Preparazione di un antigene del nucleo di dane (epatite B) dal plasma umano

Il plasma di donatori di sangue contenente l’antigene di superficie dell’epatite B (HBsAg) è stato utilizzato nella preparazione di un antigene (HBcAg) del nucleo interno della particella di dane, la più grande delle due particelle sferiche rilevabili nel sangue di individui con epatite B. L’antigene è preparato da una sequenza di processi di centrifugazione con cloruro di cesio e gradiente di saccarosio. Le frazioni ottenute da questi gradienti sono ricche di particelle Dane. Vengono concentrate per centrifugazione e trattate con Tween 80 per rimuovere gli strati esterni delle particelle. I centri delle particelle Dane vengono recuperati in base alla loro velocità di sedimentazione in un gradiente di saccarosio. Queste preparazioni del centro di Dane sono state usate come antigeni nella microscopia elettronica e nei test di fissazione del complemento per dimostrare la specificità dell’HBcAg e l’assenza di reattività incrociata con l’HBsAg. L’antigene HBcAg sarà utilizzato nello studio dell’epatite B umana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *