Possibilità e limiti

Signor Winneknecht, la sua azienda è stata tra le prime in Germania ad entrare nel mercato delle tende gonfiabili. Eravate convinti del successo fin dall’inizio?
Claus Winneknecht: “Quando abbiamo presentato i primi modelli Air-In nel 2013, molte persone avevano dubbi sulla stabilità e quindi sul concetto di queste tende. Oggi, sappiamo che l’idea di sostituire il tradizionale telaio in acciaio o fibra di vetro con tubi d’aria ha finalmente preso piede. Sempre più produttori stanno introducendo tende gonfiabili sul mercato, seguendo la tendenza che abbiamo iniziato in Germania con il nostro concetto ‘Air In’. Naturalmente, c’è sempre un rischio quando si prova qualcosa di nuovo, ma il successo ci ha dato ragione.”
Cosa rende questo concetto così di successo?
Claus Winneknecht: “Le nostre tende Air-In hanno molti vantaggi convincenti. Prima di tutto, è davvero facile da configurare. Mentre le tende con struttura metallica richiedono normalmente almeno due persone, una tenda Air-In può essere montata da una sola persona. Basta stendere la tenda, collegare la pompa d’aria alla valvola, gonfiare e il gioco è fatto. Per le nostre tende, questo richiede un massimo di 10-15 minuti. Con molte tende convenzionali, lo smistamento e il montaggio del telaio richiedono già la stessa quantità di tempo. E lo stesso vale per lo smontaggio: aprire le valvole, piegare il tessuto della tenda, metterlo via. Anche questo si fa in pochi minuti. Dato che i tubi d’aria sostituiscono di solito completamente il telaio, le tende Air-In occupano meno spazio, hanno dimensioni di trasporto più piccole e pesano meno.”
A quale tipo di campeggio sono adatte le tende Air-In?
Claus Winneknecht: “Tutte le tende Air-In di dwt sono progettate come tende da viaggio leggere – quindi sono sempre adatte al turismo. Sono perfetti per un breve viaggio o un soggiorno di un fine settimana e sono ideali per i campeggiatori che cambiano spesso posto. I materiali che usiamo sono molto leggeri e tuttavia estremamente robusti; con un’alta frequenza d’uso sono indistruttibili in un periodo di tempo ragionevole. Per periodi più lunghi, ad esempio il campeggio stagionale dalla primavera all’autunno, le nostre tende Air-In non sono adatte.”
Quindi le tende gonfiabili non sono adatte ad un uso universale?
Claus Winneknecht: “Le tende gonfiabili sono naturalmente una grande soluzione innovativa per i campeggiatori che rimangono in un posto per un breve periodo, perché sono quasi un gioco da ragazzi da montare e smontare e gestire. Ma altrettanto onestamente, dobbiamo vedere i limiti di questa categoria di tende e comunicare questi limiti ai nostri clienti. Queste limitazioni derivano dai materiali utilizzati, dalla costruzione e dal gruppo target, cioè i viaggiatori in roulotte, camper o autobus. I materiali utilizzati nei modelli di tende gonfiabili sono naturalmente adatti alla costruzione di tende da campeggio. Tuttavia, con i materiali che il campeggiatore vuole e si aspetta per le tende leggere, ovviamente non possiamo offrire la robustezza dei tessuti che i campeggiatori conoscono e apprezzano nelle strutture delle tende europee. Spesso ci viene chiesto se le tende Air-In sono adatte all’inverno. La nostra risposta è chiaramente no. L’inverno è l’inverno e rimane inverno – con neve e temperature gelide. Le tende invernali classiche affrontano queste condizioni con stabili strutture in acciaio e tessuti resistenti all’umidità. Gli strati di neve sciolta e ricongelata sono affilati come una lama. Le tende gonfiabili, con i loro materiali, non possono sopportare tali condizioni.”
Ci sono altre restrizioni?
Claus Winneknecht: “I materiali utilizzati sono, come già detto, destinati al campeggio itinerante. Un’elevata esposizione ai raggi UV dovuta a lunghe permanenze nello stesso posto può danneggiare il materiale. A causa della tenuta del materiale, può verificarsi anche un’eccessiva condensazione se la ventilazione è insufficiente. Tuttavia, le nostre tende Air-In sono dotate di varie opzioni di ventilazione come standard. Un pavimento della tenda impermeabile combinato con una regolare ventilazione riduce significativamente la formazione di condensa. Per determinare le proprietà dei tessuti, li facciamo testare in laboratorio e presso istituti di prova. Questi test, che simulano condizioni climatiche realistiche, danno come risultato una vita di servizio prevedibile e teorica. Questa durata di vita può essere utilizzata per diversi blocchi di tempo. Se una tenda che è raccomandata solo per il campeggio da turismo viene abusata per il campeggio stagionale, questo aumenta la probabilità di una successiva riduzione della vita utile della tenda.”
A cos’altro dobbiamo fare attenzione?
Claus Winneknecht: “Ogni tenda è destinata ad essere usata e quindi sottoposta a stress. Il montaggio rapido di una tenda Air-In riduce le sollecitazioni e promette una lunga durata del prodotto – a condizione che sia ben mantenuto. Dopo il montaggio, il campeggiatore deve, ovviamente, ancorare saldamente la tenda. E quando si ripiega, la tenda deve essere il più asciutta possibile. Se questo non è possibile a causa delle condizioni atmosferiche, è importante asciugare completamente la tenda alla prima occasione.”
Le tende Air-In sono disponibili solo per alcuni tipi di veicoli?
Claus Winneknecht: “No. C’è una versione indipendente per autobus e camper, così come una versione che è adatta al tendalino del caravan o al tettuccio di caravan e camper. Molte delle nostre tende Air-In hanno due binari con uno spessore di cinque e sette millimetri – così dwt ha il modello giusto per ogni esigenza e per diverse altezze di fissaggio. Se la tenda Air-In deve essere fissata su un parasole accanto alla parete del veicolo e non sul tetto, il campeggiatore deve assicurarsi che i tubi dell’aria rivolti verso il veicolo siano estesi con i distanziatori, in modo che la tensione della tenda e quindi la sua stabilità non siano compromesse. Molti campeggiatori in camper e autobus preferiscono una tendina parasole perché di solito hanno già una tendina parasole montata sul veicolo.”
Quali sono le differenze tra un gonfiabile e una tendina parasole?
Claus Winneknecht: “Le differenze iniziano con i costi – un fattore non trascurabile. Senza gli elementi aggiuntivi delle pareti, un buon parasole costa già più della maggior parte delle tende Air-In. Le pareti frontali e laterali della tenda costano qualche centinaio di franchi in più. Inoltre, le tende Air-In sono molto più stabili di una tenda da sole in caso di maltempo, perché le forze del vento agiscono sulla tenda e sul suo fissaggio al veicolo. Questo è il motivo per cui i produttori di tende da sole di solito raccomandano di arrotolare la tenda. Una tenda Air-In, d’altra parte, è molto flessibile e tuttavia stabile, anche in caso di vento forte. Lo abbiamo dimostrato una volta in un video con un vento di forza 7. Evita anche che il telaio si rompa. Un’altra differenza: la maggior parte dei modelli Air-In sono autoportanti e possono rimanere sul posto durante un’escursione, mentre la tenda da sole deve essere completamente smontata.”
Sul mercato vengono offerte diverse costruzioni di tubi d’aria – anche per dwt. Qual è la differenza tra i sistemi monocamera e multicamera?
Claus Winneknecht: “dwt è impegnata nella facilità d’uso e di manipolazione. Qui ci concentriamo sulla forma e la costruzione della tenda. I sistemi multicamera garantiscono generalmente piccole dimensioni e peso ridotto; inoltre, crediamo che questi sistemi siano anche più facili da mantenere. In questo contesto, facciamo spesso dei paragoni con il noto argomento delle barche e dei materassi ad aria.”
Nelle descrizioni delle tende gonfiabili, ci sono spesso informazioni sulla colonna d’acqua. Perché questa informazione è importante e cosa significa?
Claus Winneknecht: “La colonna d’acqua è, insieme a molti altri dati, solo un valore tecnico che permette di caratterizzare e definire un materiale. Per l’abbigliamento funzionale, la colonna d’acqua è un valore centrale e molto importante perché descrive l’impermeabilità. Per esempio: la mia giacca per tutte le stagioni sul gomito, mi appoggio a una ringhiera – la probabilità che il mio braccio rimanga asciutto aumenta proporzionalmente alla dimensione della colonna d’acqua. Il tessuto delle tende da sole deve solo respingere le gocce d’acqua, il cui impatto può aumentare con il vento. Tuttavia, le sollecitazioni risultanti non sono troppo grandi. Per questo motivo, i materiali con una colonna d’acqua superiore a 700 mm sono considerati adatti alla costruzione di una tenda esterna. Dato che questo valore minimo è di gran lunga superato per tutte le tende dwt, non includiamo la colonna d’acqua piuttosto ingannevole nelle nostre specifiche di prodotto. Vorrei sottolineare in questo contesto che il campeggiatore e l’utilizzatore avranno a che fare con l’acqua di condensa a causa dei materiali impermeabili della tenda. Per ridurre la quantità di condensa, la tenda deve essere dotata di sufficienti inserti di ventilazione che possono essere utilizzati anche in caso di maltempo. Come esempio, vorrei citare il deflettore del nostro modello Space Air HQ.”
Quali valori dovrebbe cercare il campeggiatore quando acquista una tenda gonfiabile?
Claus Winneknecht: “Per il campeggiatore che non ha familiarità con questo materiale su base giornaliera, è difficilmente possibile prendere una decisione sensata solo sulla base delle specifiche del materiale. Dopo tutto, oltre alla colonna d’acqua, la solidità alla luce e la resistenza alle intemperie, ma anche i valori di forza o la resistenza allo strappo sono molto importanti. Direi che non dovrebbe essere compito del cliente valutare tutto questo. Come in passato, questo continuerà ad essere responsabilità dei produttori nello sviluppo delle tende. La maggior parte delle tende gonfiabili provengono dall’Asia. Lì, chiunque può comprare ed entrare nel business – con o senza conoscenze specialistiche. È una vera sfida mantenere una visione d’insieme. Soprattutto perché non possiamo raccomandare ai campeggiatori di scegliere il prodotto di un produttore conosciuto ed esperto. Ogni acquisto è e rimane una questione di fiducia. L’attività quotidiana ci mostra che il camper si affida al servizio. A dwt, non lasciamo nulla al caso. Costruiamo noi stessi le tende, determiniamo i materiali da utilizzare e, naturalmente, ci occupiamo anche di tutti i servizi necessari in un secondo momento nella nostra azienda tedesca. Competenza ed esperienza accompagnano le nostre tende Air-In fin dalla fase di sviluppo. Questa è la sicurezza che offriamo ai nostri clienti per sostenerli.”
Al momento, vengono offerte soprattutto tende parzialmente dotate di sistemi di tubi d’aria. Questa idea non potrebbe essere applicata anche alle tende complete? laus Winneknecht: “In linea di principio, tutto è concepibile. Ma chi costruisce, produce e propone coscienziosamente le tende da sole per caravan, non ci proverà. Le nostre esperienze confermano le alte aspettative dei nostri concessionari e campeggiatori. I clienti del Caravanning vivono le loro vacanze più belle e le destinazioni scelte sono spesso le coste del Mare del Nord e del Mar Baltico o il Mediterraneo. Per il campeggio, il bel tempo è desiderato ma nessuno può garantirlo. Questo significa che: le tende devono essere resistenti alle intemperie, il tessuto della tenda deve essere teso e ancorato in modo tale che il vento abbia meno influenza possibile. Le tende da sole sono integrate nella roulotte e quindi ne seguono i contorni. Tuttavia, esiste un’enorme varietà di forme di caravan. Inoltre, c’è una vasta gamma di dimensioni, cioè le dimensioni del terreno in cui le tende da sole devono essere offerte. Questa situazione di partenza richiede un telaio per tende da sole che permetta un movimento telescopico in tutte le direzioni. Finora, i tubi ad aria non offrono queste possibilità. Come produttore esperto e di successo, i campeggiatori si aspettano da noi soluzioni affidabili. L’idea formulata nella sua domanda non ci sembra quindi realistica”

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *