Shadowhunter Chronicles (Italiano)

BestiaryEdit

NephilimEdit

ShadowhunterEdit

Shadowhunters sono guerrieri che sono metà angelo, mezzi umani, che proteggono i terrestri (umani “normali”) dai demoni. Sono anche chiamati i Figli dell’Angelo e i Nephilim. L’Angelo Raziel mescolò il proprio sangue con il sangue umano nella Coppa della Morte, coloro che bevvero il sangue dell’Angelo divennero Shadowhunters, così come i loro discendenti. I figli dell’Angelo sono mortali e il loro potere deriva dalle rune che segnano sulla loro pelle, ma anche senza rune hanno una forza e un’agilità leggermente maggiori dei terrestri. Di solito il primo segno di un bambino Nephilim è a dodici anni. I figli degli Shadowhunters e delle creature della Terra o dell’Oscurità sono sempre Nephilim.

Fratelli SilenziosiModifica

I Fratelli Silenziosi sono Nephilim. Sono guaritori, cercatori, sacerdoti e archivisti. Sono loro che trattano con gli Shadowhunters. Per rafforzare le loro menti, usano rune molto potenti sconosciute ai normali Shadowhunters. Devono rinunciare a parte della loro umanità, ma rimangono umani. I Fratelli Silenziosi sono immortali ma finiscono sepolti vivi. Non lasciano tracce, non gettano ombre, non muovono la bocca per parlare e non dormono. Comunicano con la mente delle persone. Vivono nella Città Silenziosa chiamata anche la Città delle Ossa.

La legge costringe i Fratelli Silenziosi a sigillare le loro bocche e i loro occhi con dei marchi. L’abito ufficiale dei Fratelli Silenziosi è una tunica color pergamena cinta in vita da un cappuccio.

Sorelle di FerroModifica

Le Sorelle di Ferro forgiano il metallo angelico, l’adamas, e altri metalli per realizzare le armi e le stele degli Shadowhunters.

Vivono nell’Impronunciabile Cittadella, che è off-limits per gli umani. Sono ancora più ritirati dal mondo dei Fratelli Silenziosi. Sono Nephilim.

Creature OscureModifica

Creature Oscure è il nome dato alle creature che sono solo in parte demoni: licantropi, vampiri, maghi e fate.

StregoniModifica

Stregoni conosciuti anche come i Figli di Lilith. Sono nati dall’unione di un demone e un umano.

I maghi hanno poteri magici, più o meno potenti a seconda del mago.

Come i vampiri, sono sterili e immortali. Dopo una certa età, smettono di invecchiare (questa età varia, ma sembrano tutti relativamente giovani). I figli di Lilith hanno il marchio del mago, cioè una notevole differenza fisica con gli umani. Può essere pelle blu, occhi di gatto, corna, ali…

A differenza delle altre Creature Oscure, i maghi, anche se sembrano più o meno in contatto tra loro, non vivono in una società organizzata (anche se i Grandi Maghi sembrano avere una certa influenza su di loro).

Ci sono anche gli Ifrit. Sono maghi, solo che non hanno poteri magici e nessuno sa perché.

C’è un altro tipo, i cui membri hanno poteri magici e sono immortali, ma non hanno il marchio del mago e possono avere figli. Questi sono i maghi nati dall’unione di un Nephilim senza rune e un demone. Sono molto rari, e l’unico mago nato in questo modo conosciuto è Tessa Gray.

VampiriModifica

I vampiri che sono soprannominati i figli della notte sono tutti umani alla nascita. Il vampirismo è un virus demoniaco. Sono non morti, ma sono immortali, e hanno eternamente l’età che avevano quando sono stati trasformati. I vampiri non possono avere figli, anche se sono in grado di continuare la loro stirpe vampirica trasformando gli umani in vampiri.

La maggior parte dei vampiri sono pallidi, graziosi e belli.

Hanno molti poteri. Sono molto più forti, più veloci e più agili degli umani (anche dei Nephilim). Le loro ferite guariscono molto rapidamente. Possono arrampicarsi su superfici verticali con facilità. Possono anche, senza perdere la loro intelligenza, trasformarsi a piacimento in un topo, in un pipistrello o in polvere.

Hanno anche molte debolezze. Sono vulnerabili al fuoco. La luce del sole li riduce in cenere. I simboli religiosi, così come l’acqua santa, possono bruciarli, e non possono camminare su terreni consacrati (i “giovani” vampiri non sono in grado nemmeno di pronunciare la parola “Dio”). Sono per lo più colpiti dai simboli della loro fede: un vampiro ebreo sarà più colpito da una stella di David che un vampiro non ebreo. Possono essere uccisi con una pugnalata al cuore, decapitati o, infine, prosciugati del loro sangue.

Si nutrono di sangue. Contrariamente a una credenza popolare tra i terrestri, un morso di vampiro non trasforma una persona in un vampiro. Infatti, non solo un morso di vampiro non è doloroso ed è addirittura piacevole, perché la loro saliva contiene una specie di rilassante muscolare, ma anche, sempre a causa della saliva, aumenta il numero di globuli rossi nel sangue, quindi fa bene alla salute.

La trasformazione in vampiro è un processo complesso. Un umano deve bere sangue di vampiro. Se ha bevuto una grande quantità, diventerà consapevole della luce, e si sentirà attratto dai vampiri (saranno quelli che si chiamano soggiogati). Se si lascia passare abbastanza tempo, il sangue di vampiro scomparirà dal suo corpo da solo, e tornerà ad essere completamente umano. Ma se non lo è, può essere trasformato. Per questo, deve essere morso almeno una volta da un vampiro (a causa di certe proprietà della loro saliva), ucciso e prosciugato del suo sangue. Poi il cadavere deve essere sepolto. Il vampiro può quindi nascere scavando la terra per uscire. Per le prossime 24 ore, deve nutrirsi di grandi quantità di sangue, o morirà. Una volta che queste 24 ore sono passate, e se il vampiro è vivo, allora la Trasformazione è completa. I vampiri che sono stati trasformati per un tempo relativamente breve sono chiamati “novizi”.

Alcuni vampiri sono accompagnati da soggiogatori. Questi sono umani che hanno bevuto abbastanza sangue di vampiro per diventare vampiri. I vampiri che creano dei soggiogati li usano come servi, e ne prelevano il sangue a volontà (Isabelle Lightwood ha paragonato i soggiogati a dei distributori di cibo). Adorano il loro padrone, obbediscono ad ogni suo comando e lo accompagnano sempre. La maggior parte spera di diventare essa stessa un vampiro quando muore. Vengono nutriti con una miscela di sangue di vampiro e di animale, che rallenta il loro invecchiamento, senza renderli immortali (i sottomessi di Camille Belcourt avevano almeno 200 anni al momento della loro morte).

C’è una sottospecie di vampiri: i vampiri diurni. Sono identici in tutto e per tutto agli altri vampiri, tranne che possono resistere alla luce del sole come qualsiasi umano. Inoltre, il loro sangue può riportare in vita una persona morta. Sono molto rari (all’inizio del XXI secolo, non ce n’era uno nuovo da un secolo). Non si sa come vengono creati. L’unico vampiro diurno conosciuto è stato creato dopo aver bevuto il sangue di uno Shadowhunter, che conteneva una concentrazione più alta di sangue angelico rispetto agli altri Shadowhunters.

I vampiri vivono in clan, ognuno guidato da un leader, che ha a sua volta un comandante in seconda. In assenza del capo, il suo comandante in seconda guida il clan al suo posto. Un vampiro può diventare leader di un clan uccidendo l’attuale leader.

I vampiri hanno sempre avuto una rivalità con i licantropi (secondo Maia Roberts, questo perché il demone che ha creato i vampiri e quello che ha creato i licantropi si odiavano).

LicantropiModifica

I licantropi sono anche chiamati figli della luna o licantropi. Si può nascere licantropi (questo succede a volte, anche se abbastanza raramente, quando almeno un genitore è un licantropo) o essere trasformati da un morso (apparentemente tre morsi di licantropo su quattro trasformano uno in un licantropo). Sono umani infettati da una malattia demoniaca (come i vampiri).

I lupi mannari possono trasformarsi in lupi enormi. I lupi mannari trasformati da poco tempo non si controllano nella loro forma di lupo (che assumono per la prima volta con la luna piena), e si trasformano involontariamente ad ogni luna (piena o no). Ma quando imparano a controllarsi, diventano capaci di resistere alla maggior parte delle fasi del ciclo lunare, di trasformarsi a volontà e di controllarsi quando sono nella loro forma di lupo. Ma anche i licantropi con questo livello di autocontrollo continuano a trasformarsi con la luna piena.

Nella loro forma umana, come in quella di lupo, i licantropi hanno velocità, forza e capacità di guarigione sovrumane. Ma sono vulnerabili all’argento, che li brucia.

FairiesEdit

Fairies sono esseri metà demone e metà angelo. Le fate sono anche soprannominate il “Piccolo Popolo”. Sono le Creature Oscure più antiche e sono immortali. Ci sono diverse specie di fate. Le fate non possono mentire, ecco perché il Piccolo Popolo è molto manipolativo, certamente dice sempre la verità ma in modo indiretto.

DemoniModifica

I demoni sono creature nate in un’altra dimensione.

Demoni superioriModifica

I demoni superiori sono angeli caduti.

TerrestriModifica

I terrestri sono normali esseri umani.

Equipaggiamento ed equipaggiamento degli ShadowhunterModifica

SteleModifica

Una stele permette agli Shadowhunter di disegnare rune.

Gli Strumenti MortaliModifica

Gli Strumenti Mortali sono tre oggetti divini dati dall’Angelo Raziel a Jonathan Shadowhunter, il primo Nephilim (o Shadowhunters).

La Coppa MortaleModifica

La Coppa Mortale è usata per trasformare i terrestri in Shadowhunters (L’Ascensione). Viene anche usata per controllare i demoni.

La Spada MortaleModifica

La Spada Mortale, o Maellartach, è custodita dai Fratelli Silenziosi nella Città Silenziosa/Onima. È appeso sopra il muro della sala del consiglio dei Fratelli Silenziosi. Viene usato per costringere un Nephilim a dire la verità. È, secondo Clary, molto pesante e freddo.

Lo Specchio MortaleModifica

Lo Specchio Mortale è il terzo degli Strumenti Mortali portati dall’angelo Raziel. In realtà si scopre che si tratta del lago Lynn, situato a Idris (questo lago era un passaggio che i demoni usavano per venire sulla Terra, e fu anche da questo lago che sorse l’angelo Raziel).Qualsiasi Shadowhunter che beve acqua da questo lago è soggetto ad allucinazioni che diventano progressivamente forti e possono portare alla follia o alla morte.

La Coppa InfernaleModifica

La Coppa Infernale è l’equivalente demoniaco della Coppa Mortale. Si usa per trasformare gli Shadowhunters in Dark.

GrimoireModify

Il Grimoire è il libro che elenca tutte le rune. È anche chiamato “Il Libro di Raziel”.

Pugnali SeraficiModifica

I pugnali serafici sono le armi primarie dei Nephilim. L’utente deve evocare un angelo.

DetectorModify

Il Detector permette di segnalare la presenza di un demone. È stato inventato da Henry Branwell in The Mortal Instruments – Origins volume 3.

Organizzazione e IstituzioneModifica

Praetor LupusModifica

Lo scopo principale del Praetor Lupus è quello di aiutare le nuove creature oscure “orfane” (essendo state morse). I suoi membri sono esclusivamente lupi mannari.

Werewolf PackEdit

I lupi mannari vivono in branco. In ogni branco, c’è una gerarchia con il leader e il suo secondo in comando. Uno diventa capo branco dopo aver ucciso il precedente capo branco in un combattimento.

Vampire ClanEdit

Ogni grande città ha il suo clan di vampiri. Ogni clan ha un capo clan.

IstitutoModifica

In ogni grande città del mondo gli Shadowhunters hanno un Istituto. In The Mortal Instruments – Origins, i protagonisti vivono nell’istituto di Londra e in City of Darkness vivono nell’istituto di New York.In The Mortal Instruments – Rebirth, i protagonisti vivono nell’istituto di Los Angeles.

Ogni istituto è gestito da un Nephilim che è il direttore. Charlotte Branwell dirige l’istituto di Londra e Robert Lightwood quello di New York.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *