Road trip Croazia: 8 giorni tra Dubrovnik e Plitvice

Fare un road trip in Croazia significa viaggiare tra terra e mare, in mezzo ai Balcani, e immergersi nella storia, nel passato, nella cultura e nei bellissimi paesaggi croati.
A settembre 2017, abbiamo fatto un road trip di una settimana nella Croazia meridionale. Partendo da Dubrovnik, nel sud del paese, fino ai laghi di Plitvice, guidando lungo la costa croata, abbiamo percorso più di 700 chilometri lungo la costa dalmata tra mare e parchi naturali, prendendo il tempo per scoprire ogni piccolo gioiello dell’Adriatico… Non era la mia prima volta in Croazia, non sarà certamente l’ultima!

In questo articolo trovate:
– Il mio itinerario per un viaggio di 8 giorni in Croazia
– Tutte le informazioni per preparare il tuo viaggio in Croazia

Itinerario del nostro viaggio su strada sulla costa dalmata

itinerario mappa viaggio su strada Croazia

La Croazia su una mappa per mostrarti i dettagli del nostro itinerario. Potete anche vedere i miei preferiti durante il nostro viaggio. Se dovessi rifarlo, probabilmente inizierei il viaggio al contrario (da nord a sud) per due motivi: per avere il sole alle spalle quando guidiamo (piuttosto che davanti), e per salvare Dubrovnik per la fine, dato che la città è chiaramente la gemma del nostro viaggio (culturalmente parlando).

Croazia: 8 giorni tra mare e parchi naturali

Racconto del viaggio su strada

꧁꧂

viaggio su strada Croazia

Road trip Croatia

Dubrovnik (Giorni 1 & 2)

Dubrovnik è il nostro punto di arrivo. Sono le 08:00 del mattino quando sbarchiamo per il nostro primo giorno in Croazia. Il sole e il caldo ci invadono non appena scendiamo dall’aereo. Pochi istanti dopo, siamo già nella città vecchia. La mia prima impressione all’arrivo: wow!
È chiamata la perla dell’Adriatico e porta meravigliosamente bene questo nome per la sua bellezza, la sua ricchezza culturale e storica e la sua posizione di fronte al mare! Non lo nascondiamo, Dubrovnik è molto (molto) turistica e la folla può rovinare rapidamente tutto il fascino di queste piccole strade autentiche e così ben conservate. Ma, se si vuole scoprire la città pienamente, è meglio alzarsi presto e camminare per le piccole strade medievali prima che la gente si alzi. Il vantaggio di andare fuori luglio e agosto è probabilmente quello di avere meno gente.
In ogni caso, non si può essere delusi da questa gemma dell’Adriatico!”

✦ Dormire: Non è necessario dormire nella città vecchia per godersi Dubrovnik. Abbiamo dormito nella zona di Babin Kuk – fuori dalla città vecchia ma molto facile da raggiungere in autobus (15 minuti). Ci sono molti AirBnb e i prezzi sono molto più accessibili (abbiamo dormito in una pensione qui)
✦ Da non perdere: Il giro della città sui bastioni, i vicoletti e i ristoranti di notte, la vista panoramica di Dubrovnik dalla strada (dall’aeroporto), alzarsi molto presto per evitare la folla

꧁꧂

Road trip Croatia

Road trip Croazia

Mljet (Giorni 3 & 4)

Mjlet è probabilmente una delle mie più belle scoperte durante il nostro viaggio. È la più grande delle isole croate e si distingue dalle sue vicine per essere un enorme parco naturale. Ecco perché si chiama “l’isola verde”. Arriviamo a Mljet dopo 45 minuti di traghetto da Stone. L’arrivo sull’isola ci immerge in una sensazione di tranquillità… La folla è scomparsa, siamo soli in mezzo alla natura ed è tranquillo, e bellissimo! L’isola non è troppo grande, quindi è l’occasione perfetta per trascorrere diversi giorni immersi in un ambiente da sogno: in mezzo alla natura, acque cristalline e paesaggi incredibili! Ve ne parlerò meglio in un altro articolo.

✦ Dormire: Vi consiglio davvero il nostro alloggio – Grande preferito ♡ – Abbiamo dormito da Eva e Lucija nei loro Appartamenti Villa Evita (vedi qui)
✦ Da non perdere: Il parco naturale e i suoi due laghi, il giro in bicicletta, nuotare da soli nel mondo, la tranquillità…
Per tutti i dettagli, vi rimando al mio articolo “Mljet: il mio preferito in Croazia”.

꧁꧂

Road trip Croatia

Road trip Croatia

Makarska (Giorno 5)

Lasciando Mljet, Ho una piccola fitta al cuore, questo momento mi ha davvero incantato. Riprendiamo la strada verso la costa di Makarska e lì, la prendiamo piena di occhi! La strada è davvero spettacolare. Avrei quasi voglia di fermarmi ogni 500 metri per ammirare il panorama, tra mare e montagna. Il nostro 5° giorno in Croazia lo passiamo al mare, e si sta bene!!!
Lasciamo la strada e scendiamo appena una piccola baia ci attira… Decidiamo di dormire in un piccolo hotel su questa costa e di approfittare della vicinanza di Spalato e di altre città per andarci il giorno dopo.

꧁꧂

Road trip Croatia

Road trip Croatia

Split (Day 6 )

Dopo questi pochi giorni nel deserto, Sono contento di essere tornato in città. Spalato mi impressiona appena si arriva nel centro storico: si entra in una fortezza dove tutti gli edifici sono fatti di pietra bianca. Il mare non è lontano e delle palme molto grandi costeggiano il mare. Il centro ospita molte reliquie, tra cui il Palazzo di Diocleziano, costruito dall’imperatore romano nel IV secolo. Poi, passiamo la mattina passeggiando per le sue strade, visitiamo la cattedrale mentre facciamo shopping e mangiamo… Fa caldo e decidiamo di non indugiare troppo per continuare la strada e le scoperte nel pomeriggio… (Voglio dire che avevo già visitato Spalato durante un precedente viaggio in Croazia e mi era piaciuto molto! Se potete, prendetevi il tempo di passare almeno una giornata intera, c’è molto da fare e da vedere)

✦ Dormire: Avevamo deciso di dormire sulla costa per essere vicini al mare quindi non eravamo vicini a Spalato. Non consiglio il nostro alloggio se volete visitare Spalato ma vi consiglio di dormire sulla costa a Makarska se volete godervi il mare.

꧁꧂

Giro in macchina in Croazia

Giro in macchina Croazia

Trogir (Giorno 6)

Sulla via del ritorno da Split a Zadar, decidiamo di fare una piccola pausa a Trogir. (Sibenik era anche sul nostro itinerario, ma la stanchezza ha avuto la meglio e l’abbiamo saltata). Queste due piccole città sono molto tipiche della Croazia. Città vicine al mare, con centri storici belli e culturalmente ricchi, piccole strade di pietra, e bei posti dove fermarsi per un gelato o un drink. Trogir non è molto grande, quindi decidiamo di fare un piccolo tour, in meno di due ore.

꧁꧂

Plitvice Croazia

Plitvice Croazia

Parchi naturali di Plitvice (Giorno 7)

Il famosissimo parco naturale di Plitvice! Questo era uno dei momenti più attesi del nostro viaggio, quello che abbiamo tenuto preziosamente per ultimo. Ma purtroppo questa volta non avevamo Madame Luck dalla nostra parte. Dopo aver passato diversi giorni sotto il sole e il caldo, le previsioni del tempo ci annunciano una temperatura di 12° e la pioggia per la nostra giornata sulle alture di Plitvice. Dando una rapida occhiata al mio zaino noto che non ho dei vestiti molto adatti (non posso nascondere la mia delusione… )
Così abbiamo esitato a guidare 300km in un giorno (da Zara) per andarci, ma abbiamo deciso di non perdere l’imperdibile. Quando siamo arrivati, abbiamo sentito la differenza di temperatura, ma che bello essere in mezzo alla natura! Rimpianto? No. D’altra parte, se dovessi rifarlo, non lo farei. Sì, il parco di Plitvice è bello e offre una passeggiata superba, ma non nascondo che camminare tutto il giorno sotto il freddo e la pioggia non è il massimo! Per fortuna la fine della giornata è stata migliore e il panorama alla fine ci ha fatto dimenticare le prime ore…

✦ Dormire: Abbiamo dormito a Zara (che dista circa 135km – 1h30 di macchina) – ma la zona intorno a Plitvice non offre davvero nessun alloggio – e poi Zara è molto bella la sera!
✦ Da non perdere: Ci sono diversi tour (dal più breve al più lungo) – non dovreste avere paura di prendere il grande tour e andare contro la folla di tanto in tanto (così potete stare da soli). Il miglior consiglio che posso dare: partire presto. La vista panoramica più bella si trova quasi alla fine del percorso (dopo le cascate della “cascata”) bisogna seguire il percorso e salire.

꧁꧂

Zadar Croazia

Zadar Croazia

Zadar (Giorno 8)

Zadar è la nostra ultima tappa di questo viaggio “road trip croato”. La sera stessa prendiamo il nostro volo di ritorno dal piccolo aeroporto di Zara. Di nuovo, il centro storico non è troppo grande ed è possibile girare a piedi. Zara è meglio conosciuta per le rovine romane e veneziane della sua vecchia città peninsulare. I suoi bastioni contengono diverse porte veneziane (si trova il leone di Venezia). È una città molto bella da scoprire anche all’ora del tramonto: il più bel tramonto (sembra). La sera, molte strade sono vivaci con bar e ristoranti (attenzione a prenotare i ristoranti in anticipo – soprattutto in estate e nei fine settimana!).

✦ Dormire: Qualsiasi zona vicino al centro città va bene. Abbiamo prenotato un airbnb (sì, è stata la piscina che ci ha conquistato)
✦ Da non perdere: Tramonti e scale musicali

꧁꧂

Per prolungare il viaggio in Croazia

Se hai la fortuna di avere più giorni per continuare il tuo viaggio su strada, ti consiglio davvero di fare un giro nella regione dell’Istria (al confine con Italia e Slovenia). L’Istria è molto bella e molto diversa dalla Croazia meridionale. È anche un po’ meno turistico e meno costoso. Ci sono già stato due volte e mi è piaciuto molto. Da vedere: Pola, Rovigno, Parenzo…

Per convincervi, guarda queste foto da cartolina di Rovigno

Preparare il tuo viaggio in Croazia

Tutto quello che devi sapere per preparare un viaggio in Croazia

  • Informazioni pratiche
  • Quando andare in Croazia?
  • Come muoversi in Croazia
  • Itinerario: in quale direzione?

☐ Capitale: Zagabria
☐ Popolazione: 3.687.410 (al 2017)
☐ Valuta: Kuna >> 1€ = 7,39 kuna (possiamo facilmente prelevare kuna andando a prelevare soldi con la nostra carta di credito)
☐ Differenza di orario: UTC+2 come a Bruxelles o Parigi (quindi non c’è)

Tutte le stagioni sono buone per visitare la Croazia. A seconda di quello che vuoi fare, concentrati di più sulla primavera e l’estate per andare a nuotare.
Sono andato all’inizio di settembre ed è stato il massimo. Settembre è un ottimo mese per fare un viaggio su strada come abbiamo fatto noi. Il tempo è perfetto e le città si svuotano un po’ dalla folla.
Sono stato anche in Croazia alcune volte a giugno e all’inizio di luglio ed è stato altrettanto fantastico.

Si sta chiedendo se noleggiare un’auto o andare in giro con i mezzi pubblici? Non ho mai vissuto la Croazia con i trasporti pubblici. Le città, come Dubrovnik e Zara per esempio, sono facili da raggiungere in autobus, se si dorme fuori dal centro città. Tuttavia, se volete muovervi a vostro piacimento e raggiungere facilmente le isole (o fermarvi sulla strada per fare il bagno in una bella caletta), la macchina sarà senza esitazione la vostra migliore amica! I prezzi sono ragionevoli, anche se si ritira l’auto al punto A e la si lascia al punto B: comodo per un viaggio su strada, senza dover tornare indietro. Sappiate anche che Mljet richiede una macchina, che potete, nel peggiore dei casi, affittare per la giornata.

Prima di partire, non abbiamo pensato bene alla direzione dell’itinerario: partire dal sud e risalire la costa o partire dal nord e scendere lungo la costa dalmata? La scelta è stata fatta in base agli orari e ai prezzi dei biglietti aerei (meglio prenderli in anticipo!).
Se dovessimo rifarlo?
Penso che valga la pena scendere da nord a sud.
Perché? Prima di tutto, per godersi meglio la vista, senza il sole negli occhi, e per andare lungo il mare (visto che si guida a destra!). È perfetto per potersi fermare più facilmente.
In secondo luogo, perché Dubrovnik è una bella città ed è meglio godersi le piccole città di Zara, Spalato e Trogir PRIMA di andare a Dubrovnik… Ma questa è la mia opinione 🙂

viaggio in Croazia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *