Programmi di incentivazione

Queste risorse forniscono informazioni su un incentivo menzionato nel rapporto Monarch Butterfly Habitat Development Project (USDA NRCS, 2015), ovvero il Conservation Reserve Program (CRP) della Farm Service Agency del Dipartimento dell’Agricoltura statunitense. CRP è anche considerato un incentivo federale che contribuisce alla conservazione degli impollinatori da Stine et al. (2015).

Le terre CRP saranno prese di mira in misura minore rispetto ad altri incentivi federali in questo progetto, e le pratiche si concentreranno sul miglioramento delle alghe esistenti e sull’aumento delle piante da miele per la migrazione autunnale, in particolare attraverso la bruciatura prescritta e lo sfalcio (USDA NRCS, 2015). Questo programma è amministrato dalla FSA, e la NRCS fornisce supporto per la pianificazione e l’attuazione delle attività di conservazione. Il programma è disponibile per i proprietari terrieri i cui terreni coltivati si trovano in aree ecologicamente sensibili (terreni altamente erodibili, zone umide o terreni ripariali; Stine et al., 2015). CRP fornisce assistenza finanziaria diretta per le pratiche di conservazione, compresa la creazione di habitat per gli impollinatori attraverso CP-42. Più di dieci pratiche beneficiano gli impollinatori, come i monarchi, tra cui la conversione di terreni in pascoli, la piantumazione di fauna selvatica e la creazione di fasce tampone. Ci sono due tipi di registrazioni CRP presso gli uffici locali della FSA. Il “CRP generale” è un processo competitivo con limiti, mentre il “CRP continuo” è disponibile su base continua.

Per essere ammissibili al CRP, i terreni devono essere: terreni coltivati (compresi i bordi dei campi) dove sono stati piantati prodotti agricoli in quattro delle sei annate agrarie tra il 2008 e il 2013, e sui quali i prodotti agricoli possono essere fisicamente e legalmente piantati in modo normale; pascoli marginali che possono essere usati come buffer ripariali o per migliorare la qualità dell’acqua. Ci sono diverse pratiche per fornire habitat per la farfalla monarca, ma la più appropriata è la creazione di habitat per impollinatori attraverso l’iniziativa CP-42. Il contratto CRP-1 è un impegno da dieci a quindici anni con un’opzione per l’agricoltore di ritirarsi volontariamente in qualsiasi momento. Può anche essere terminato in caso di trasferimento del terreno o di violazione dei termini del contratto da parte del proprietario o dell’operatore.

Fino al 50% dei costi ammissibili di creazione dell’habitat sono pagati dalla FSA. Alcune pratiche sono anche ammissibili per un Performance Incentive Payment (PIP) fino al 40% dei costi di stabilimento. L’affitto annuale è basato sul tasso di affitto del terreno, e i pagamenti del contratto che non sono soggetti alla condivisione dei costi sono limitati a un massimo di 50.000 dollari all’anno. Alcune attività sono generalmente proibite sui terreni CRP, incluso lo sfalcio per motivi estetici; lo sfalcio è permesso solo per il controllo delle erbacce ed è limitato a un quinto dell’area CRP ogni anno (USDA FSA, 2016a). Nell’ambito del CP-42, gli agricoltori hanno diritto a un pagamento di incentivo alla firma (SIP) fino a 150 dollari per segmento di 0,4 ettari (1 acro) (USDA FSA, 2016b).

L’iniziativa CP-38, State Acres for Wildlife Enhancement (SAFE), è stata lanciata nel luglio 2015 nell’ambito del CRP. Comprende 98 progetti approvati in aree geografiche selezionate degli Stati Uniti continentali e di Porto Rico. Mentre nessun progetto SAFE ha come obiettivo diretto le monarche, diversi si concentrano sulle praterie native e sugli impollinatori in molte aree. Nel corso del tempo, nuovi progetti possono ricevere finanziamenti. I progetti si differenziano per le specie prese di mira, la posizione geografica e la superficie che riceve i finanziamenti (FSA, 2015).

  • Stine, A., M. Vaughan, N. Adamson, K. Gill, E. Mäder, C. Shrader, P. J. Barbour e H. Henry. Utilizzando 2014 Farm Bill programmi per la conservazione dell’impollinatore. US Department of Agriculture Biology Technical Note No. 78, 2a edizione, 2015.
  • US Department of Agriculture Farm Service Agency (USDA FSA). State Acres for Wildlife Enhancement (SAFE) Approved Projects-Conservation Reserve Program, 2015. www.fsa.usda.gov/Assets/USDA-FSA-Public/usdafiles/FactSheets/2015/safe2015_jul2015.pdf
  • US Department of Agriculture Farm Service Agency (USDA FSA). CRP Prospective Participants/General Public, 2016a. www.fsa.usda.gov/programs-and-services/conservation-programs/prospective-participants/index
  • US Department of Agriculture Farm Service Agency (USDA FSA). Pollinators, 2016b. www.fsa.usda.gov/programs-and-services/economic-and-policy-analysis/natural-resources-analysis/pollinators/index
  • US Department of Agriculture Natural Resources Conservation Service (USDA NRCS). Progetto di sviluppo dell’habitat della farfalla monarca. US Department of Agriculture, 2015, 14 pagine.

Importo dell’incentivo
50% dei costi di stabilimento e un pagamento di incentivo alla firma fino a 150 dollari per segmento di 0,4 ettari (1 acro). Performance Incentive Payment (PIP) fino al 40% dei costi di stabilimento se il terreno è ammissibile. L’affitto annuale è basato sul tasso di affitto del terreno, e i pagamenti a contratto non soggetti a cost-share sono limitati a un massimo di 50.000 dollari all’anno.

Obiettivi istituzionali correlati
U.S. Farm Bill, Pollinator Habitat Initiative

Parole chiave: assistenza finanziaria diretta, assistenza tecnica, monarca, pollinator

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *