Ristrutturazione della cucina: un investimento che vale la pena?

Vuoi rinnovare la tua cucina, ma non sai se devi stanziare un budget piccolo, medio o grande per farlo? Seguite questi consigli e fate attenzione alle insidie!

La cucina è una stanza importante per i potenziali acquirenti, ed è per questo che spesso rappresenta la prima ad essere trasformata dai venditori. Ma attenzione! Non bisogna pensare che abbattere sia sinonimo di una scelta redditizia. Ecco alcune cose a cui pensare.

Mobili: eliminare e ricominciare?

Mobili sbiaditi, obsoleti o danneggiati? Si può essere tentati di prendere i nostri strumenti e desiderare di poter rifare tutto. Tuttavia, questa azione ha un costo: difficilmente si può cavarsela con meno di 8.000 dollari per nuovi armadi (per una stanza di medie dimensioni). E se ci si rivolge a materiali più nobili come il legno massiccio o la termoplastica, il conto può raddoppiare o addirittura triplicare. Un’opzione conveniente è quella di comprare gli armadi da un grande magazzino. Lo svantaggio di questa scelta è che non essendo fatta su misura, il risultato può essere imperfetto.

Il rivestimento è economico?

Da circa 15 anni, la moda è quella di rinnovare i mobili attraverso il rivestimento. Il concetto? Coprire gli armadi con una bella pellicola. Ci sono diversi prodotti che imitano diversi tipi di legno, ma anche termoplastici. Il risultato è davvero sorprendente! I prezzi variano a seconda del prodotto scelto: ci si può aspettare di pagare tra i 5.000 e i 15.000 dollari per una cucina di dimensioni standard. Quindi è più conveniente di un nuovo mobile… e ha un aspetto fantastico!

Piani di lavoro: quale scegliere?

Quartz, laminato, marmo, granito, legno massiccio o vetro… La lista dei materiali da scegliere per i piani di lavoro della cucina è lunga! Alcuni – come il granito, il marmo, l’ardesia e il quarzo – possono inghiottire un intero budget di ristrutturazione in un colpo solo, ma possono anche aumentare il valore della casa. Siate consapevoli, tuttavia, che un piano di lavoro di lusso perso in una cucina che non è interamente di fascia alta perderà il suo fascino. Pertanto, se si gioca la carta dell’eleganza, tutto il resto dovrebbe seguire. I piani di lavoro in laminato, nel frattempo, sono una scelta economica (spesso cinque volte più economici dei materiali di fascia alta), e alcune finiture hanno un aspetto fantastico.

Consigli economici

Sapevi che è facile ringiovanire la tua cucina cambiando poche cose? Per esempio, sostituire le maniglie degli armadi, i rubinetti o dipingere il legno. L’installazione di tappeti sul pavimento può camuffare le vecchie piastrelle. Anche cambiare un backsplash può giocare nel look, così come l’aggiunta di cassettoni al soffitto. Queste idee sono economiche e possono fare una grande differenza.

Budget: punta all’equilibrio

Una cosa è certa, una cucina rinnovata attirerà i visitatori invece di spaventarli! Quindi dare un lifting è una grande idea. Ma il costo delle ristrutturazioni varia enormemente e bisogna stare attenti a non perdersi nelle spese.

Il nostro consiglio è di andare con parsimonia e non superare il 5% del valore di vendita attuale della casa. Vai per il mezzo felice!

Tutte le immagini in questo articolo sono di https://.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *