastanza grassi del latte per i suoi Blizzard, coni gelato e altre delizie per soddisfare le qualifiche ufficiali di gelato della FDA.

Perché Dairy Queen non è soft serve ice cream?

Per guadagnare una categorizzazione “gelato”, un prodotto deve avere un contenuto minimo di grassi del latte (o grassi del burro, come li chiama DQ) del 10%. Il soft serve di DQ, nel frattempo, ha solo il cinque per cento di grassi del latte.

“Tecnicamente, il nostro soft serve non ha i requisiti per essere chiamato gelato”, ammette il sito di Dairy Queen. L’azienda spiega anche che il suo famoso soft serve una volta rientrava nella categoria di “latte gelato” della FDA. Ma la FDA ha eliminato quella categoria di prodotti per permettere alle aziende di commercializzare i loro prodotti lattiero-caseari congelati con un contenuto di grassi più basso usando termini come “a basso contenuto di grassi” e “a basso contenuto di grassi”.

Il soft serve di Dairy Queen rientra nella categoria “a basso contenuto di grassi” della FDA, e la sua miscela di frullati potrebbe contare come “a basso contenuto di grassi”, spiega il sito della società, ma la società non l’ha mai contrassegnato in questo modo: Ricette senza zucchero aggiunto che non vedrai l’ora di mangiare.

Questo significa che i dolci della DQ sono sani? Anche se hanno un contenuto di grassi inferiore, questo non significa che i prodotti Dairy Queen siano senza grassi o senza zucchero. Dairy Queen non ha attualmente alcuna opzione senza zucchero o senza grassi sul suo menu, anche se ci sono alcune opzioni senza zucchero aggiunto. Ecco uno sguardo alle informazioni nutrizionali per un piccolo Oreo Cookie Blizzard Treat.

dairy queen oreo blizzard in tazza blu con cucchiaio rosso di plastica
Courtesy of Dairy Queen
610 calorie, 22 g di grassi (11 g di grassi saturi), 390 mg di sodio, 91 g di carboidrati (1 g di fibre, 67 g di zucchero), 12 g di proteine

La ricetta DQ è cambiata nel tempo?

Mentre le definizioni della FDA sono cambiate, i prodotti Dairy Queen sono rimasti gli stessi, e anche questo è qualcosa di cui Dairy Queen è orgogliosa.

John Fremont McCullough ha sviluppato la formula del soft serve usata nei dessert Dairy Queen prima dell’apertura del primo DQ. (La sede originale era a Joliet, Illinois, e ha aperto nel 1940.) Decenni dopo, la stessa ricetta per il soft serve è ancora forte, anche se non è ufficialmente una ricetta di gelato.

Ci sono altri fatti divertenti su Dairy Queen?

Potresti aver sentito dire che se un dipendente DQ non serve il tuo blizzard al contrario, allora è gratis. Fatto o finzione?

Beh, dipende. Spetta al proprietario indipendente del franchising di ogni ristorante decidere se i blizzard saranno serviti capovolti. Ed è una decisione del franchisee se vogliono partecipare alla promozione se i loro dipendenti dimenticano di fare il consueto servizio capovolto. E, ehi, potrebbe il “gelato” eseguire quel trucco da festa?

Il soft serve di Dairy Queen non soddisfa i requisiti FDA per essere gelato. Ma questo non significa che abbia meno posto nel cuore dei fan. Anche con un contenuto di grassi del latte più basso, i blizzard sono ancora cremosi e sono disponibili in così tanti gusti divertenti: cosa c’è da non amare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *