Rete VDI (Voice Data Image)

Home > Dominio terziario > Reti Voice Data Image

Le reti Voice Data Image sono presenti ovunque negli edifici terziari ma anche nelle nostre case.Forniscono i mezzi di telecomunicazione per la telefonia, la televisione, il video, ecc. Ma quali sono le regole per installare una rete VDI?
Quale cavo deve essere usato per fare una rete di telecomunicazione?
Le risposte a queste domande e molte altre informazioni sulle reti V.D.I. sono presenti in questa pagina.

– 1. Presentazione
– 2. Composizione di una rete (Voce – Dati – Immagine)
– 3. Connessione virtuale di una patch bay e dei suoi apparecchi comunicanti
– 4. I diversi tipi di cavi a 4 coppie intrecciate per la rete VDI
– 5. Lunghezza massima di un collegamento VDI
– 6. Regole per implementare il cablaggio VDI
– 7. Connettori e prese
– 8. Presa a muro e connettore della convenzione di cablaggio RJ45
– 9. Metodo di connessione del connettore RJ45 LEGRAND (presa a muro)
– 10. Metodo di collegamento di un cavo dritto (cavo a caduta o cavo patch)
– 11. Messa in funzione di un’installazione V.D.I.
– 12. Argomenti di lavoro pratico (PT)

1. Presentazione:

Una rete V.D.I. (Voice Data Image) permette di trasmettere sullo stesso mezzo (cavo a 4 coppie):

– Voce o comunicazioni interne tra apparecchi telefonici o con l’esterno (centrale telefonica).

– Dati: Consentire la trasmissione di dati tra stazioni di computer.

– Immagini: Consentire la trasmissione video (telecamera di sicurezza, videoconferenza…).

2. Composizione di una rete (Voce – Dati – Immagini):

Tutti i punti di utilizzo (terminale di computer, telefono, ecc.) sono riportati all’armadio patch da un cavo le cui 2 estremità sono connettori di tipo RJ45 femmina.

Tutto il cablaggio VDI (cavo di rete, drop cord, patch cord) è fatto con cavo a 4 coppie ritorte (4 coppie = 8 conduttori).

Elements Data/Computer Voice/Telephony
Active L’interruttore è incaricato di interconnettere le stazioni di computer e dirigere i dati. Lo switch automatico è responsabile dell’interconnessione degli apparecchi telefonici.
Passivo Lo splitter permette l’interconnessione tra lo switch (o switch automatico) e gli apparecchi dell’utente (computer, video o telefonia).
Alimentazione Pannello di alimentazione composto da prese di corrente che alimentano l’interruttore e l’interruttore automatico.

Per assegnare una presa RJ45 a muro per uso telefonico, basta posizionare un cavo patch nell’armadio patch tra il connettore corrispondente (splitter) e un canale dell’auto-switch.

Per assegnare una presa a muro all’uso del computer, tutto quello che dovete fare nell’armadio patch è mettere un cavo patch tra il connettore corrispondente (splitter) e un canale dell’interruttore.

esempio di connessione V.D.I. di una patch bay che include un PABX, uno switch uno splitter, un inverter per la comunicazione di 2 computer, 2 telefoni analogici o IP e una telecamera.'une baie de brassage comprenant un PABX, un switch un répartiteur, un onduleur pour la communication de 2 ordinateurs, 2 téléphones analogiques ou sur IP et une caméra.

3. Collegamento virtuale di una patch bay:

Da questa animazione è possibile presentare allo studente le possibilità di collegamento di una piccola patch bay e dei suoi componenti (PABX, switch, splitter). dispositivi di comunicazione sono 2 telefoni (analogici o IP), una telecamera su IP e 2 computer portatili.
L’animazione non convalida la connessione, deve essere verificata dall’insegnante.

animazione flash che permette di fare il collegamento V.D.I. della patch bay comprendente un PABX, uno switch uno splitter, un inverter per la comunicazione di 2 computer, 2 telefoni analogici o IP e una telecamera. Patchbay animato.'une baie de répartition.

4. I diversi tipi di cavo a 4 coppie intrecciate per la rete VDI:

UTP (U/UTP): Unshielded Twisted Pair I diversi cavi a 4 coppie utilizzati in una rete VDI
FTP (F/UTP): Foiled Twisted Pair
STP (U/FTP): Shielded Twisted Pair
SFTP (SF/UTP): Shielded Foiled Twisted Pair
SSTP (S/FTP): Coppia ritorta schermata e schermata

5. Lunghezza massima di un collegamento VDI:

La distanza tra lo Switch e una stazione informatica deve essere compresa tra 0,6 metri e 100 metri (compresi i cavi patch).

Lunghezza massima di una rete VDI'un réseau VDILunghezza massima del cavo drop + cavo patch = 10 metri
Lunghezza massima del collegamento fisso = 90 metri

6. Regole di implementazione del cablaggio VDI:

Questi cavi trasportano segnali ad altissima frequenza, il che richiede precauzioni speciali da prendere quando li si maneggia e si posa la rete.

Il fusto del cavo deve essere conservato lontano dall’umidità. I cavi non devono essere calpestati, né lasciati sotto oggetti pesanti. tamburo per cavi
Un cavo VDI deve essere srotolato, quindi si dovrebbe usare un avvolgicavo. Non deve essere attorcigliato o deformato a causa della piegatura.
Il cavo non deve essere deformato. Il raggio di curvatura deve essere il più grande possibile e sistematicamente superiore a otto volte il diametro esterno del cavo.
r : Raggio di curvatura
Øext : Diametro esterno del cavo
Raggio di curvatura di un cavo di rete'un câble réseau
Un cavo la cui guaina è stata danneggiata deve essere cambiato. Non tentare di ripararlo (nastro adesivo proibito). Il cavo non deve essere ferito dal suo fissaggio
Proteggere il cavo dai bordi taglienti con una guaina.
Il cavo deve essere fissato, senza subire deformazioni. Il serraggio dei morsetti di plastica deve essere fatto a mano (vietato l’uso di pinze).
Se il percorso del cavo VDI (bassa corrente) deve intersecare un tubo di una autrenatura (alta corrente), questo incrocio deve essere fatto con un angolo di 90°.
La stessa distanza tra i cavi ad alta corrente/bassa corrente deve essere mantenuta per tutto il percorso. Questa distanza è di almeno 5 centimetri nelle parti orizzontali e 30 centimetri nelle parti verticali. In un canale, una parete divisoria può essere usata per ottenere la separazione. Uso della parete divisoria in un canale'une cloison séparatrice dans la goulotte
Se il canale è usato per la distribuzione, prendete un canale con due o tre scomparti e usate lo scomparto inferiore per il cavo VDI. È necessario separare le correnti forti e le correnti deboli con un divisorio'aide d'une cloison
Il cavo VDI deve passare a più di 50 centimetri dei dispositivi di disturbo (ballast e starter del tubo fluorescente, motori, inverter, ecc…)

7. Connettori e prese:

Il cablaggio informatico o telefonico richiede l’uso di connettori standardizzati per il collegamento di diverse apparecchiature.Nella telefonia ci sono prese del tipo RJ11 (4 contatti), prese RJ12 (6 contatti) e prese del tipo RJ45 (8 contatti).La RJ12 può essere collegata a una presa RJ45. Nel cablaggio dei computer si usa la presa RJ45.

Presentazione delle diverse prese RJ11, RJ12, RJ45

8. Convenzione di cablaggio RJ45 presa a muro e connettore:

Tutte le prese devono essere cablate in modo identico e ripetutamente alle due estremità del cavo a 4 coppie secondo una convenzione di patching.
Ci sono 2 standard di cui solo le coppie verde e arancione devono essere cablate diversamente, le coppie blu e marrone mantengono un cablaggio identico.

L’errore da evitare è mescolare le due convenzioni:

EIA/TIA 568A (USA)

EIA/TIA 568B (Europa)

Pin no. Segnali Colore 568A Coppia 568A Colore 568B Coppia 568B Posizione Connettori
(pannello frontale)
1 TD (+) Uscita Bianco Verde 2 Bianco Arancione 3 Presa RJ45
2 TD (-) Uscita Verde 2 Orange 3
3 RX (+) Ingresso Bianco Arancione 3 Bianco Verde 2
4 Assegnazione libero Blu 1 Blu 1
5 Assegnazione libero BiancoBlu 1 BiancoBlu 1
6 RX (-) Ingresso Orange 3 Green 2
7 Assegnazione libero Bianco Marrone 4 Bianco Marrone 4
8 Assegnazione Libero Marrone 4 Marrone 4

Gli standard e l’uso determinano a quali terminali delle prese RJ45 si devono collegare le varie applicazioni:

Accordo di cablaggio delle apparecchiature passive (prese RJ45).

9. Connettore LEGRAND RJ45 (presa a muro) metodo di connessione:

Il cavo non deve essere sguainato per più di 30mm (3cm).
Cable untwisting, lo standard richiede che la torsione della coppia sia inferiore a 13mm (1,3cm). Oltre questo, diventa difficile non degradare le prestazioni.
Scegliere la convenzione di connessione e la marcatura del connettore (568A o 658B).
Sguainare il cavo per circa 30mm senza piegare o torcere (Unsheath).Segnare ogni estremità con il marcatore del cavo.
Disaccoppiare le coppie raddrizzando i conduttori. Allargare i fili e disporli in modo da rispettare il codice colore corrispondente alla convenzione scelta.
Spingere i conduttori (verde, verde/bianco, marrone/bianco e marrone) nelle loro rispettive posizioni. La guaina dovrebbe essere il più vicino possibile al connettore. Chiudere il lembo A. Questi connettori non richiedono la spellatura dei conduttori. Il collegamento è automatico quando lo sportello è chiuso.
Spingere i conduttori (blu, blu/bianco, arancione/bianco, arancione) nei loro rispettivi slot.La guaina deve essere il più vicino possibile al connettore. Chiudere il lembo B.
Per rispettare la norma (torsione inferiore a 13mm), tagliare i conduttori il più vicino possibile al connettore.Indicare il marchio del connettore.
Eseguire il controllo della connessione (controllo visivo e test statico).

10. Metodo di collegamento di un cavo dritto (drop cord o patch cord):

Video tutorial: come fare, cablare un cavo dritto RJ45 e la verifica del funzionamento del cavo.
Video tutorial: Come fare, cablare un cavo RJ45 incrociato e controllare il funzionamento del cavo.

Il più delle volte, si dice che i cordoni sono diritti, cioè che il contatto 1 di un’estremità si unisce al contatto 1 dell’altra estremità, e così via fino al contatto 8.È l’apparecchio attivo (interruttore) che si occupa di incrociare le coppie di trasmissione e di ricezione.

Guaina il cavo per circa 30mm senza piegarlo e senza torcerlo (Stripper). sfoderiamo il cavo su 3cm o 30mm
Sfoderiamo le coppie, le raddrizziamo e le posizioniamo nell’ordine corrispondente alla norma 658B. Tenerli in posizione tra 2 dita e tagliarli alla stessa lunghezza (circa 10mm dalla guaina). svolgere le coppie e raddrizzarle
Introdurre i conduttori nella presa. Osservare l’ordine (1 a sinistra guardando i contatti della spina in alto, chiusura in basso). Assicuratevi che ogni conduttore sia al suo posto. I conduttori devono fermarsi in fondo alla presa. I conduttori sono inseriti nell'estremità della presa RJ45'embout de la prise RJ45
Utilizzando la pinza a crimpare, finalizzare il montaggio, mettendo la presa nella tacca della pinza facendo attenzione a non rimuovere il cavo dalla presa, quindi chiudere la pinza.

Questa operazione avrà due conseguenze:

– Forzare i conduttori nelle prese autofilettanti in fondo alla spina.

– Incastrare il cavo nella guaina protettiva, per evitare di strappare troppo facilmente la spina.

clip per fare un cavo di rete (RJ45 RJ11 RJ12)

L’ultima operazione è quella di testare il corretto assemblaggio del cavo (Static Test).

Questo tester ha due prese RJ45 femmina, in cui è sufficiente inserire le estremità del cavo.

La presa a sinistra invierà una differenza di potenziale elettrico a turno a ciascun conduttore, indicando quale conduttore è in fase di test sulla barra LED superiore.

La presa giusta raccoglierà questa differenza di potenziale (se arriva a tanto) e indicherà su quale conduttore per mezzo della barra LED inferiore.

Perché il cavo sia funzionale è necessario che i LED superiore e inferiore siano sempre accesi allo stesso tempo.

collegare il tester statico

11. Messa in servizio di un’installazione V.D.I.:

Il cablaggio di rete deve essere controllato per l’accettazione del lavoro.

Questo controllo (chiamato ricetta) verifica le prestazioni dell’installazione.

Si compone di diverse fasi:

Controllo visivo dell’installazione:

Consente di verificare visivamente il rispetto delle regole di installazione.

Controllo statico “elettrico”:

Consente di testare la connessione dei connettori (polarità, continuità, cortocircuiti, inversioni ed errori di cablaggio) mediante un tester statico.

Basso costo del tester statico.

Esempio, vogliamo controllare la connessione fissa dalla presa a muro D01 al connettore D01 dello splitter usando un controller LAN.

Testare il corretto funzionamento della rete VDI con un tester statico'aide d'un testeur statique

Collegare la scatola del trasmettitore al connettore D01 sul quadro di distribuzione, quindi collegare la scatola del ricevitore all’altra estremità del collegamento fisso, cioè alla presa a muro D01.

Accendere il trasmettitore, che invierà un segnale a ciascun conduttore alternativamente e in ordine.

Osserva il ricevitore e controlla che tutti i LED si accendano nell’ordine e senza eccezione.

Riconduci questo test su tutti i collegamenti cablati.

Testare il corretto funzionamento della rete VDI utilizzando un tester statico'aide d'un testeur statique

Controllare il funzionamento con 2 computer (PING):

È possibile controllare il funzionamento della rete utilizzando 2 stazioni di computer.

Entrambi i computer sono dotati di una scheda di rete e impostati per la connessione di rete.

Ogni computer ha un indirizzo IP (esempio: IP 192.168.1.10 per il computer 1 e IP 192.168.1.11 per il computer 2, solo l’ultima cifra è diversa).

Ogni computer deve avere la stessa subnet mask, in questo caso 255.255.255.0.

Per controllare questi valori, in Windows:
Aprire il menu “Start”, “Tutti i programmi”, “Accessori”, “Prompt dei comandi” poi digitare il comando: ipconfig

MS-DOS, Prompt dei comandi per controllare l'impostazione della rete usando il comando ipconfig'aide de la commande ipconfig

Controllare il collegamento tra un computer e le apparecchiature comunicanti:

Indirizzo IP del computer 1: 192.168.1.10

Indirizzo IP apparecchiature comunicanti: 192.168.1.11

Test di connessione computer 1 -> apparecchiature comunicanti:

Nella stessa finestra di comando, scrivere: ping 192.168.1.11

Se il collegamento di rete è corretto dovresti ottenere, per il 1° test, la schermata qui sotto:

MS-DOS, prompt dei comandi per testare la comunicazione con un'altra stazione utilizzando il comando ping'aide de la commande ping

Per un collegamento corretto, troverai i seguenti valori:
Pacchetti: inviati =4, ricevuti = 4, persi = 0 (0% di perdita)

Per un collegamento fallito, troverete i seguenti valori:
Pacchetti: inviati =4, ricevuti = 0, persi = 4 (perdita del 100%)

12. Practical Work (PW) Topics:

TP MELEC de mise en service d'une supervision Android pour le TGBT connectéMELEC PW di messa in servizio supervisione Android per TGBT collegato
Consegna al cliente U32 Bac pro MELEC Messa in servizio di supervisione di TGBT collegato.

TP MELEC de mise en service du réseau informatique de la salle de réunion de l'atelierTP MELEC messa in servizio della rete informatica della sala riunioni dell’officina
Livraison au client Bac pro MELECConsegna al cliente Bac pro MELEC

Messa in servizio della rete informatica dell’officina.

Studio delle apparecchiature comunicanti (indirizzi IP/MAC) e pre-cablaggio.
Smontaggio, impostazione di una rete di computer VDI, telefonia e telecamera IP. (versione 1) – (versione 2)
Studio, realizzazione e messa in servizio di una rete di computer VDI.
Studio sul funzionamento di una rete VDI (regole generali) , realizzazione di un cavo dritto (test del cavo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *